Il videogame del fumetto Blacksad: Under the Skin

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin


Quando il fumetto diventa videogioco: Pendulo Studios, YS Interactive e Microïds hanno fatto sapere che Blacksad: Under the Skin, ispirato alla serie di fumetti Blacksad, sarà disponibile per PC, Mac, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

È stata anche individuata una data d’uscita, o meglio, il periodo approssimativo in cui il gioco verrà pubblicato: fra il quarto trimestre del 2018 e l’inizio del 2019.

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin
Già preannunciato l’estate scorsa, Blacksad: Under the Skin andrà ad ampliare la lineup di Microïds, sviluppatrice e casa editrice di videogiochi fondata in Francia nel 1984, che dal 2010 appartiene alla Anuman Interactive; Microïds ha sedi anche a Milano e a Montréal, Canada, e proprio quest’ultima sede è stata acquistata, nel 2005, dalla ben più rinomata Ubisoft e assimilata in Ubisoft Montréal.

Un’avventura grafica noir

Per sfruttare al meglio l’ispirazione fumettistica, Blacksad: Under the Skin sarà un’avventura grafica in 3D, che ci permetterà di immergerci al meglio nell’atmosfera noir della New York dei primi anni Cinquanta. Inevitabile la solida presenza di elementi da mystery game, dato che vestiremo i panni di un detective.

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin
L’intenzione degli sviluppatori è chiara fin dall’inizio: il giocatore si troverà ad esplorare non soltanto un’ambientazione ben specifica da film noir, ispirata ai fumetti del gatto antropomorfo Blacksad, ma anche le molteplici sfaccettature della complessa personalità del protagonista, fino a scegliere il lato che preferisce far crescere.

We want the player to discover all sides of John Blacksad’s complex personality and choose the one he wants to be.
– Josue Monchan, Game Designer, Pendulo Studios

Il mondo di Blacksad: Under the Skin

Come già detto, il setting sarà quello di Blacksad, fortunata serie di fumetti francesi: New York, primi anni Cinquanta, un club di pugilato e il sottobosco criminale.

I lettori del fumetto avranno già riconosciuto il club di boxe, ma la storia ci porterà a visitare anche altre iconiche quanto importanti ambientazioni degli albi cartacei, come ad esempio le umide e malfamate strade della Grande Mela.

La trama parte dal ritrovamento del corpo impiccato del proprietario del club di pugilato, contemporaneamente alla sparizione del suo pupillo: un pugile in cui il patron riponeva gran parte delle proprie speranze sportive ed economiche.

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin
La figlia del defunto proprietario non soltanto si accollerà oneri e onori del club di boxe, ma deciderà anche di coinvolgere il nostro peloso protagonista per indagare su una vicenda che, fin da subito, parrebbe squisitamente torbida.

Qualcosa non torna, dato che l’apparente suicidio e la misteriosa scomparsa avvengono proprio alla vigilia di un incontro dell’anno; se l’evento dovesse saltare, il club verrà sopraffatto dalle già gravi difficoltà che pendono su di esso.

John Blacksad s’immergerà nel cuore corrotto che pulsa dietro gli eventi sportivi della New York di quegli anni, e noi dovremo indagare con lui per svelare la verità.

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin
I personaggi di Blacksad: Under the Skin

Se escludiamo il protagonista felino, i personaggi presenti nel videogame, o almeno quelli annunciati finora, non saranno solo quelli già introdotti nei fumetti della serie.

La particolarità di questo gioco è che tutti i personaggi sono animali dalle fattezze, dai pregi e soprattutto dai difetti decisamente di natura più umana.

John Blacksad: il protagonista, un gatto antropomorfo nonché detective rinomato.

Joe Dunn: il defunto proprietario del club di pugilato, apparentemente suicidatosi.

Robert Yale: un promettente pugile, pupillo di Joe Dunn.

Sonia Dunn: la figlia di Joe, nonché novella cliente di John Blacksad.

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin
Oltre a questi, ci saranno vari personaggi di spicco della malavita locale, con i relativi scagnozzi; non mancheranno i rappresentanti delle forze dell’ordine, più o meno corrotti, e tante altre immancabili figure della narrativa noir.

Il fumetto di Blacksad

Il videogioco, che uscirà a fine 2018 o inizio 2019, si ispira alla serie a fumetti Blacksad, realizzata dagli spagnoli Juan Díaz Canales e Juanjo Guarnido, che ha vinto numerosi premi, tra cui: due Eisner Award, un Angoulême Prize, un Harvey Award nella categoria Best Graphic Album of Original Work e tre nella categoria Best American Edition of Foreign Material, oltre al prestigioso Premio Nacional de Cómic, organizzato dal Ministero della Cultura spagnolo.

La serie è stata scritta originariamente in francese e pubblicata per la prima volta dall’editore Dargaud, invece in Italia è stata pubblicata da Rizzoli Lizard, mentre l’edizione inglese è a cura di Dark Horse.

Il primo albo, Da qualche parte fra le ombre, è stato pubblicato nel Novembre del 2000. Il secondo volume, Arctic Nation, viene stampato nel 2003, mentre nel 2005 esce Anima Rossa. Nel 2010 viene distribuito il quarto, L’inferno, il silenzio, mentre nel 2014 è la volta di Amarillo. Finora i fumetti Blacksad sono disponibili in ventidue lingue.

Videogame Blacksad Under The Skin, videogioco Blacksad Under The Skin, fumetti Blacksad Under The Skin, personaggi Blacksad, storia Blacksad, trama Blacksad, ambientazione Blacksad, protagonista Blacksad, detective Blacksad, John Blacksad, wallpaper Blacksad, wallpaper Blacksad: Under The Skin

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Pierluigi Michetti

Pierluigi è un abruzzese di 33 anni, cittadino d'Europa e appassionato non soltanto di tutto ciò che sia vagamente fantasy, ma anche di mitologia, rievocazione storica e rasatura tradizionale.

Cresciuto a pane, olio d'oliva, videogame di ruolo, letteratura fantasy, lezioni di pianoforte ed heavy metal, studia Scienze Politiche, prima, Pubblicità e Marketing, poi, e a metà della storia si ritrova a fare il copywriter e il redattore.

Dopo aver adorato D&D 3.5, Sine Requie, Il Richiamo di Cthulhu e altri titoli meno celebri, si ritrova quasi per caso a sfogliare il PHB e la DMG di D&D 5E, e lì viene risucchiato in un vortice dimensionale senza via di scampo. Dopo aver giocato il Guerriero / Chierico per una dozzina d'anni, attualmente si diverte con un Barbaro in una campagna, fa il DM in una seconda, e gioca (male) un Warlock Legale-Malvagio in una terza, sempre con lo stesso gruppo.

In tenera età, armato di un Amiga Commodore 64 e un SEGA Master System II Plus, inizia a esplorare il multiverso videoludico; la vera passione, però, sboccia soltanto con l'arrivo di un Pentium 1 133 MHz.

I titoli amati, in ordine sparso: da Age of Empires a Earthsiege 2, da Earth 2140 a Carmageddon, e poi SimCity, SimCopter, i simulatori di volo, Populous, Black & White, Monkey Island, Wolfenstein, BloodRayne, Planescape: Torment, i Baldur's Gate (inclusi i Dark Alliance), Dark Forces, senza dimenticare Ultima Online, World of Warcraft, i due Knights of the Old Republic (giocati più volte di quel che il pudore mi consente di ammettere), Star Wars the Old Republic, i vari Max Payne, i Vampire the Masquerade: Redemption e Bloodlines, Kingdom Come: Deliverance e naturalmente la saga di The Witcher, quella di Dragon Age, i vari The Elder Scrolls (incluso l'Online) e soprattutto quella di Mass Effect, di cui è perdutamente innamorato.

Dopo una primissima adolescenza trascorsa in compagnia dei romanzi di Tom Clancy e Bukowski, spicca il volo con gli autori canonici, tra cui Tolkien, G. R. R. Martin, J. K. Rowling, Weis - Hickman, Terry Pratchett, Stephen King, Gemmell, Howard e -in parte- Terry Brooks; attualmente adora la prosa di H. P. Lovecraft ma non tanto la sua poesia, divora Luk'janenko, Sapkowski, Karpyshyn, Zahn e tutto l'Universo Espanso di Star Wars.

harry potter hogwarts mystery animali domestici

Arrivano gli animali domestici su Harry Potter: Hogwarts Mistery

Playstation Plus

Annunciati i giochi PlayStation Plus di Luglio