Whore of the Orient cancellato definitivamente


Whore of the Orient di Team Bondi e seguito di L.A. Noire, è stato cancellato definitivamente senza più una possibilità per essere “riportato in vita”, come confermato da Derek Proud, produttore del gioco.


Beh, Whore of the Orient era il successore spirituale di L.A. Noire. Stavamo utilizzando la stessa tecnologia per realizzare un gioco ambientato nella Shanghai degli anni ’30, forse ’40. Shanghai era l’unico posto al mondo che potevi raggiungere in quegli anni senza avere un passaporto” ha spiegato Proud “Quindi tutti ambivano a Shanghai. L’intera città era governata da un gangster chiamato Big-Eared Du. Stavamo creando un gioco in questo contesto e ricco di texture. Abbiamo combattuto per esso. Brendan [McNamara – studio head], Alex Carlyle [design lead], Vicky Lord [general manager] e Naresh Hirani [project producer] hanno lottato per tenerlo in vita. Anche io ho combattuto. Era qualcosa che ci appassionava. Alla fine però è andata così”.

Non credo rivedremo mai il gioco. Credo proprio che ci lascerà con questo finale amaro” ha concluso Derek Proud.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Kick Off Revival – Recensione

Tribal Wars festeggia 13 anni