L’art director di Silent Hill sta lavorando a un nuovo gioco

nuovo gioco art director di silent hill

Attraverso un tweet veniamo a sapere che Masahiro Ito, l’art director di alcuni capitoli della saga di Silent Hill, è al lavoro su un nuovo videogioco. Non sappiamo se si tratti di un titolo horror, ma presumiamo che una persona col suo curriculum sia stato ingaggiato proprio per incutere nuovi timori nei giocatori.

Masahiro Ito ha postato su Twitter un messaggio in cui afferma di essere entrato in un team al lavoro su un nuovo progetto, di cui però non può ancora parlare. L’artista giapponese infatti non ha scritto nient’altro, non ha dato informazioni di nessun tipo, di indizi neanche a parlarne. L’unica frase a completamento del tweet che pare di rilievo è “speriamo che non venga cancellato”.

Un dubbio legittimo, ma perché farsi venire un pensiero così negativo mentre si annuncia di far parte di una squadra e di avere in cantiere un nuovo videogioco? Si tratta di una frecciatina a Konami e un riferimento a tutta la vicenda che ha portato alla cancellazione di Silent Hills, il capitolo che avrebbe dovuto vedere il debutto nella saga di Kojima?

O c’è altro che dovremmo sapere? Tutte speculazioni, in realtà. Non possiamo ancora fare congetture di alcun tipo visto che non sappiamo neanche di quale team Masahiro Ito stia parlando, se di una software house nota o se di uno sviluppatore poco conosciuto ai più.

Ito ha lavorato sul design dei mostri del primo Silent Hill e come direttore artistico di Silent Hill 2, il miglior capitolo a detta di molti, e Silent Hill 3, ma ad oggi non lavora più per Konami. Sappiamo che molti di voi adesso si staranno arrovellando il cervello pensando a un colpo di teatro che avrebbe dell’incredibile, ma la cosa migliore in questi casi è mantenere i piedi per terra perché la possibilità che avvenga un ritorno di Silent Hill è davvero minima.

Quel che è certo è che avremo le antenne perennemente dritte per captare qualsiasi vibrazione che possa provenire dalle colline silenziose. Vi aggiorneremo in caso di ulteriori dettagli.

LEGGI ANCHE —-> Un’e-mail da Silent Hill: cosa ci siamo persi!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

ring fit adventure fitness videogames article

Dimagrire coi videogiochi tra DDR, Wii Fit e Ring Fit Adventures

l'opinione di nintendo e microsoft sul futuro dei videogame

Nintendo e Microsoft: le console sono ancora il futuro