PUBG potrebbe diventare un film o un cartone animato

pubg film
PUBG potrebbe diventare un film


PlayerUnknown’s Battlegrounds è riuscito in un solo anno a ritagliarsi una grossa fetta di mercato. Su Steam ha da poco raggiunto il traguardo dei tre milioni di giocatori simultanei, mentre su Xbox One cresce esponenzialmente l’attenzione verso il battle royale di PUBG Corporation.


Come dichiarato da CH Kim, CEO di PUBG Corporation, in un’intervista rilasciata a Invenglobal, in Giappone, che è sempre stato un feudo della Playstation 4, stanno crescendo le vendite di Xbox One grazie proprio all’esclusiva temporanea di PUBG. Ecco cosa ha dichiarato quando il giornalista gli ha fatto presente la sua sorpresa nel vedere giocatori giapponesi e cinesi giocare a PUBG:

Ho fatto una chiacchierata con i giornalisti giapponesi, e hanno detto che è un’impresa incredibile considerando che il titolo è nato su PC. Tuttavia, come sai, il mercato delle console in Giappone è 10 volte più grande e la maggior parte dei giocatori sono fan di PlayStation. Non sono sicuro se PUBG verrà rilasciato esclusivamente su Xbox One, ma mi è stato detto che i mercati PC e Xbox One in Giappone stanno crescendo in modo significativo. Pare siano anche a corto di Xbox One X, ho sentito.

Dato questo successo, CH Kim non ha escluso che il franchise possa espandersi non solo geograficamente e riguardo alle console su cui potrebbe girare in futuro, ma anche riguardo ai media che potrebbe raggiungere. PUBG è un videogioco che sta prendendo piede anche nel mondo degli eSports, ma CH Kim vorrebbe travalicare i media e trasformare la propria creatura in un media franchise universale.

Vogliamo essere parte integrante di diversi settori, tra cui eSports, film, drama, cartoni, animazione e altro ancora. In effetti, abbiamo ricevuto un paio di chiamate da parte di numerosi sviluppatori di Hollywood e Netflix. Il nostro sogno è costruire una nuova cultura basata sul gioco attraverso vari modi come questo, e avere le redini di quella cultura.

Non è mai facile per l’industria cinematografica creare prodotti di qualità quando si parla di film tratti dai videogiochi. I tie-in non hanno mai avuto molta fortuna nonostante Hollywood spesso trasformi in oro molto di ciò che tocca. Grande fiducia invece riponiamo in Netflix, da cui potrebbe scaturire qualcosa di interessante. Non c’è nulla di ufficiale, ma l’intenzione c’è.

Come vedreste un film o una serie tv su PUBG?

Leggi anche: PlayerUnknown’s Battlegrounds su PS4? Un giorno…

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Playerunknown's Battlegrounds

PlayerUnknown’s Battlegrounds su PS4? Un giorno…

black mirror uss callister

Black Mirror 4×01 USS Callister – Considerazioni Videoludiche