Inutile girarci troppo attorno: The Legend of Zelda è uno dei franchise più amati della “scuderiaNintendo, nonché dell’intera storia dei videogiochi. Come tutti sappiamo, la grande N è stata sempre molto gelosa, per usare un eufemismo, delle sue proprietà intellettuali, concedendo molto raramente la possibilità di realizzarne degli adattamenti cinematografici. Proprio per questa ragione, al di là del tanto amore dei fan, non è stato mai realizzato un film su Zelda.

Ebbene, nonostante quanto detto in precedenza, sembra proprio che un artista abbia realizzato, anche se “in piccolo”, il sogno di tantissimi appassionati. Matt Vince ha realizzato ben tre poster ed un piccolo trailer di quello che sarebbe potuto essere un film di animazione su The Legend of Zelda, realizzato con lo stile di uno degli studi più amati ed apprezzati di sempre: lo Studio Ghibli.

Un film dello Studio Ghibli su Zelda: un fan realizza il sogno

Se è vero, come detto in apertura, che The Legend of Zelda è senza dubbio una delle saghe videoludiche per eccellenza, è altrettanto vero che lo stesso può dirsi, nel cinema di animazione, dei film dello Studio Ghibli. Il celebre studio giapponese, fondato da Hayao Miyazaki, Isao Takahata,  Toshio Suzuki e Yasuyoshi Tokuma, ha realizzato alcuni tra gli anime più apprezzati di sempre, sia in Oriente che in Occidente.

Il mio vicino Totoro, Nausicaä della Valle del vento, Porco Rosso, Princess Mononoke, La Città Incantata, Il Castello Errante di Howl: tutte queste pellicole hanno segnato la storia del cinema di animazione, aprendogli la strada addirittura agli Academy Awards. Se i film di animazione sono oramai equiparati dalla critica alle pellicole live action, gran parte del merito va soprattutto allo Studio Ghibli.

Ebbene, sembrerebbe che, sogni a parte, in passato lo studio Hayao Miyazaki avesse valutato la possibilità di realizzare un film su The Legend of Zelda. Purtroppo, il progetto fu quasi subito accantonato, mandando in frantumi le speranze dei tantissimi fan della saga. Questo fino ad oggi. L’artista Matt Vince ha pubblicato, sul suo account Tumblr, ben tre poster ed un trailer di ciò che avrebbe potuto essere e non è stato.

Quando il fanmade fa sognare gli appassionati

le locandine del film di zelda dello studio ghibli
Queste locandine fanmade lasciano decisamente a bocca aperta.

Chi vi scrive, per un attimo, solo per un attimo, vedendo quanto prodotto da Matt Vince, ha sentito il proprio cuore battere forte. Nonostante, alla fine della fiera, si rimanga sempre all’interno dei piacevoli (ma angusti) confini del fanmade, l’artista ci fa aprire gli occhi su una considerazione tanto importante quanto scontata: Studio Ghibli sarebbe stato l’unico studio ad avere tutte le carte in regola per un progetto tanto ambizioso.

studio ghibli realizzerà un film su the legend of zelda
Studio Ghibli avrebbe avuto tutte le carte in regola per realizzare un progetto così ambizioso.

Le tre locandine realizzate, raffiguranti rispettivamente Link, la principessa Zelda e Ganondorf, trasudano Studio Ghibli da ogni singolo pixel. Guardando il trailer, invece, il cuore di chi vi scrive diventa sempre più pieno di rimorsi: vedere luoghi tanti iconici quanto familiari come il Grande Albero di Deku, i Campi di Hyrule, il Tempio del Tempo ed il villaggio di Kakariko realizzati con lo stile che ha reso celebre Miyazaki è un colpo troppo difficile da incassare.

Quando Studio Ghibli e videogame si uniscono

quando esce il film dello studio ghibli su zelda
Il progetto diventerà mai realtà?

Hayao Miyazaki, come ogni appassionato sicuramente saprà, si è ritirato dalle scene oramai da qualche anno. Proprio in base a quanto ora scritto, il progetto relativo al film su The Legend of Zelda di Studio Ghibli rappresenta una speranza quasi peregrina.Tuttavia, non sarebbe la prima volta che il celebre studio di animazione nipponico presta la sua arte al mondo dei videogiochi.

Se Jade Cocoon e Jade Cocoon 2 hanno rappresentato le prime due collaborazioni di Studio Ghibli con l’industria del gaming, l’esempio più lampante è rappresentato da Ni No Kuni e Ni No Kuni II. Il primo capitolo della serie Bandai Namco è stato sviluppato da Level-5 insieme allo studio, tale sodalizio non si è ripetuto anche nel sequel che, comunque, può vantare la presenza di Yoshiyuki Momose e del maestro Joe Hisaishi, rispettivamente character designer e compositore delle colonne sonore di Studio Ghibli.

Non è dato sapere se le creazioni di Matt Vince potranno riportare in auge il progetto di Studio Ghibli; tuttavia, molto spesso il tempo ha saputo regalarci gioie decisamente inaspettate. Sognare non costa nulla, giusto?

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se desiderate approfondire le collaborazioni di Studio Ghibli con i videogame, leggete la nostra recensione di Ni No Kuni II.

 

>> Leggi ancheThe Witcher come un anime dello Studio Ghibli <<

3/5 (5)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!