Returnal | Guida ai trofei

returnal come ottenere tutti i trofei

In Returnal, la nuova esclusiva Playstation 5 sviluppata da Housemarque, vestirete i panni di una donna di nome Selene che, contravvenendo ad un ordine ricevuto dai suoi superiori, sbarcherà su un pianeta di nome Atropos che, come scoprirà presto, è popolato da creature tanto bizzarre quanto aggressive. Il gioco della nuova console Sony mette a disposizione 31 trofei, di cui 18 di bronzo, 5 d’argento, 7 d’oro e l’immancabile trofeo di platino.

Quanto è difficile prendere il trofeo di platino di Returnal? Se siete dei giocatori cresciuti a pane e roguelike, l’impresa sarà piuttosto impegnativa; se invece non siete avvezzi a questo genere di videogame, preparatevi a sudare sette camicie. I giocatori meno esperti, potrebbero impiegare anche 80/100 ore per platinare il gioco di Housemarque.

Dando un primo sguardo alla lista dei trofei (che aggiorneremo presto nella guida ai trofei completa), la gran parte degli achievement è collegata al completamento di determinate boss fight del gioco, mentre altri saranno invece sbloccati nel momento in cui eseguiremo determinate azioni o ritroveremo degli oggetti collezionabili. Sono infine presenti due trofei online, che richiederanno una connessione al Playstation Network.

Prima di procedere oltre, vi lasciamo la solita raccomandazione: LA SEGUENTE GUIDA AI TROFEI DI RETURNAL CONTIENE SPOILER SULLA TRAMA DI GIOCO! Proseguite con la lettura a vostro rischio e pericolo.

Trofei di Bronzo

The Crew 2 Guida trofei

Sopravvivenza atropica

Apprendi le basi della sopravvivenza su Atropo.

Questo trofeo è legato alla trama di gioco e, pertanto, non sarà possibile mancarlo. Vi verrà assegnato nel corso del primo bioma, subito dopo che avrete recuperato la spada.

Un’ombra nella nebbia

Sconfiggi Phrike.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo alla nostra Guida ai Boss.

Ascensione

Sconfiggi Issione.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo alla nostra Guida ai Boss.

Giudizio favorevole

Sconfiggi Nemesi.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo alla nostra Guida ai Boss.

Canto interrotto

Sconfiggi Iperione.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo alla nostra Guida ai Boss.

Tenebre interiori

Sconfiggi Ofione.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo alla nostra Guida ai Boss.

Seconda opportunità

Ritorna tramite un reperto.

Subito dopo che avrete completato la prima sequenza nella casa, nel momento in cui vi ritroverete all’esterno di essa, non potrete non notare un oggetto luminoso che attirerà la vostra attenzione: si tratta della “Statua dell’Astronauta”. Nel momento in cui un nemico dovesse uccidervi, questo piccolo e grazioso oggetto vi riporterà in vita, sbloccando di fatto anche il qui presente trofeo.

Messaggi cifrati

Scansiona uno xenoglifo.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo alla descrizione dell’achievement “Traduzioni cifrate“.

Traduzioni cifrate

Sblocca tutti i gradi di traduzione di uno xenoglifo.

Nel corso delle vostre avventure su Atropo, vi imbatterete sicuramente negli Xenoglifi. Si tratta di veri e propri monoliti riportanti delle iscrizioni aliene che all’inizio, ovviamente, non sarete in grado di decifrare. Occasionalmente, esplorando i vari stage dei biomi di Returnal, vi imbatterete in dei cifrari; in questo caso, si tratta di simboli che, se analizzati, accresceranno la vostra conoscenza della lingua aliena.

Sbloccherete il trofeo in questione non appena sarete in grado di tradurre un Xenoglifo con un accettabile grado di accuratezza. Fortunatamente, non dovrete trovare tutti i cifrari, ma ve ne saranno sufficienti quattro (necessari per tradurre lo Xenoglifo del primo bioma). Fortunatamente, sia gli xenoglifi che i cifrari sono ampiamente segnalati sulla mappa di gioco.

Sfortunatamente, però, l’apparizione di questi oggetti collezionabili sarà totalmente casuale; l’unico modo a vostra disposizione per ottenere il trofeo è giocare fino a quando non avrete trovato tutto il necessario.

Precisione chirurgica

Esegui 5 sovraccarichi di seguito.

Nel momento in cui esaurirete i proiettili nel vostro caricatore, vedrete comparire una barra e, premendo il tasto R2 con il giusto tempismo, eseguirete un sovraccarico, ricaricando istantaneamente la vostra arma (in maniera praticamente identica a quanto accade in Gears of War). Fortunatamente, non c’è bisogno di essere in combattimento per eseguire questa azione: vi basterà anche soltanto sparare in aria.

Addestramento sul campo

Completa una sfida giornaliera in modalità Simulazione.

Nel corso della storia, sbloccherete automaticamente un secondo computer nella Helios, la vostra astronave, nonché luogo di respawn dal primo al quarto bioma. Non dovrete fare altro che interagire con esso per accedere alla “modalità simulazione”, che è solo online. A questo punto, dovrete accettare e completare una delle sfide giornaliere (a tale scopo, dovrete essere iscritti al PSN per ottenere il trofeo in questione).

Queste sfide cambiano costantemente, quindi potreste esservi richiesto di battere un boss o semplicemente di arrivare alla fine di un’area. Si tratta di sfide completamente casuali, che potranno essere tanto facili quanto difficili; in base a quanto ora scritto, se non riuscite a completare una determinata sfida, non demoralizzatevi: aspettate semplicemente il giorno dopo e potrete misurarvi con una diversa.

Corazza impenetrabile

Ottieni il 200% di integrità massima.

Questo trofeo sarà ottenibile subito dopo aver completato il secondo atto della trama di gioco. In particolare, dovrete raccogliere quante più resine possibile, in modo da aumentare la vostra barra della vita. Il consiglio che abbiamo da darvi, a tal proposito, è quello di dedicarvi al trofeo nella fase free roaming, ripercorrendo bioma per bioma e “ripulendo” tutti gli stage, non dimenticandovi di raccogliere tutti gli oggetti curativi che troverete; cercate di non perdere troppa salute: nel momento in cui la vostra barra della salute sarà al massimo, infatti, tutti gli oggetti curativi che raccoglierete andranno ad aumentare la vostra health bar (anche alcuni parassiti si riveleranno utili alla vostra causa).

Il massimo che potrete ottenere sarà l’aumento del 300% della barra della salute, ma per questo trofeo vi basterà il 200%.

Rischio calcolato

Concludi Rischio calcolato.

Non è ben chiaro l’ottenimento di questo trofeo: sarà ottenibile interagendo con gli oggetti contaminati (bauli, resine e blocchi di oboliti), ma non si capisce benissimo se si dovrà interagire rischiando di contrarre un’avaria (o prendendo le avarie) o se, invece, si dovrà purificarli con l’Etere. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti in merito.

Picco di adrenalina

Raggiungi il livello massimo di adrenalina.

Il massimo livello di adrenalina ottenibile è il livello 5, e salirete di livello ogni 3 nemici uccisi. Una piccola postilla: nel momento in cui un sarete colpiti da un nemico, il livello di adrenalina si azzererà, e dovrete ricominciare tutto dall’inizio. Proprio per questa ragione, dovrete cercare di saltare e schivare gli attacchi nemici col giusto tempismo.

Contaminazione irreversibile

Mantieni 5 parassiti attaccati alla tuta.

I parassiti sono degli oggetti color porpora in cui vi imbatterete nel corso della vostra avventura; nel momento in cui deciderete di raccoglierne uno, questo esserino vi attribuirà degli effetti positivi e degli altri negativi. Per ottenere il trofeo, dovrete raccoglierne cinque (consultate il menu di pausa per tenere i parassiti sotto controllo) senza staccarne nessuno dalla tuta.

Eterno ritorno

Muori per la prima volta.

Non preoccupatevi di questo trofeo: in Returnal morirete un numero pantagruelico di volte.

Destini alternativi

Recupera 10 diari esplorativi.

Eccoci arrivati ad una seconda categoria di oggetti collezionabili di Returnal. In questo caso, riconoscerete i diari esplorativi dalla loro icona bianca sulla mappa di gioco; anche in questo caso, purtroppo, la loro posizione sarà completamente random, e l’unico modo che avrete per raccoglierli tutti consiste nel giocare tante partite. Fortunatamente, non ci metterete molto a raccogliere 10 diari esplorativi, dato che nel videogame ce ne sono molti di più.

Ritorno a casa

Completa la prima sequenza nella casa.

Per l’ottenimento del presente trofeo, vi rimandiamo al trofeo d’argento “I peccati della madre“.

Trofei d’Argento

The Crew 2 Guida trofei

Fuga fallita

Concludi l’atto I.

Questo trofeo è legato alla trama di gioco e, pertanto, non sarà possibile mancarlo.

Ultima corsa

Concludi l’atto II.

Questo trofeo è legato alla trama di gioco e, pertanto, non sarà possibile mancarlo.

Adattamento all’ambiente

Raggiungi il livello 30 di competenza con le armi.

Non fatevi spaventare dalla descrizione di questo trofeo: ottenerlo è più semplice di quanto si possa immaginare. Vi consigliamo di dedicarvici nel momento in cui completerete l’Atto II, in quanto non solo avrete accesso a delle armi notevolmente più forti ma, raccogliendo il caricatore (l’oggetto blu) che troverete all’inizio del bioma, quest’ultimo innalzerà non poco il livello di competenza con le armi. Qualora aveste bisogno di un metodo per farmare il trofeo, vi consigliamo di sconfiggere quanti più nemici possibile con la vostra arma e, secondariamente, di comprare dai fabbricatori tutti gli oggetti che possano incrementare l’aumento della competenza.

I peccati della madre

Completa tutte le sequenze nella casa.

Nel corso delle vostre esplorazioni, potreste imbattervi in una casa e, al suo interno, dovrete giocare 6 sequenze. Questo edificio comparirà unicamente nel primo e nel quarto bioma (e neanche in tutte le run) e, per entrare la prima volta, dovrete essere in possesso della chiave della casa, che potreste trovare (anche qui in maniera del tutto casuale) nelle stanze circostante. Nel caso delle sequenze successive, invece, queste si sbloccheranno solo in certi momenti del gioco (ve ne accorgerete nel momento in cui le luci del primo piano saranno illuminate). Di seguito, vi elenchiamo come sbloccare e completare tutte le sequenze.

  • Atto 1 / Bioma 1 – La prima volta che vedrete la casa, avrete bisogno della chiave per entrare. Cercate in tutte le stanze laterali (porte blu sulla minimappa) nei paraggi dell’edificio: in una di esse dovrebbe esserci una grande cassa di pietra con la chiave. Una volta ottenuta la chiave, tornate indietro alla casa per aprire la porta;
  • Atto 1 / Bioma 1 – La seconda volta che vedrete la casa dovresti essere in grado di entrarci di nuovo, senza bisogno della chiave. Non è dato sapere se dovrete almeno sconfiggere il primo boss ma, come detto in precedenza, fate attenzione alle luci del secondo piano: se sono accese, significa che potete entrare;
  • Atto 1 / Bioma 1 – La terza volta che potrete visitare la casa si sbloccherà dopo aver avuto accesso al 3° bioma (dopo il 2° boss), senza che ci sia bisogno di alcuna chiave (è possibile che possa essere rivisitata anche prima, ma tendiamo a consigliarvi di andare avanti con la trama di gioco per essere sicuri);
  • Atto 2 / Bioma 4 – La quarta volta che potrete entrare nella casa è nell’Atto 2 / Bioma 4. Ogni volta che vi imbatterete nell’edificio in questione dovreste essere in grado di entrarci;
  • Atto 2 / Bioma 4 – La quinta volta che potrete entrare nella casa è dopo aver sbloccato il Bioma 6 (Abyssal Scar). Quando passerete davanti alla casa la volta successiva, le luci dovrebbero essere accese;
  • Atto 3 / Bioma 4 – Dopo aver visto le prime 5 sequenze e dopo aver sconfitto il 5° boss (Ofione), appariranno 6 frammenti sunface. Ce ne sarà uno per regione, e dovrete essere fortunati che essi spawnino durante la vostra run; per accedere all’ultima sequenza, dovrete raccoglierli tutti per poi portarli con voi alla casa (rigiocate i biomi e, con un po’ di “fattore C”, con meno di dieci run dovreste riuscire a sbloccarli tutti). Potrete vedere quanti ne avete trovati finora consultando la schermata “Stato” > Equipaggiamento permanente (in basso a destra della schermata di stato) > Oggetti (dove mostra anche la Chiave della casa, la Chiave scarlatta, la Chiave fratturata). Una volta che avrete ottenuto tutti e 6 i frammenti, inizierà la sequenza finale della casa, alla cui fine otterrete le chiavi dell’auto, che dovrete usare sul veicolo che troverete dopo aver battuto Ofione, al completamento dell’Atto III;

Visioni del passato

Completa un set di xenoarchivi.

Gli Xenoarchivi sono una specie di “stanza archivio”, con degli ologrammi che, se attivati, vi spiegheranno dei frammenti della storia degli esseri che abitavano il pianeta Atropo. La gran parte di questi archivi apparirà in maniera casuale nel corso delle vostre run (li troverete nelle stanze contrassegnate dall’icona della porta secondaria, a forma di “V” capovolta); tuttavia, nel terzo bioma, vi imbatterete in uno xenoarchivio: sbloccate ed interagite con tutti i cinque ologrammi ed il trofeo sarà vostro.

Trofei d’Oro

shadow of the tomb raider trofei oro

Oltre le rovine

Concludi l’indagine delle Rovine incolte.

Questi sono i trofei endgame più “rognosi”, in quanto vi chiederanno di ottenere tutti gli oggetti collezionabili reperibili nei vari biomi; come potrete facilmente immaginare, è tutto completamente random e, quindi, dovrete essere molto fortunati per ottenere tutto di cui avete bisogno in tempi brevi. Ma di che cosa dovete mettervi alla ricerca?

Di seguito, vi elenchiamo tutto ciò che dovrete ottenere ai fini del trofeo:

  • Diari Esplorativi – ne abbiamo parlato in precedenza: saranno visualizzati sulla mappa con delle icone bianche;
  • Cifrari – se gli Xenoglifi appariranno in specifiche stanze, i cifrari, invece, saranno completamente randomici, apparendo sui muri o su dei blocchi di pietra nelle varie stanze. Nel momento in cui vi imbatterete in una stanza nuova, non dimenticatevi di controllarne ogni anfratto;
  • Xenoglifi – fortunatamente, questi monoliti appariranno in stanze specifiche;
  • Aree di contenimento – non sappiamo ancora con precisione se queste stanze siano da considerarsi ai fini del trofeo ma, in ogni caso, saranno contrassegnate da un’icona gialla a forma di porta, con una stella sopra. Una volta dentro, dovrete vedervela con delle ondate di nemici, a difficoltà crescente;

Scalata della montagna

Concludi l’indagine delle Lande scarlatte.

Ai fini dell’ottenimento del presente achievement, vi rimandiamo a quanto detto nel trofeo d’oro “Oltre le rovine“.

Nella città dimenticata

Concludi l’indagine della Cittadella fatiscente.

Ai fini dell’ottenimento del presente achievement, vi rimandiamo a quanto detto nel trofeo d’oro “Oltre le rovine“.

Echi del passato

Concludi l’indagine delle Rovine riecheggianti.

Ai fini dell’ottenimento del presente achievement, vi rimandiamo a quanto detto nel trofeo d’oro “Oltre le rovine“.

Tempo congelato

Concludi l’indagine delle Lande distrutte.

Ai fini dell’ottenimento del presente achievement, vi rimandiamo a quanto detto nel trofeo d’oro “Oltre le rovine“.

Ricordi sommersi

Concludi l’indagine dello Squarcio abissale.

Ai fini dell’ottenimento del presente achievement, vi rimandiamo a quanto detto nel trofeo d’oro “Oltre le rovine“.

Pallida ombra

Concludi l’atto III.

Questo trofeo potrebbe mettervi un po’ in difficoltà, in quanto non si sbloccherà dopo aver sconfitto l’ultimo boss (Ofione), ma dopo aver raccolto i sei frammenti sparsi nei sei biomi del gioco ed averli riportati presso la casa. Per capire meglio di cosa stiamo parlando, vi rimandiamo alla descrizione del trofeo d’argento “I peccati della madre“.

Trofeo di Platino

dishonored come ottenere il trofeo di platino

Helios

Ottieni tutti i trofei.

Se siete arrivati fino a questo punto, significa che avete completato al 100% il gioco. Complimenti, avete appena ottenuto il trofeo di platino di Returnal!

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Monster Hunter Rise 2.0 aggiunge nuovi mostri da cacciare

Monster Hunter Stories 2 mostra il sistema di combattimento a turni