Take-Two Interactive: un 2018 povero di nuove release

take-two interactive 2018 povero di nuove release

Il 2017 è stato un anno da favola per Take-Two Interactive. Se andassimo a contare tutti i titoli pubblicati dalle sue sussidiare, come ad esempio 2K, ci accorgeremmo che, nell’arco dello scorso anno, il publisher americano aveva lanciato sul mercato ben sette giochi. Nel roster dei videogame pubblicati nell’arco del 2017 troviamo titoli di prim’ordine: da Sid Meier’s Civilization VI alla versione PC di WWE 2K17, fino ad arrivare ad un tripla A come Mafia III. Se a tutto questo aggiungessimo altre due release di primissimo piano come NBA 2K18 e WWE 2K18, previste rispettivamente per i prossimi 19 Settembre e 17 Ottobre, potremmo senza dubbio affermare che il 2017 di Take-Two Interactive si chiuderà in bellezza.

Tuttavia, non possiamo dire altrettanto del 2018. La release di punta di Take-Two di fine 2017 sarebbe dovuta essere Red Dead Redemption 2, che, come tutti sappiamo, è stato rinviato alla primavera 2018. Al di là di RDR 2, e al di là dei suoi franchise annuali, il publisher americano non sembra avere molto da offrire ai suoi fan.

Take-Two Interactive: una casualità più che una scelta

Inutile girarci troppo intorno: il calendario delle uscite di Take-Two Interactive sembra piuttosto povero. Tuttavia, sulla base di quanto dichiarato dal CEO Strauss Zelnick, la situazione ora delineata non sarebbe stata intenzionale. Ecco uno stralcio della sua intervista rilasciata a Game Industry.

“2K ha vissuto un periodo esaltante nell’arco dello scorso anno. Tuttavia riteniamo che, nonostante tutto, il 2017 abbia avuto, per gli standard della compagnia, un numero di release piuttosto esiguo. Ed il fatto che Battleborn non sia stato un successo non ha di certo aiutato. Perciò, la situazione delineata è stata causata in parte dal livello di successo, in parte dalla programmazione, e in parte dal trovare fisicamente risorse umane che possano prendere le IP che noi possediamo e portarle sul mercato. Quelle che vi abbiamo elencato sono delle vere e proprie sfide, soprattutto se accostate all’incertezza legata al tempo necessario per creare un titolo AAA. Tutto questo potrebbe portarci ad avere una programmazione del 2018 ancora più magra di quella che avremmo desiderato.

Nonostante tutto, guardiamo all’anno fiscale 2019 con ottimismo. Il lancio di Read Dead Redemption 2 aiuterà non poco, insieme a quello di una grande nuova IP di 2K, senza dimenticarci dei nostri franchise sportivi annuali, ovviamente.”

Zelnick ha posto l’accento sul fatto che non ritiene sia opportuno annualizzare le proprie IP, al di là dei titoli sportivi, si intende. Lui vorrebbe che Take-Two Interactive disponesse di un portfolio vasto abbastanza da consentire all’azienda di poter disporre, ogni anno, di un insieme di release di qualità.

“Idealmente, ci piacerebbe poter rilasciare un titolo tripla A ogni anno.”

In ogni caso, GTA V continua ad essere uno dei titoli più giocati ancora oggi. Forte dei suoi aggiornamenti periodici, Grand Theft Auto V continuerà ad essere supportato da Take-Two.

Ricordiamo ai nostri lettori che Read Dead Redemption 2 sarà rilasciato nella Primavera 2018.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

shadow of war shelob nuovo trailer 4k

Shadow of War: Shelob mostrata in un trailer in 4K

Gundam Versus: annunciati i bonus pre-order e l’Open Beta