Il nuovo gioco di Battlefield sarà Bad Company 3?

battlefield: bad company 3

Diciamocelo subito: oggi come oggi, il mercato degli FPS è dominato da due giochi in particolare, Battlefield e Call of Duty. Nonostante i due titoli appartengano alla stessa categoria, si tratta di due tipologie di prodotti molto diversi, con caratteristiche estremamente differenti. Ebbene, sembra proprio che sia arrivato un leak di quelli grossi sul prossimo capitolo del gioco della scuderia EA. Lo youtuber AlmightyDaq è tornato nuovamente sulle scene, svelando che il prossimo gioco del franchise potrebbe essere un clamoroso “ritorno alle origini“. Secondo il videomaker, DICE starebbe lavorando a Battlefield: Bad Company 3.

Un ritorno alle origini per Battlefield?

battlefield leak
Emerge un leak decisamente importante.

Nonostante la marea di critiche ricevute da EA in merito al “caso microtransazioni“, il publisher americano continua dritto per la sua strada. Nonostante l’enorme successo riscosso da Battlefield 1, il primo shooter in prima persona ambientato nella Prima Guerra Mondiale, Electronic Arts sarebbe già al lavoro per la realizzazione di una nuova main entry in quello che è uno dei suoi franchise di punta. Avevamo già sentito dire dai dirigenti EA che il nuovo Battlefield sarebbe stato molto vasto, e che avrebbe ottenuto il massimo dalla tecnologia disponibile. Tuttavia, oggi possiamo scoprire qualcosa in più sul titolo.

Forse molti ricorderanno il nome di AlmightyDaq. Per chi non lo conoscesse, si tratta di uno youtuber che riuscì nell’impresa di svelare il fatto che Battlefield 1 fosse nei progetti di EA. In un video, il creativo riuscì non solo a mostrare il setting del gioco, ma fu capace di mostrare un’enorme quantità di dati, come, ad esempio, mappe, armi, veicoli utilizzati, e molto altro ancora. Le informazioni contenute nel video, pubblicato lo scorso Marzo 2016, si rivelarono esatte al 100%. Proprio per questa ragione, in molti avranno avuto un sussulto nel sapere che lo youtuber sarebbe riuscito ad ottenere un leak sul prossimo gioco del franchise. Dando per buono ciò che AlmightyDaq afferma, sarebbe in via di sviluppo Battlefield: Bad Company 3.

Il probabile ritorno di Bad Company

https://youtu.be/P_J37XWsVog

Come molti appassionati della saga sicuramente sapranno, Battlefield: Bad Company 1 e 2 rappresentano, ancora oggi, due dei giochi meglio riusciti del franchise. I due titoli possedevano delle possibilità di “distruzione ambientale” che nessun concorrente poteva vantare. Se a tutto questo aggiungessimo una grafica ed un sonoro di grande impatto, soprattutto all’epoca, possiamo facilmente comprendere il successo riscosso da questi due giochi. Nonostante Bad Company avesse un multiplayer focalizzato su un minor numero di utenti, l’affetto dei fan per questi due videogame è ancora oggi immutato. Proprio per questa ragione, è assai plausibile che DICE ed EA stiano pensando di realizzare un nuovo Bad Company.

Ma andiamo subito al sodo: che cosa ha scoperto AlmightyDaq? Partiamo con il setting. Questo eventuale Battlefield: Bad Company 3 sarebbe ambientato durante la Guerra Fredda, durante e dopo la Guerra in Vietnam. Ci sarà una campagna single player, che abbraccerà entrambi i conflitti. Nonostante tutto, non è detto che il gioco sia “fedele ai libri di storia“. Inoltre, il contesto storico scelto per il gioco potrebbe significare che i personaggi visti nei due Bad Company precedenti saranno assenti in questo potenziale terzo capitolo. Ma al momento, lo youtuber non si è sentito di avanzare ipotesi di alcun genere.

Il multiplayer del nuovo Battlefield potrebbe essere molto diverso

battlefield nuovo gioco
I due Bad Company sono stati episodi decisamente riusciti.

Per quanto riguarda il multiplayer, anche questo sarà modellato sui canoni di Bad Company. Le mappe del nuovo Battlefield, secondo il videomaker, saranno molto più piccole, soprattutto se paragonate a quelle di Battlefield 1. Tra le modalità di gioco disponibili compariranno Conquest, Rush, Operations, e anche modalità più piccole come TDM e Domination. A seconda dell’epoca storica di riferimento, cambierà l’arsenale a disposizione del giocatore. Saranno però disponibili le possibilità di customizzazione delle armi garantita da Battlefield 4. Tra i veicoli confermati troveremo carri armati, LAV ed elicotteri.

Sarà inoltre introdotta una nuova modalità di gioco, simile a Squad Obliteration, vista in Battlefield 4, in cui ci saranno due squadre contrapposte, formate da cinque giocatori ciascuna. In quanto a dimensioni, le mappe di gioco potranno essere comparabili a quelle viste in Bad Company 2. AlmighyDaq cita, come esempi, Harvest Day e Oasis di BC2, e Grand Bazaar di Battlefield 3. In parole povere, avremo stage di dimensioni medie e piccole, capaci di garantire un’azione più concentrata.

Le quattro classi principali, Assault, Engineer, Support, e Recon, faranno tutte ritorno in questo Bad Company 3. Inoltre lo youtuber affermerebbe che potremmo rivedere il Backpack System, inaugurato con Bad Company 2. Non sarebbero stati riscontrati meccanismi di gioco che favorirebbero le microtransazioni. Sembra che EA sia ancora troppo scottata da quanto accaduto con Star Wars: Battlefront II.

Quando vedremo Battlefield: Bad Company 3?

battlefield e3 2018
Probabilmente ne sapremo di più al prossimo E3 2018.

Concludendo con le informazioni rilasciate, AlmightyDaq afferma che il gameplay del gioco sarebbe al top rispetto a quanto realizzato da DICE in questi anni. Secondo lo youtuber, il gioco sarà presentato in occasione dell’E3 2018. Non si sa ancora in quale fase di sviluppo si trovi titolo DICE, ma è facile che alla fiera di Los Angeles, verrà mostrato un piccolo teaser del gioco, ripetendo quanto già accaduto con Battlefield 1.

Va da sé che tutte queste informazioni sono da considerarsi leak, e che quindi vanno prese con le pinze. Tuttavia, se AlmightyDaq dovesse “ripetersi”, saremmo di fronte ad uno dei ritorni più graditi dai videogiocatori di tutto il mondo.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Ark: Survival Evolved si arricchisce della nuova espansione Aberration

nintendo voto e3

Nintendo: 10 milioni di Switch venduti in tutto il mondo