Nintendo conferma: Mario è ancora un idraulico

super mario idraulico

Gli anni passano, i nostri capelli si fanno sempre più bianchi, ma certe cose, nel mondo del gaming, sono destinate a non cambiare mai. Lara Croft sarà sempre una bella donna, Sonic sarà sempre velocissimo, Mario sfoggerà sempre i suoi baffoni e sarà sempre il nostro idraulico di fiducia. Ebbene, Nintendo ha voluto sottolineare proprio quest’ultimo punto. Nonostante qualche tempo fa si fosse messa in dubbio la professione del nostro eroe, la grande N conferma ufficialmente che il nostro amato Mario è ancora un idraulico.

Nintendo fa tirare un sospiro di sollievo ai fan di Mario

[amazon_link asins=’B01NAZAG76,B072N597H5,B01NBZL3DU,B0798KV4LJ,B01GI7ROWA’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’07268770-2510-11e8-81da-05770379d7d1′]

Diciamocelo chiaramente: nel corso della sua ultratrentennale carriera, il nostro Mario è stato molto più che un semplice idraulico. Se i suoi inizi come carpentiere, quando era ancora noto con il semplice nome di “Jumpman“, sono oramai lontani, tutti possiamo ricordare le sue passioni per lo sport, per le gare di go kart e, più in generale, il suo inossidabile feeling con le avventure, soprattutto quando si tratta di salvare la sua adorata Peach. Proprio per questa ragione, è più che comprensibile che, con tutte queste faccende da sbrigare, Mario non avesse più il tempo materiale, e forse neanche la voglia, per esercitare la sua professione di idraulico. La stessa Nintendo, qualche tempo fa, aveva aggiornato il profilo ufficiale di Mario, affermando che un tempo lavorava come idraulico.

Se questo dettaglio aveva fatto dispiacere qualcuno, sappiate che Nintendo è tornata sui suoi passi. In occasione del Mar10 Day, la giornata celebrativa del nostro eroe, la grande N ha pubblicato un tweet celebrativo che non lascia spazio ad alcun dubbio. L’azienda giapponese, nel suo “cinguettio“, ha voluto rinnovare i festeggiamenti per l’idraulico più eroico che ci sia. Si, avete sentito bene, hanno detto proprio “l’idraulico più eroico che ci sia”. Ogni preoccupazione è solo un lontano ricordo, perché il nostro Mario non vuole lasciarsi indietro proprio niente del suo passato.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se desiderate approfondire le ultime avventure del nostro eroe, cliccate la nostra recensione di Super Mario Odyssey.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

tt-isle-of-man-gioco

La recensione di TT Isle of Man: Ride on The Edge

Recensione di La Caccia all'Anello

Recensione di La Caccia all’Anello