Cory Barlog parla del DLC cancellato di God Of War

god of war


Da quando è uscito durante l’aprile 2018 il mondo dei videogiochi non è più stato lo stesso.
Di cosa parliamo?
Di God Of War ovviamente e del suo successo mastodontico; il titolo  è stato talmente apprezzato e incensato nel corso dell’anno che è addirittura riuscito a vincere un sacco di premi riguardanti la natura di “gioco dell’anno” ed è riuscito a far parlare di se nonostante una scarsa quantità di supporto post-lancio.

Santa Monica Studios, infatti, oltre ad aver inserito in una serie di patch funzionalità come il New Game Plus o la modalità fotografica non ha concesso a God Of War il lusso di un contenuto importante com un DLC.

Perché?
Perché quest’ultimo è stato cancellato perché troppo ambizioso a detta del suo game designer Cory Balrog.

Vediamo insieme cosa è successo!

A fermare il DLC son state le ambizioni.

God Of War DLC

Molti giocatori si sono lamentati perché God Of War non è stato accuratamente supportato con del materiale dopo il periodo della sua uscita nonostante gli infiniti elogi ricevuti.
Il lead game designer che si è occupato dello sviluppo del titolo, Cory Barlog, durante un’ intervista al GameOverGreggy Show del canale youtube Kinda Funny ha dichiarato che in realtà un DLC era previsto ma è stato scartato durante la fase di planning a causa delle sue ambizioni.

“Per il DLC di God Of War avevo in mente una serie di idee davvero troppo interessanti e divertenti che però non ho potuto realizzare perché troppo grandi; avremmo dovuto realizzare dei contenuti a parte per inserire tutto quel materiale. Quando ho proposto la cosa l’intero team di sviluppo ha coralmente risposto “Cory, questa cosa è pazza, non è un DLC perché è decisamente troppo grande come progetto!”

Secondo le parole del game designer americano un buon metro di paragone con cui poter immaginare questo DLC di God Of War è guardare a Left Behind, il DLC dedicato al personaggio di Ellie in The Last Of Us o a guardare ad Uncharted: The Lost Legacy, sempre di Naughty Dog.

Cosa accomuna questi due titoli?
Più che DLC erano piccoli videogiochi stand-alone che sarebbe potuti sopravvivere anche senza il videogioco madre per quanto ben sviluppati e creati; se applichiamo questo al brand di God Of War allora possiamo iniziare a capire alla direzione in cui Barlog voleva andare.

Secondo molti il materiale realizzato da Santa Monica Studios per l’eventuale DLC di God Of War potrebbe comunque finire all’interno di un futuro progetto legato alla saga, come il famoso sequel di cui ancora non sappiamo nulla. Per il momento purtroppo ancora non sappiamo nulla ma nono temete, se restate su Player.it avrete di certo notizie di qualsiasi movimento in casa Santa Monica.

Cosa avreste voluto vedere dal DLC di God Of War?
Fatecelo sapere nei commenti!

God Of War

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Sekiro shadows die twice cover

Sekiro: Shadows Die Twice – Si alla pausa e no al multiplayer!

The division 2 cover image

The Division 2 sarà un’ esclusiva Epic Games Store e Uplay