EA sta già pensando a un nuovo gioco su Star Wars?

EA è già al alvoro su un nuovo gioco di star wars?


Star Wars Jedi: Fallen Order è stato un successo su tutta la linea e, nonostante non abbia ricevuto alcuna nomination agli ultimi Game Awards, possiamo dire senza paura di essere smentiti che si tratta di uno dei videogiochi più beli del 2019 (leggete la nostra recensione).

Parliamoci chiaro: dopo le varie vicissitudini passate da EA, causate dalle sue stesse politiche, pochi avrebbero scommesso su Fallen Order. L’azienda americana è considerata da moltissimi la più avida in assoluto, sempre pronta a inserire microtransazioni nei suoi titoli e propensa a vedere i videogiochi come un servizio con cui generare introiti senza fine (non che alle altre non interessino).

A causa di questo pregiudizio, vero o presunto non siamo qui a dirlo, i giocatori non pensavano che da Jedi Fallen Order potesse davvero uscire un buon lavoro, anzi, molti speravano nel flop clamoroso, eppure Respawn è riuscita a ribaltare la situazione.

Tutto questo per dire che a EA potrebbe non dispiacere continuare su questa linea che conduce verso lo sviluppo di altri titoli con il single player come cuore pulsante, ancora meglio se ambientati nuovamente nell’universo di Star Wars, franchise che non cessa di far sognare milioni di fan in tutto il globo.

Non è un pensiero campato in aria perché proprio Respawn ha pubblicato un annuncio di lavoro che lascia poco spazio a dubbi: lo studio è alla ricerca di un Senior Software Engineer con una grande passione per l’universo di Star Wars. Inoltre, questa figura professionale dovrà essere in grado di lavorare su un titolo in terza persona.

Gli indizi sono importanti, tuttavia potrebbe trattarsi “solo” di un’espansione di Jedi Fallen Order. Va ricordato, però, che il vicepresidente di EA Motive, pochi giorni fa, ha dichiarato che vari studi di EA sono al lavoro su progetti diversi legati a Star Wars e che prima della fine del 2022 sicuramente si sarebbe mosso qualcosa in tal senso.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamingbolt

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

brawl stars ha generato 400 milioni di dollari di introiti

Brawl Stars ha generato introiti per 400 milioni di dollari in un solo anno

Warcraft 3 Reforged, annunciata la Remastered al Blizzcon 2018