Recentemente si è scoperto un “escamotage” che permette ai developer di mantenere i propri titoli nella “Lista dei titoli in uscita” sulla piattaforma Steam. Un publisher indie ha chiesto a Valve di porre rimedio a questo problema.

Steam e la lista dei titoli in uscita

Si tratta di Mike Rose, founder di Descenders e Not Tonight e publisher di No More Robots. Ha pubblicato sul suo twitter un post che riguarda la “manipolazione della lista dei titoli in uscita”.
La radice del problema starebbe nel modo in cui viene compilata questa lista. Di solito i titoli sono disposti in ordine di uscita. Inoltre Steam utilizza i grandi numeri della lista dei desideri per boostare i titoli più popolari, così da assicurarsi un posto più alto nella lista.

Alcuni publisher abusano della lista

E dove è l’inghippo, ci chiediamo? Come fa notare Rose, le date di uscita dei titoli possono essere cambiate a piacemento sulla pagina del gioco, anche più volte. Il fine è quello di rimanere sempre nella top della lista e avere visibilità.

Puoi impostare una data e pubblicarla. Successivamente puoi cambiarla con un altra. Questo serve solamente per apparire nella Lista uscite.

Spiega Rose nel tweet, prendendo come esempio il gioco di Eugen System, Steel Division II, che sebbene esca il 4 aprile, ha come data d’uscita il 5 marzo. Questo, oltre che un abuso ingiusto della lista, crea confusione agli utenti. Inoltre qualcuno potrebbe dimenticare di aggiornare la data d’uscita fake con quella corretta. In questo modo il gioco risulterebbe pubblicato nel giorno sbagliato.

Rose vuole tutelare il suo prossimo titolo in uscita la prossima settimana

Rose ammette di essere stato un po’ “egoista” nell’evidenziare questo errore dato che si stanno preparando alla loro prossima uscita: Hypnospace Outlaw. Titolo che nonostante sia previsto la prossima settimana, si trova nella parte inferiore della seconda pagina dei giochi in uscita. Sotto, addirittura, ai titoli elencati con generici “Q1 2019”, “Arriva nel 2019”, “Presto in uscita” e “TBD”.

La risposta di Valve

Un membro del team di Valve, Tom Giardino, ha risposto al post di Rose spiegando che, effettivamente, questo problema sia una frustrazione anche per loro. Tuttavia per loro è importante anche lasciare libertà ai developer sulla data di pubblicazione.

È difficile parlare di ciò su cui stiamo lavorando. Sono molto cauto nel fare promesse o dare aspettative errate, ma: Ci interessa anche questo e stiamo cercando di sistemarlo in un modo che renda più importanti i rilasci imminenti senza danneggiare i giochi che desiderano spostare la loro data di rilascio.

Spiega Tom Giardino.

La risposta di Eugen System: si dissocia dalle accuse

Successivamente Eugen System ha risposto al tweet spiegando che la loro data d’uscita era stata aggiornata da tempo (dal 5 marzo al 4 aprile) ma, inspiegabilemnte ancora non era visibile. Anche a loro sta a cuore questa spinosa questione, ma sarebbe stato meglio accertarsi dei fatti prima di puntare il dito. In questo caso si è trattato di un malinteso, tuttavia molte software house continuano a “fare le furbette.”

Ci auguriamo che Valve rimedi a questa pratica dannosa sia per gli utenti, che per i piccoli developer che vogliono tutelare la loro visibilità. Ad ogni modo vi aggiorneremo sulla questione. Anche perché con dei competitor dietro l’angolo, è sempre più fondamentale assicurare che non ci sia malcontento tra gli utenti e tra i publisher.

5/5 (1)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!