Gearbox preannuncia con un tweet il reveal di Borderlands 3

Artwork della copertina di Borderlands: The Pre-Sequel

Sembra proprio che la Gearbox stia preparando le cose in grande per il loro prossimo annuncio, e quale modo migliore di stuzzicarci se non con l’ennesimo tweet, stavolta proveniente dal loro account principale?

Dopo i vari tweet di Randy Pitchford pieni zeppi di riferimenti al numero 3 da sembrare quasi un’ossessione uscita fuori da una storia di Junji Ito, ecco ora arrivare l’ennesimo indizio ufficiale che può confermare l’annuncio imminente di Borderlands 3.

 

Ritorno su Pandora? Solo il PAX ce lo potrà dire

 

 

Il tweet in questione raffigura un cartello autostradale in mezzo ad un deserto in cell-shading molto riconoscibile dagli amanti del franchise Gearbox. Il cartello indica “Marzo 28, Boston”, ovvero la data ed il luogo del PAX East 2019, l’annuale showcase dedicata ai titoli indipendenti e di terze parti utilizzata molto spesso anche per annunci parecchio importanti.

Sopra al cartello si può intravederne uno più piccolo con la dicitura “Exit 3”, molto laconica ma forse anche molto prevedibile. Infatti questo tweet potrebbe esser l’ennesimo indizio (stavolta ufficiale) riguardo il vero e proprio reveal di Borderlands 3.

Borderlands è probabilmente il franchise più fortunato e più premiato di Gearbox Software, che dopo i suoi ultimi progetti principali non proprio ben riusciti ha il fiato sul collo di tutti gli appassionati di videogiochi, desiderosi proprio del rilascio dell’ultimo capitolo della saga di FPS-Diablo-Like

 

 

Sono passati più di 6 anni dall’uscita del secondo capitolo, che ha elevato nell’Olimpo dei videogiochi l’intero franchise, e spin-off come The Presequel e Tales from the Borderlands sviluppato dalla defunta Telltale Games non hanno fatto altro che farci venir ancora più voglia di vedere il terzo capitolo della saga.

Il tweet è stato seguito da un comunicato stampa che ci descrive l’intera line-up del pannello di Gearbox al PAX East di Boston:

Questa è la vostra opportunità di ottenere un’occhiata da dietro le quinte alla Gearbox Software e Gearbox Publishing, assieme alle più recenti news ed aggiornamenti dai creatori di Borderlands, Battleborn, Brothers in Arms e molto altro! Abbiamo degli annunci, esclusive e sorprese mai visti prima, quindi non perdeteveli! 

 

Che tra questi annunci a sorpresa sia presente proprio Borderlands 3, ormai in sviluppo da quasi 4 anni accertati? Potremo scoprirlo solo il 28 Marzo, al PAX East. Restate connessi per ulteriori aggiornamenti

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

google console

Google presenterà la sua console videoludica il 19 Marzo alla GDC

Title Card della Halo: Master Chief Collection

Inside Xbox: Halo Master Chief Collection arriva su Steam e Windows Store!