Frictional Games sta per annunciare il suo prossimo gioco?

frictional games sta per annunciare un nuovo gioco?

Frictional Games con gli horror ci sa fare, lo studio di sviluppo svedese ci ha regalato esperienze da brivido come Penumbra, Amnesia: The Dark Descent e SOMA, e sarebbe anche ora poter giocare il loro prossimo titolo.

La possibilità che il momento dell’annuncio di un nuovo videogioco di Frictional stia per arrivare si presagisce dal nuovo sito web che il team ha messo online e che potete raggiungere da questo link. Come potete vedere voi stessi, la pagina non offre molti spunti per ragionare in modo serio su cosa potrà mai essere questo nuovo progetto: c’è il logo della software house, i social, l’opzione per seguire la newsletter e… un puntino bianco che lampeggia al centro di una schermata nera.

Davvero poco, non abbiamo nessun altro dettaglio su cui congetturare, ma siamo abbastanza sicuri che l’apertura di un nuovo sito web porterà con sé un annuncio importante e questa sicurezza arriva da alcune dichiarazioni risalenti al 2017 del team stesso.

In un post pubblicato sul loro blog, resero noto di essere al lavoro su, non uno, ma ben due progetti distinti. Il primo era addirittura in una fase avanzata di sviluppo, mentre il secondo ha subito dei ritardi a causa di problemi con una “nuova tecnologia”.

La società sta lavorando a due nuovi progetti. Il primo è già in “piena produzione” e l’80% del team ci sta attualmente lavorando.

Interessanti le parole sul secondo progetto: “riguarderà meno l’orrore diretto, viscerale e maggiormente il giocatore che acquisirà una comprensione di concetti diversi”.

Non sappiamo molto altro, ma attendiamo con impazienza un loro annuncio perché dai creatori di Amnesia e SOMA ci aspettiamo sempre grandi cose.

Vi piace il loro modo di approcciare ai survival horror? Qual è l’opera di Frictional Games che preferite? Ditecelo nei commenti.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Playstation Life Style

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Destiny 2: Guida all’arma esotica Aculeo

la guida completa all'alchimia in the witcher 3

The Witcher 3: Wild Hunt | Guida all’Alchimia