Proprio oggi sul sito di Sea of Thieves gli sviluppatori hanno annunciato che ci sarà un altro Scale Test, precisamente il terzo, quindi una nuova opportunità per gli aspiranti pirati di tutto il mondo di poter provare questo straordinario titolo ancora una volta, prima della sua uscita prevista per il 20 marzo.

Infatti, dopo il Test della settimana scorsa, il team ha lavorato duro per gestire al meglio il traffico di giocatori che parteciperanno a questo nuovo Scale Test, che inizierà venerdì 2 marzo alle 11:00 e terminerà il 4 marzo, sempre alle 11:00. L’obbiettivo è sempre quello di testare il gioco col maggior numero di giocatori possibile, ma sta volta, si spera, che non ci dovrebbero essere tanti problemi come nella precedente Closed Beta.

Importanti lezioni dalla Closed Beta

I membri del team Rare hanno anche spiegato cosa hanno imparato dalla precedente Closed Beta di sea of Thieves e del perché è stata così piena di problemi.

Uno dei nostri obiettivi principali era sapere cosa sarebbe successo quando avremmo raggiunto un numero elevato di giocatori. Volevamo scoprire se ci fossero stati colli di bottiglia e se qualcuno dei nostri servizi di messaggistica avesse difficoltà a elaborare la quantità di dati. La risposta alla Closed Beta è stata umiliante, in cui abbiamo visto un numero crescente di giocatori ogni giorno e abbiamo visto più giocatori accedere di quanto non avessimo mai visto prima.

Tuttavia gli sviluppatori hanno imparato molto sui problemi di stabilità e capacità complessiva dei loro servizi. Alcuni di essi potrebbero essere risolti con grande facilità, altri invece riguardano aggiustamenti che andavano fatti prima di avviare la Closed Beta, mentre altri ancora sono riguardano aree completamente nuove su cui lavorare. In particolare il team ha notato dei grossi bug nel momento in cui si prova ad accedere in una partita e quando si vogliono accettare missioni o vendere oggetti.

Cosa dobbiamo aspettarci?

A questo nuovo Scale Test di Sea of Thieves potranno parteciparvi i membri dell’Insider Program e chi ha già partecipato alla Closed Beta.

Inoltre gli sviluppatori al momento non sono solo interessati al numero di giocatori, ma vogliono anche osservare come si comporta il gioco in determinate situazioni, e lo faranno riducendo le prestazioni dei servizi in determinati momenti ed effettuando delle interruzioni volontarie. Quindi potremmo trovarci davanti a problemi del tipo:

  • Interruzione di una sessione di gioco
  • Impossibilità di unirsi nelle partite nel fine settimana
  • Problemi con l’utilizzo dei negozi

Per quanto riguarda i contenuti e le funzionalità disponibili saranno simili a quelle già presenti durante la Closed Beta.

Se desiderate avere più informazioni sui futuri contenuti date un’occhiata a quest’articolo, mentre se siete stati invitati a partecipare ed è la vostra prima volta nel mare di Sea of Thieves leggetevi le nostre guide su come guidare una nave e su come comportarsi durante un combattimento navale.

 

 

 

 

 

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!