Electronic Arts: 12 giochi in sviluppo con Frostbite Engine

electronic arts 12 giochi frostbite engine

L’industria dei videogiochi, si sa, è sempre in movimento, e corre ad un’altissima velocità. Come recitava il titolo di un famoso film, chi si ferma è perduto. Proprio per questa ragione, Electronic Arts non ha intenzione di stare con le mani in mano. Il publisher statunitense ha infatti annunciato di avere una dozzina di giochi in cantiere. Tutti titoli di altissimo livello, si intende, e che si potranno avvalere della potenza del Frostbite Engine, il motore grafico di EA.

Electronic Arts: un nuovo Star Wars ed un nuovo grande Battlefield

electronic arts 12 giochi frostbite engine
Uno dei giochi più attesi del roster EA.

La cornice delle dichiarazioni in questione è di quelle importanti. In occasione della conferenza finanziaria in merito al primo trimestre dell’anno fiscale 2018, Electronic Arts, attraverso Andrew Wilson e Blake Jorgensen, rispettivamente Chief Executive Officer e Chief Financial Officer di EA, ha affermato di avere grossi progetti in cantiere.

Wilson ha affermato, durante l’incontro, che, grazie al potenziamento dei processi di elaborazione su device e su cloud, le frontiere dell’innovazione hanno potuto allargarsi verso nuovi orizzonti. In merito all’anno fiscale 2019 (che avrà inizio il prossimo 01 Aprile 2018), il dirigente ha annunciato quali saranno i piani di Electronic Arts. Si è parlato del gioco di azione di Star Wars sviluppato da Visceral Games (diretto dalla sapiente mano di Amy Hennig, ex creative director di Uncharted), di Anthem, il nuovo gioco BioWare, di un nuovo FIFA basato sulla prossima Coppa del Mondo, e sul nuovo grande capitolo di Battlefield. Wilson ha inoltre dichiarato che il prossimo obiettivo a cui EA sta lavorando, tra nuove IP e franchise consolidati, è quello di raggiungere lo stato dell’arte su ogni piattaforma.

Frostbite Engine al servizio dei giochi

electronic arts 12 giochi frostbite engine
Passano gli anni, ma le performance del Frostbite Engine continuano ad essere impressionanti.

Inutile sottolineare quanto Electronic Arts punti sul suo motore grafico. Wilson ha affermato che Frostbite Engine si è evoluto molto in fretta, tutto grazie al lavoro degli studios che hanno sviluppato molti giochi, spesso contemporaneamente, sfruttando le potenzialità offerte da Frostbite.

Jorgensen ha dichiarato l’assunzione, da parte di EA, di circa 100 nuovi sviluppatori per lo studio di Montreal, guidato da Jade Raymond. Durante la conferenza, si è appreso che il team BioWare Montreal è stato trasferito presso la stessa struttura. In questo modo, i due studi potranno lavorare fianco a fianco.

Wilson ha concluso il suo intervento affermando che Electronic Arts non ha tante novità in merito alla realtà virtuale. È oramai accettato da tutti il fatto che la VR necessiterà ancora di un paio d’anni per diventare una reale opportunità di mercato. Nonostante tutto, l’azienda sta testando le capacità del Frostbite Engine sulla realtà virtuale. Si sta cercando di capire come potrebbe risultare un gioco di sport, o uno sparatutto, o un gioco di avventura, in VR.

Decisamente maggiore interesse suscita, per EA, la realtà aumentata. Parlando della copertura dati su giochi per mobile, console e PC, il contributo che i geodata, i dati di gameplay e quelli relativi agli amici, potrebbero offrire al mondo del gaming è potenzialmente immenso. Stando alle parole di Wilson, gli sviluppatori sarebbero già a lavoro, e potremmo vedere qualche gioco in realtà aumentata molto presto. L’unico interrogativo in merito è con quale di questi dati “reali” il giocatore vorrebbe “aumentare” la realtà circostante. Aspettiamoci novità nei prossimi mesi.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Theseus

Recensione Theseus

Giochi in uscita ad agosto 2017 | PS4, Xbox One, PC e Switch