Un prototipo di Nintendo PlayStation verrà messo all’asta nel 2020

nintendo playstation battuta all'asta


Siete a conoscenza dell’esistenza della Nintendo Playstation? Non è una leggenda metropolitana e neanche uno scherzo di qualche amico buontempone, questa console esiste o, perlomeno, avrebbe dovuto invadere le case di milioni di ragazzini come una qualsiasi altra console casalinga.

Nintendo e Sony avevano avviato una partnership diretta a creare una console modernissima per i tempi che correvano, una macchina dall’aura quasi mitologica conosciuta anche col nome di Super NES CD-ROM SystemSuper Famicom CD-ROM in Giappone. A causa di problemi interni tra le due società, alla fine di questa Nintendo Playstation non se ne fece più nulla, eppure un prototipo è sopravvissuto fino ai giorni nostri.

La notizia è che il possessore, Terry Diebold, che acquistò la Nintendo PlayStation nel 2009 da un lotto di proprietà abbandonate di un ex dirigente della Sony, metterà all’asta la console nel febbraio 2020.

Perché privarsi di un gioiello del genere? Certo, Terry non può farsi chissà quali partite, ma si tratta di un oggetto dalla grandissima importanza storica e farne a meno non dovrebbe essere facile. I problemi insorti sono di natura economica, infatti, Diebold e il figlio hanno viaggiato in questi anni per fiere ed esposizioni per mostrare la console al pubblico, ma tutto è stato finanziato di tasca loro.

Terry ha dichiarato in un’intervista a Kotaku che non può più sobbarcarsi tali spese e ha così deciso di mettere all’asta il prezioso oggetto presso l’Heritage Auctions, la stessa organizzazione che vendette per 100.000 dollari una rara cartuccia di Super Mario Bros. per NES.

La Nintendo Playstation fu concepita come una console ibrida che avrebbe dovuto leggere sia cartucce che CD-Rom, ma il progetto andò in alto mare perché Nintendo si alleò con Philips. Terry Diebold ha già ricevuto un’offerta cospicua, 1.2 milioni di dollari, ma l’ha rifiutata perché ritenuta troppo bassa per le spese già effettuate.

E voi vi privereste di una console così rara?

 

LEGGI ANCHE —> Il ciclo vitale di Nintendo Switch sarà ancora lungo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

The Elder Scrolls V: Skyrim, Legacy of the Dragonborn

Fame di Skyrim? Arriva la nuova Mod : Legacy of the Dragonborn – Versione 5

Warcraft 3: Reforged | Ulteriore rinvio al 29 Gennaio