HOME » news

Nintendo Labo: l’ultimo colpo di genio della grande N

nintendo labo annuncio
Cosa accadrebbe se rompessimo uno degli oggetti di gioco?

Nonostante la concorrenza, nel mondo dell’industria videoludica, sia agguerrita e spietata, c’è chi, da sempre, segue imperterrito la sua strada. È il caso di Nintendo. L’azienda giapponese ha già conquistato il mercato con la Switch, la sua console ibrida, e pare proprio che intenda incrementare i suoi numeri, soprattutto con l’idea presentata ieri: Nintendo Labo. In cosa consiste l’ultimo prodotto Nintendo? Probabilmente nel sogno di qualsiasi bambino: incrementare la propria esperienza di gioco attraverso le proprie creazioni e la propria inventiva. Attraverso dei cartoni sagomati, sarà possibile ricavare degli oggetti che, combinati con la tecnologia di Nintendo Switch, saranno in grado di portare il gaming ad un livello completamente diverso, e di farlo avvicinare ancora di più al cuore dei più giovani.

Nintendo Labo: dal cartone ai videogame

Non ci sono più parole per descrivere il successo di Nintendo Switch. La console ibrida sta vendendo oltre le più rosee aspettative e sta convincendo sempre più publisher a portare titoli sull’hardware del momento. L’ultimo in ordine cronologico è Dark Souls: Remastered, che sarà il primo capitolo della serie ad approdare su una console Nintendo. Tuttavia, Nintendo ha, da sempre, una propria visione del gaming. Spesso questa visione l’ha portata a compiere delle scelte di senso nettamente opposto rispetto ai suoi competitor. Per la grande N non conta avere “più cavalli vapore” degli avversari, ma proporre un’esperienza di gioco sempre soddisfacente e, soprattutto, divertente. Tutto il mondo Nintendo ruota attorno al concetto stesso di divertimento. In questo senso si possono leggere le dichiarazioni dell’azienda giapponese in merito al suo scarso interesse per il 4K e la realtà virtuale.

Sapevamo che l’azienda giapponese avrebbe tenuto un nuovo Nintendo Direct, ma mai ci saremmo potuti attendere la rivelazione di un progetto come Nintendo Labo. Attraverso questa sua nuova idea, infatti, Nintendo è riuscita a combinare, come meglio non si potrebbe, delle attività interattive con la sua console Switch. In parole povere, la grande N ha creato un nuovo modo di giocare, basato sia sul gioco che sulla scoperta. I kit di Nintendo Labo, mostrati nel trailer che vi lasciamo in allegato, forniscono tutto il necessario per assemblare divertenti forme di cartone che, combinate con la console ibrida, trasformano i sogni in realtà. Nintendo Labo sarà disponibile dal 27 Aprile in tutta Europa.

Una nuova forma di divertimento

nintendo labo piano
Stimolare la creatività in un nuovo modo.

Con questo nuovo prodotto, Nintendo,  da sempre capace, come pochi altri, di innovare il settore dell’intrattenimento digitale, prosegue nella sua missione di portare sorrisi sui volti delle persone. I kit di Nintendo Labo permetteranno alle menti creative di qualsiasi età di trasformare dei semplici fogli di cartone nei Toy-Con, creazioni interattive progettate per funzionare con la console Nintendo Switch ed i suoi controller Joy-Con. Un pianoforte, una motocicletta, un robot e molto altro ancora. I Toy-Con prendono vita quando vengono combinati con Nintendo Switch. Man mano che i kit saranno assemblati, si scoprirà di più sul loro funzionamento, e potranno essere trovati anche nuovi modi di utilizzare i Toy-Con nei vari giochi.

Tra i vari Toy-Con visti nel trailer, uno di quelli che ha maggiormente colpito la nostra attenzione è quello che replica un pianoforte a 13 tasti perfettamente funzionante. Una volta aggiunti una console Nintendo Switch e un Joy-Con destro, gli utenti potranno eseguire i loro brani preferiti. La telecamera IR di movimento nel Joy-Con destro rileva quali tasti vengono premuti, e riproduce le note tramite la console. I musicisti ai primi passi potranno mettersi alla prova, sperimentando le proprie creazioni musicali.

Chi invece ha sempre sognato una vita spericolata a bordo della sua moto, potrà costruire un manubrio, inserendo un Joy-Con per lato e posizionando la console Nintendo Switch al centro. Basterà, poi, premere il pulsante di accensione e accelerare ruotando la manopola destr,a per partire all’avventura sullo schermo di Nintendo Switch.

Nintendo Labo: portare il sorriso su tutti i volti

nintendo labo switch
L’unico limite sarà la vostra immaginazione.

Di seguito, riportiamo le parole di Satoru Shibata, Presidente di Nintendo.

“Il nostro obiettivo è portare un sorriso sul volto di tutti coloro che entrano in contatto con Nintendo. Con Nintendo Labo e Nintendo Switch, i giocatori possono scoprire nuovi modi di giocare dando libero sfogo alla propria creatività. Io personalmente spero che tanti utenti si divertiranno ad assemblare i kit insieme alle loro famiglie, con un grande sorriso sul volto.”

Una volta assemblati i Toy-Con, essi saranno personalizzabili con pennarelli, adesivi e vernice: l’unico limite sarà la vostra immaginazione! Uno speciale Set di personalizzazione, che include stencil, adesivi e nastro colorato, sarà disponibile per l’acquisto dal 20 Aprile.

Nintendo Labo arriverà in Europa il 20 Aprile, in due kit: il Kit assortito e il Kit robot. Entrambi conterranno tutto ciò che vi serve per realizzare i Toy-Con, materiali per l’assemblaggio e software per Nintendo Switch inclusi.

Kit assortito

Con il Kit assortito è possibile diversi Toy-Con, tra cui la macchinina RC Toy-Con, la canna da pesca Toy-Con, la casa Toy-Con, la moto Toy-Con e il piano Toy-Con.
Macchinina RC Toy-Con: inserendo i Joy-Con sinistro e destro nella macchinina è possibile controllare i movimenti della vettura usando i comandi sul touch screen di Nintendo Switch. La funzionalità rumble HD dei Joy-Con genera vibrazioni che fanno spostare la macchinina nella direzione prescelta. Il kit include materiali sufficienti ad assemblare due macchinine.
Canna da pesca Toy-Con: la canna da pesca include un mulinello funzionante attaccato con una cordicella a un supporto che sostiene la console Nintendo Switch. Per pescare uno dei tanti pesci presenti sullo schermo bisognerà gettare la lenza. Quando sentirete vibrare il Joy-Con inserito nella canna, sarà il momento di riavvolgere il mulinello, sollevare la canna da pesca e catturare la preda…
Casa Toy-Con: inserendo vari blocchi nelle aperture sui lati e sul fondo della casa, è possibile interagire, nutrire e giocare a minigiochi con una creatura che appare sullo schermo della console. Le diverse forme dei blocchi vengono riconosciute dalla telecamera IR di movimento del Joy-Con destro collocato in cima alla casa.
Moto Toy-Con: inserendo entrambi i Joy-Con in un manubrio, è possibile guidare una moto sullo schermo della console. Premendo il pulsante di accensione si accende il motore, ruotando la manopola destra si accelera, ed inclinando il corpo o girando a destra e sinistra il manubrio si controlla la moto.
Piano Toy-Con: dopo aver montato un piccolo piano a 13 tasti, ed avervi inserito la console Nintendo Switch e i Joy-Con, è possibile creare la propria musica premendo i tasti. Aggiungendo manopole di vario tipo si possono creare nuovi effetti sonori.

Kit robot

Robot Toy-Con: assemblando una tuta da robot indossabile, ed inserendo i Joy-Con destro e sinistro negli alloggiamenti sullo zaino e nel visore, è possibile prendere il controllo di un grande robot, che viene mostrato sulla TV quando la console Nintendo Switch è inserita nella sua base. Con il robot Toy-Con sarà possibile divertirsi in tanti modi, per esempio distruggendo gli edifici e gli Ufo nel gioco.

Non possiamo che attende il prossimo 20 Aprile, il giorno in cui Nintendo Labo approderà nei negozi di tutto il mondo.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Aggiornamento del 18/01/2018

In molti si sono stupiti dei prezzi piuttosto consistenti dei vari kit per la creazione dei Toy-Con. Proprio per questa ragione, Nintendo ha comunicato che chiunque volesse crearli non sarà obbligato all’acquisto dei due kit precedentemente menzionati. Secondo quanto riportato da IGN France, infatti, l’acquisto dei kit non sarebbe obbligatorio. Gli aspiranti costruttori potranno acquistare e scaricare i vari design pattern dei Toy-Con, stamparli e mettersi alla prova. Si tratta, come è facile comprendere, di una soluzione molto più economica rispetto ai due kit ufficiali. Non è dato sapere, al momento, se i pattern verranno messi in vendita lo stesso 20 Aprile o in un momento successivo. Così ancora non si sa quando il software di gioco sarà messo in vendita separatamente rispetto ai kit ufficiali.

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

metal gear survive beta

Metal Gear Survive: disponibile la beta per PS4 e Xbox One

10 Milioni di spettatori per la settimana di apertura dell' Overwatch League

10 milioni di spettatori per l’apertura dell’Overwatch League