HOME » news

Secondo Showtime, la serie tv su Halo è in pieno sviluppo

halo serie tv

Diciamocelo senza troppi giri di parole: quando ci chiedono di pensare agli sparatutto in prima persona, il nostro pensiero va direttamente ad Halo. Nonostante gli FPS della vecchia scuola siano altri, il franchise Microsoft ha avuto il merito di aver portato il suo genere di appartenenza ad un livello completamente diverso, innalzandolo a dei picchi elevatissimi. Se a tutto questo aggiungessimo un comparto multiplayer come mai se ne erano visti, possiamo facilmente comprendere il successo della saga creata da Bungie. A distanza di oltre 4 anni dal suo annuncio, torniamo a parlare dell’adattamento televisivo che il gioco avrebbe dovuto ricevere. Il boss di Showtime ha infatti affermato che, nonostante i tanti anni di silenzio, lo sviluppo della serie tv su Halo procede a gonfie vele.

La serie tv su Halo non è morta

Come i fan della saga sicuramente ricorderanno, circa 4 anni e mezzo fa, in occasione dell’E3 del 2013, Microsoft annunciò un ambizioso progetto: realizzare una serie tv su Halo. Nonostante la presenza di un mostro sacro come Steven Spielberg nel ruolo di produttore esecutivo, lo show sembrava essere caduto nel dimenticatoio. Diversi anni sono passati, la Master Chief Collection, Halo 5 ed Halo Wars 2 sono sbarcati sulle nostre console, ma non ancora non era emersa alcuna novità sull’incarnazione televisiva della serie. Sembrava proprio che, al di là di Nightfall e di Forward Unto Dawn, il piccolo schermo fosse maledetto per Master Chief e compagni. Ebbene, sembra proprio che Showtime non si sia dimenticata di Halo.

In occasione di un’intervista concessa a TV Guide, David Nevins, il capo del canale televisivo satellitare, ha pronunciato le parole che ogni fan della saga desiderava sentire: la serie tv su Halo non è caduta nel dimenticatoio.

“È ancora in fase di sviluppo, sta ancora procedendo e sono veramente entusiasta di ciò che ho visto fino a questo momento. Si tratta ancora di una serie tv live action, che non solo soddisferà i fan di Halo, ma sono sicuro che avrà il gradimento anche del pubblico di Showtime.”

Quanto c’è ancora da attendere?

halo showtime
Quanto ci separa ancora da questa serie tv?

Queste parole non si discostano molto dalle dichiarazioni rilasciate dallo stesso Nevins appena due anni fa. Anche allora il boss di Showtime affermò che la serie era nel pieno del suo sviluppo. Proprio per questa ragione, i fan di Master Chief attendono ulteriori conferme prima di gioire. I ricordi della sorte subita dal film su Halo di Peter Jackson sono ancora troppo vividi per poter essere cancellati. Senza dubbio è impossibile non riconoscere che l’universo narrativo di Halo sia difficile da riproporre su schermo. Tuttavia, quanto visto Forward Unto Dawn è decisamente più che soddisfacente, e potrebbe costituire un vero e proprio “stampino” con cui modellare tutti i futuri live action basate sul franchise.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

CES 2018, Nissan collega il cervello umano all’automobile

Acer presenta il Big Format Gaming Display Predator