Paper Mario: The Origami King | Dove trovare tutti i Toad

Paper Mario: The Origami King, la posizione di tutti i Toad nascosti nel gioco

Benvenuti nella guida completa per trovare e liberare tutti i Toad nascosti in Paper Mario: The Origami King per Nintendo Switch. I simpatici funghetti sono tantissimi e sono nascosti ovunque in ogni livello, trovarli non sarà semplice ma grazie al seguente video riuscirete nella lunga impresa.

Il video è diviso per zone così che possiate passare subito all’area interessata. I Toad sono davvero ovunque, qualche volta vi basterà martellare un albero per trovarli ma il più delle volte dovrete perlustrare ogni centimetro della mappa. Trovandoli potrete aggiungerli agli spalti durante il combattimento e pagando una somma in monete questi vi aiuteranno a combattere i nemici. Più sono meglio è ma questa non è l’unica utilità dei Toad. Infatti i piccoli funghi colorati vi daranno anche delle informazioni sul mondo di gioco, in modo da raggiungere facilmente altri segreti. Vi regaleranno dei cuori per aumentare i punti vita massimi. E vi aiuteranno a sbloccare il finale segreto del gioco (qui la guida con tutti i requisiti per ottenerlo).

Infine vi ricordiamo che se volete sapere quanti Toad avete catturato in ogni area, vi basterà aprire il menù con + e spostarvi nella sezione MAPPA. Sulla destra troverete la percentuale esatta dei Toad Salvati in ogni area. Per aiutarvi ad individuare i Taod potete sempre sfruttare sia l’oggetto Radar Toad, che otterrete durante la storia e che vi porta all’esatta posizione dei Toad ma va ricaricato pagando monete; sia il Segnalatore Toad, un campanellino che una volta equipaggiato segnala, suonando, la posizione di un Toad nelle vicinanze. Questo è meno preciso del radar ma una volta comprato, dal mercante fuori dal Tempio della Terra, non dovrete più pagare per usarlo.

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

Microsoft Flight Simulator | Recensione: stupore e meraviglia su PC

Crysis Remastered ha finalmente una data di uscita ufficiale