HOME » news

Hajime Tabata di Final Fantasy XV ci dice la sua sulle casse premio

final fantasy xv royal edition


Quello delle casse premio è negli ultimi mesi un tema molto delicato, che in parte abbiamo cercato anche noi di analizzare. Gli scandali sono sempre dietro l’angolo, su tutti il polverone che ha travolto EA e Star Wars Battlefront 2. Per non parlare poi della legalità e dell’etica, temi strettamente connessi all’argomento.

Una questione difficile, insomma, impossibile da liquidare con poche parole, e su quale oggi si è espresso anche Hajime Tabata, producer di Final Fantasy XV. Hajime Tabata ha condiviso il suo pensiero sulle loot boxes (o casse premio) e anche alcuni dettagli sul Final Fantasy dei suoi sogni.

Parlando con Official Xbox Magazine UK, Tabata ha rilasciato alcune parole sul recente dibattito che si è tenuto sulel casse premi, dicendo che lui non è contrario alle loot boxes, ma che gli sviluppatori devono essere più attenti e cauti nella loro implementazione.

Final Fantasy Tabata
Final Fantasy Tabata

Le sue parole precise sono state queste (traduzione nostra dall’inglese): “Non ho nulla contro di esse, ma penso che al momento dello sviluppo bisogna pensare con attenzione al modo in cui utilizzarle”.

Il Final Fantasy dei suoi sogni

Proseguendo, il director ha anche parlato della sua visione generale del franchise di Final Fantasy, dei suoi obiettivi in vista di una libertà completa al suo interno, e con risorse illimitate a disposizione del giocatore.

E ha detto: “Vorrei creare una versione di Final Fantasy che i giocatori potessero vivere in completa libertà, non saprebbero mai cosa sono in grado di fare e che cosa stia per accadere da un momento all’altro, e gli eventi sarebbero in grado di divertire ogni tipo di utente”.

Final Fantasy XV
Final Fantasy XV

Negli ultimi giorni ci sono stati inoltre davvero parecchi leaks, alcuni dei quali vogliono che Final Fantasy XV non sia stato altro che un sogno di Noctis, e un mondo di gioco destinato a diventare completamente esplorabile in assoluta libertà. Tra gli ultimi rumor riportiamo i più interessanti, pur sempre invitandovi ovviamente a prenderli con le pinze, dato che l’ultima parola, quella finale, spetta a Square Enix:

  • La trama sarà completamente riscritta da zero, implementerà tutti gli elementi che Nomura vi voleva fin dall’inizio, come Stella, “l’occhio in grado di vedere la luce delle anime morenti”, il paese di Solheim e così via, mentre tutto ciò che era relativo a Kingslaive verrà completamente rimosso
  • Il sistema di combattimento sarà più simile a quello di Kingdom Hearts, ma manterrà tutto ciò che abbiamo già visto in Final Fantasy XV, come ad esempio gli attacchi warp, le parate, e così via. Ci saranno anche dei personaggi interscambiabili, come quelli mostrati nei primi trailer di Versus XIII
  • Ci sarà un sistema di gambit in grado di gestire il comportamento degli altri membri del party

Final Fantasy XV è attualmente disponibile su PlayStation 4 ed Xbox One, la versione per PC è attesa per questa primavera, ma al momento manca una data precisa. Noi su Player.it vi terremo come sempre aggiornati in tempo reale, continuate a seguirci per non perdervi tutti i prossimi update sia sulle casse premio che sul mondo di Final Fantasy XV.

Link fonte articolo originale.

Articolo a cura di Simone Pettine

Mi piace leggere, scrivere, videogiocare, approfondire la mia conoscenza delle lingue indoeuropee e mangiare i bambini.

quantic dream accuse sessismo, mobbing, razzismo, omofobia

Quantic Dream accusata di sessismo e omofobia dai dipendenti

esports fifa 18 MLS EA

eSports: EA crea una competizione di FIFA 18 per la MLS