Castlevania: Symphony of the Night è disponibile su iOS e Android

symphony of the night rilasciato su ios e android

Castlevania: Symphony of the Night è disponibile sull’App Store e su Play Store al prezzo di €2,99. Uno dei videogiochi più influenti della storia è stato rilasciato da Konami per dispositivi iOS e Android, una vera svolta per chi vuole recuperare questo gioiello utilizzando il proprio smartphone o un tablet. Considerato che il gaming su mobile sta crescendo esponenzialmente, questa mossa sarà in grado, potenzialmente, di far conoscere questa pietra miliare a milioni di giocatori ignari di quanto sia stato importante per il medium.

Questa versione di SotN ha piena compatibilità con i controller, funzionalità inedite tutte da scoprire, gli obiettivi da sbloccare e i sottotitoli in ben sei lingue, tra cui l’italiano.

Castlevania: Symphony of the Night uscì su PlayStation nel 1997, per poi approdare l’anno dopo su Sega Saturn. Il titolo vampiresco ha ricevuto negli anni vari porting che lo hanno condotto su piattaforme di generazioni diverse: su PSP nel 2007 grazie alla versione denominata The Dracula X Chronicles, su Xbox One nello stesso anno, su PS4 nel 2018 con Castlevania Requiem: Symphony of the Night & Rondo of Blood.

screen di castlevania symphony of the night

Se cercate una definizione di metroidvania allora dovete giocare a Symphony of the Night, opera magnificente che è riuscita a far ricredere tutti coloro che avevano dato per spacciato il 2D, in un’epoca in cui ormai le tre dimensioni erano diventate lo standard. L’intro del gioco è ancora oggi considerata una delle più belle e d’atmosfera della storia, con il final boss, Dracula, da affrontare senza neanche un tutorial (altri tempi!) o un preambolo, prendendo il controllo di Richter.

Alla fine di essa, il protagonista del gioco diveniva Alucard, il figlio di Dracula, che aveva sposato la causa degli umani. Proprio in SotN, ci venne spiegato per la prima volta che Castlevania, il castello del signore oscuro, aveva vita propria, risorgendo ogni cento anni.

Preparate l’acqua santa e accendete i vostri dispositivi mobile, la lotta tra Bene e Male non ha mai avuto fine.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Destiny 2 | Guida ai Catalizzatori Esotici

half life alyx avanzerà la storia di half life

Half-Life: Alyx sarà “fondamentale per la storia della serie”