Mike Morhaime, il co-fondatore di Blizzard Entertainment, sta tagliando ogni legame con la compagnia e pare che lascerà definitivamente l’azienda americana di World of Warcraft e Diablo nel mese di aprile.

Come molti già sanno, Mike Morhaime si era dimesso dalla carica di Presidente della Blizzard Entertainment nell’ottobre 2018, ma ha svolto comunque un ruolo consultivo. Si era parlato molto della vicenda e si era anche speculato tantissimo sulle motivazioni che portarono Morhaime a questa scelta, anche perché fu presa circa un mese prima dell’inizio del BlizzCon 2018.

Qualche avvisaglia aveva fatto capolino anche quando Blizzard aveva annunciato Diablo: Immortal, titolo che non ha esattamente acceso i cuori dei fan e, chissà, degli stessi addetti ai lavori. Le successive cancellazioni della Heroes Global Championship (HGC) e di Heroes of the Dorm hanno portato a ulteriori domande su cosa stesse realmente accadendo negli uffici di Blizzard. Activision ha tirato troppo la corda con Blizzard?

Ora Morhaime lascia definitivamente Blizzard e pare che lo farà nel mese di aprile. Questo lascia Frank Pearce come l’unico co-fondatore della Blizzard ancora in azienda dalla sua fondazione nel 1991. Allen Adham, infatti, aveva lasciato Blizzard nel 2004 e tornò nel 2016.

C’è addirittura una data precisa: la partenza di Morhaime è confermata per il 7 aprile 2019, secondo un deposito presso la Securities and Exchange Commission (SEC).

Come precedentemente comunicato, il 3 ottobre 2018, Michael Morhaime ha stipulato un accordo con Activision Blizzard, Inc. (la “Società “) in base alla quale fornirebbe consulenza strategica alla Società in qualità di consulente. L’impiego di Mr. Morhaime con la società come consulente strategico si concluderà il 7 aprile 2019.

Cosa pensi stia succedendo ad Activision Blizzard e Blizzard in generale? Siamo in attesa di eventuali conferme o smentite, ma se ad aprile avverrà davvero ciò, allora qualcosa si sta davvero muovendo negli uffici delle grandi aziende che hanno a che fare con Activision. Ricordiamo, infatti, che ieri è giunta la notizia del divorzio tra Activision e Bungie, la quale ha ottenuto la concessione totale dei diritti su Destiny.

5/5 (1)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!