Annunciato uno Special Developer Update per Monster Hunter World

Screenshot da Monster Hunter World che mostra lo Zorah Magdaros


Capcom, in vista dell’anniversario di Monster Hunter World, ha indetto un Developer Update sul titolo previsto per il 10 Dicembre. 

Quasi un anno fa infatti, il 26 Gennaio 2017, Monster Hunter World è stato rilasciato per PS4 e, il 9 Agosto, per PC. Ha segnato il ritorno della saga su home console dopo quasi un decennio di titoli usciti esclusivamente su PSP o 3DS.

Il titolo è stato concepito come una sorta di nuova visione dell’intero franchise, un mondo nuovo con una nuova tipologia di gameplay sviluppata con le più recenti tecnologie e con l’intento di dare non solo un nuovo brio per gli appassionati della saga, ma anche per avvicinare quanti più neofiti possibili grazie ad una rifinitura delle meccaniche più legnose.

A distanza di un anno, possiamo dire con assoluta certezza che Monster Hunter World è riuscito nel suo intento.

 

Screenshot da Monster Hunter World che mostra la caccia al Rabbadon

 

Non solo Monster Hunter World ha fatto breccia nei cuori di moltissimi giocatori estranei al franchise, ma è anche diventato in meno di un anno il titolo Capcom più venduto della storia, con oltre 10 milioni di copie distribuite in tutto il mondo

Un successo simile è dovuto anche all’incredibile supporto di Capcom che con continui aggiornamenti, contenuti gratuiti e bilanciamenti sta trasformando la sua magnus opus in un gioco quasi privo di difetti.

Cosa ci aspetta nel futuro di Monster Hunter World? Forse non soltanto nuovi mostri

 

 

Screenshot da Monster Hunter World che ritrae una battuta di caccia alla Rathian

Capcom ha sempre detto di voler supportare il gioco con continui update, e che tutti i contenuti post lancio sarebbero stati gratuiti.

E così è stato: oltre alle patch correttive, il gioco ha visto l’arrivo di numerosi mostri non presenti al lancio, come l’iconico Deviljho o il nuovo Kulve Taroht, e addirittura una collaborazione con Final Fantasy XIV che ha prestato il suo “amichevole” Behemot ai terreni di caccia del Nuovo Mondo.

Perfino la versione PC, uscita 6 mesi dopo quella per PS4, sta pian piano ricevendo tutti gli update ed i mostri usciti in precedenza sulla versione per console. Ora che le due versioni sono in paro coi contenuti, sembra giunto il momento di rilasciarne di nuovi.

Nei giorni scorsi si era già sentito parlare di una sorta di diario di sviluppo per Monster Hunter World, ma Capcom ha oscurato questi rumors con uno ancor più importante e succoso. 

La conferma del Developer Update è però arrivata lo stesso il giorno dopo i Game Awards: consisterà in una discussione del producer Ryozo Tsujimoto, storico producer della saga, sulle novità più importanti per Monster Hunter World. 

 

 

Screenshot tratto da una cutscene di Monster Hunter World con protagonista il Nergigante

L’evento sarà previsto per il 10 Dicembre alle ore 14:00 dell’UTC, corrispondenti alle 15 nostrane. Data ed orario potranno esser soggetti a dei cambiamenti improvvisi, dice Capcom.

La casa di Osaka coglie anche l’occasione per ringraziare tutti gli appassionati, vecchi e nuovi, per aver creduto in Monster Hunter World e nell’intero franchise.

Cosa ci riserverà il Developer Update? Sembra essere un mistero. Non resta che aspettare Lunedì per scoprirlo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

Italy&Videogames: The Great Palermo, parliamo di un gioco da leccarsi i baffi

kingdom hearts 3

KH3 | Svelata in anteprima l’opening di Utada Hikaru e Skrillex