HOME » news

From Software sta lavorando ad altri due titoli oltre a Sekiro

Foto di Hidetaka Miyazaki, presidente di From Software e creatore di Dark Souls e Bloodborne


Nonostante l’ormai vicina release di Sekiro: Shadows Die Twice, From Software è attualmente al lavoro su due progetti misteriosi che verranno annunciati nel corso del 2019 

La notizia ci arriva direttamente dal presidente della software house, Hidetaka Miyazaki, che è stato intervistato recentemente dal sito giapponese 4Gamer.Net

Nell’intervista, purtroppo esclusivamente in giapponese, Miyazaki parla inizialmente del progetto di Déraciné, e soprattutto di come abbia portato all’intero team una ventata d’aria fresca senza però sacrificare l’attenzione e la classica cura dei dettagli di From Software.

 

Screenshot della misteriosa bambola di Bloodborne all'interno di Déraciné

Ha anche ammesso quanto gli sia piaciuto lavorare sia ad un concept per un’avventura grafica, sia a quello per un gioco in Playstation VR, dicendo come desideri di nuovo lavorare con la periferica Sony.

4Gamer ha poi tirato fuori maliziosamente l’easter egg della bambola di Bloodborne su Déraciné. Subito dopo la scoperta, molti utenti hanno pensato che fosse la prova schiacciante dello sviluppo di Bloodborne 2. Miyazaki ha purtroppo confermato che si tratta di un semplice easter egg, non senza qualche perfida risata.

Successivamente Miyazaki ci dà qualche info sulle origini di Sekiro, partito come un progetto legato al vecchio franchise di Tenchu. L’ambientazione orientale ed il concetto dei ninja provengono infatti dai passati titoli stealth di From Software.

Il game director ha poi voluto poi staccarsi dall’idea originale poiché il gameplay stava diventando troppo diverso dalle opere originali, ed ha quindi creato una nuova IP completamente diversa anche dai Soulslike.

Non solo remastered e Sekiro per From Software

 

Concept Art di un mecha proveniente da Armored Core, storico franchise di From Software

Continuando a parlare di Sekiro e del suo stile atipico rispetto agli altri capolavori di From Software, 4Gamer ha finalmente domandato quali siano i piani futuri per Miyazaki ed il suo team.

La risposta è parecchio interessante:

Dopo il rilascio di Dark Souls 3 nel 2016, abbiamo suddiviso lo sviluppo dei nostri titoli in 3.5 linee di sviluppo. La 0.5 è stata Déraciné, la 1.0 Sekiro, ed infine le ultime 2.0 sono effettivamente due nuovi titoli non ancora annunciati. Non è ancora giunto il momento di parlare di dettagli, ma possiamo assicurarvi che questi titoli avranno le caratteristiche  ed i dettagli che trovate in ogni nostro gioco. Ve ne parleremo di più una volta che i titoli avranno preso una forma più concreta”

Miyazaki ha puoi fuorviato qualsiasi domanda riguardante i titoli misteriosi, spiegando poi come lo sviluppo di Dark Souls Remastered e la versione remasterizzata di WOLF CAOS XD non abbiano portato via alcuna risorsa o tempo ai progetti principali.

Sembra dunque che dobbiamo aspettarci grandi annunci, nel corso del prossimo anno. Quale titolo potrebbe bollire nella pentola di From Software? Nell’attesa, ricordiamo la data di uscita di Sekiro: Shadows Die Twice, prevista per il 22 Marzo 2019.

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

Death Stranding Previsto per il 2019

Death Stranding, Kojima suggerirebbe l’uscita per il 2019

black mirror recensione bandersnatch

Black Mirror: Bandersnatch – Considerazioni Videoludiche