Con un comunicato stampa sul suo sito ufficiale Sony ha annunciato degli importanti cambi al vertice dell’azienda, qualcosa che interesserà i consumatori solo di striscio ma che potrebbe essere molto importante per la direzione  futura della compagnia.

Il futuro di Sony, infatti, impegnerà molte delle sue forze al potenziamento dell’area network dell’azienda, diventata una vera e propria macchina da soldi.

Vediamo insieme cosa è successo.

Sony vuole guardare al futuro con decisione.

I cambiamenti effettuati sono stati i seguenti: Jim Ryan diventerà presidente e amministratore delegato dell’azienda; l’uscente John Kodera, invece, si dedicherà alla vicepresidenza dell’azienda impegnandosi sulla creazione di esperienze utente dotate di innovazione e pensando in modo importante al potenziamento dell’area Network.

Jim Ryan, a questo punto, avrà al di sopra di se direttamente il CEO di Sony, Mr. Kenichiro Yoshida.
Quest’ultimo ha commentato il cambio di ruolo parlando in modo chiaro di come il settore Gaming di Sony sia diventato in pratica la forza trainante dell’intera azienda per quanto riguarda il fatturato.

“Il nostro settore Sony Game & Network Services è cresciuto a tal punto da diventare il più grande tra i vari business del gruppo Sony per fatturato e reddito operativo. La nostra attività all’interno di questo settore è di particolare importanza a causa della crescita continua dell’azienda stessa; vogliamo primeggiare ove possibile. Il rapido movimento del settore e delle sue mode richiede un ricambio per farci rimanere leaders del mercato; per questo motivo per noi è importantissimo evolvere anche come persone oltre che come azienda. Per queste motivazioni, basandomi su una serie di dicussioin con John, ho deciso di cambiare la struttura gestionale in sede a Sony Interactive Entertainment al fine di garantire un’ evoluzione sostenibile della piattaforma ed una crescita dell’area di rete.”

Jim Ryan, al contempo, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul cambio di ruolo che ha ricevuto.

“È per me un grande onore ricevere il ruolo di presidente e CEO di SIE. Sono stato tra quelli che hanno potuto veder crescere in modo incredibile il business Playstation e spero di poter mettere a frutto nel miglior modo possibile l’esperienza che ho per rafforzare ulteriormente le basi del business Game & Network Services. A tal proposito mi impegno a rafforzare le relazione che come azienda intratteniamo con i nostri partner commerciali e a continuare nella nostra missione di fornire le migliori esperienze possibile per il mondo dell’intrattenimento; il tutto al fine di continuare a rendere Playstation il posto migliore dove poter giocare ai videogiochi”

L’arrivo di Jim Ryan al vertice dell’azienda arriva poco più di un anno dopo l’abbandono di Andrew House, ex CEO di Sony Interactive Entertainment che si è allontanato dalla posizione a fine 2017. Jim Ryan ha nel suo cursum honorem un anno di vicepresidenza a SIE ma è presente nell’ambiente da molto più tempo: egli è stato per anni una figura praticamente indispensabile di Playstation Europe, arrivando a partecipare a un grande numero di conferenze e eventi a tema Playstation.

Playstation 5 e potenzialità online.

Dai comunicati stampa è possibile ipotizzare che i prossimi anni dell’azienda vedranno Sony potenziare in modo importante il suo segmento dedicato al gioco online e (forse) anche ai Games As Service, definizione che va a guardare a tutti quei prodotti in perenne divenire che basano i ricavi sugli acquisti in game e sui portafogli dei giocatori. Abbiamo già visto come questo settore sia estremamente remunerativo per Sony stessa vista la sua enorme playerbase: giusto qualche settimana fa abbiamo visto che il Playstation Network sia riuscito, in solitaria, a generare più ricavi dell’intero settore online di Nintendo.

A questo sommiamo anche gli ultimi comunicati stampa che vendono le software house interne all’azienda concentrarsi sullo sviluppo di titoli per Playstation 5 e sul conseguente spostamento di forze in quella direzione. Considerato il cambio ai vertici potrebbe essere lecito aspettarsi una migliore serie di servizi offerti dal Playstation Network e da tutta quella serie di entità che gravitano intorno la comunità online creata da Sony nel giro di due generazioni videoludiche.

Stando alle discussioni avute da Shawn Layden con vari giornali online e non, il futuro di Sony sarà un periodo impostato sull’aspetto qualitativo dei prodotti piuttosto che nella produzione di una grande quantità di essi.  Come far collimare un potenziamento del settore del network e una mira verso il settore tipico dei single player è una questione di cui solo i dirigenti Sony sanno cavare un ragno dal buco.

Playstation Network server image

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!