Death Stranding | Dove trovare l’easter egg di Conan O’Brien

dove trovare conan o'brien in death stranding

Se già vi state avventurando nelle terre post apocalittiche di Death Stranding, vi sarete resi conto che l’ultima fatica di Hideo Kojima contiene diversi easter egg, più o meno attinenti a ciò che costituisce il background culturale del suo illustre autore. Uno dei più carini ed “inaspettati” riguarda Conan O’Brien.

Il celebre conduttore televisivo apparirà, donandovi alcune battute, aneddoti e momenti di grande umorismo. Dove trovare l’easter egg di Conan O’Brien? Leggete le righe che seguono e scoprirete tutti i passi necessari per riuscire nell’impresa.

Death Stranding: come trovare l’easter egg di Conan O’Brien

Innanzitutto, se intendete godervi uno degli easter egg più spassosi presenti in Death Stranding, dovrete accettare l’ordine #38 di Sam, intitolato Sewing Kit Delivery: Cosplayer. La missione sarà sbloccata presso un qualsiasi terminale  dalle parti di “South Knot City”, o presso il “Distribution Center South of Lake Knot City”; qualora la quest non dovesse esservi assegnata, provate con i terminali di altre strutture presenti nei dintorni, oppure dormite in una stanza privata, tenendo presente che il punto di partenza di questa missione cambierà a seconda dell’ora.

Consegnate il pacco al cosplayer in questione e, subito dopo aver parlato con lui, proprio nello stesso luogo, incontrerete il celebre presentatore televisivo americano. Non appena ci interagirete, Conan inizierà a raccontarvi tutta una serie di aneddoti e battute divertenti sulle lontre, per poi donarvi… un Cappuccio da Lontra!

A che cosa serve il Cappello da Lontra? Equipaggiatelo premendo il tasto  del vostro pad di gioco e, non appena vi troverete ad attraversare un corso d’acqua, vi accorgerete di avere più equilibrio, di riuscire a camminare e cambiare direzione più agevolmente e… di poter nuotare sul fianco e fare dei tonneau, proprio come fanno le lontre!

Come avrete facilmente compreso, si tratta di una semplice missione secondaria, eseguibile in praticamente qualsiasi momento della trama di gioco, anche successivamente alla conclusione della main quest. In caso di dubbio, seguite le indicazioni presenti nel video in allegato all’articolo.


Non perderti le nostre guide!

Scopri tutte le guide di Death Stranding, clicca il bottone qui sotto!

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Blacksad: Under the skin Recensione (PC) | Un gioco davvero bello

come trovare e sbloccare l'esoscheletro potente in death stranding

Death Stranding | Come trovare e potenziare l’Esoscheletro Potente