Cosa c’e di nuovo in Fortnite Capitolo 2? Come cambia la mappa? Il pass battaglia? Quali sono le armi migliori di Fortnite Capitolo 2? Se vi state facendo tutte queste domande e proprio il caso che diate un’occhiata a questa guida completa al secondo capitolo di Fortnite!

Indice

Fortnite capitolo 2 – Premessa: dopo il buco nero
Fortnite capitolo 2 – cos’è successo alla mappa di gioco
Fortnite capitolo 2 – modifiche alle meccaniche di movimento
Fortnite capitolo 2 – modifiche al gunplay e alle armi
Fortnite capitolo 2 – modifiche al pass battaglia
Fortnite capitolo 2 – cos’è successo a Salva il mondo?

Fortnite dopo il buco nero, una premessa essenziale

Durante questa settimana abbiamo potuto assistere impotenti alla nostra isola di gioco preferita venir portata via da un buco nero comparso in seguito alla caduta di un meteorite. Sebbene la fisica non permetta qualcosa del genere, abbiamo accettato di buon grado l’idea che Epic Games ha portato avanti per cercare di rinnovare il nostro battle royale preferito. Ciò che il buco nero, dopo quasi due giorni dal suo arrivo, ha risputato è una nuova versione di Fortnite, decisamente rimaneggiata in numerose sue caratteristiche che nel corso di questo articolo cercheremo di introdurre a tutti i lettori, senza scendere troppo nel dettaglio, mantenendo le informazioni più importanti sulla cresta dell’onda.

 

Fortnite Capitolo 2, così è stato chiamato dagli sviluppatori di Epic Games, possiede infatti sostanziali differenze con il capitolo originale grazie all’introduzione di nuove meccaniche acquatiche e alla riduzione di altri contenuti, come il numero delle armi presenti. Oltre a tutto ciò c’è bisogno di parlare in modo approfondito della nuova mappa di gioco, completamente rinnovata rispetto a quella del passato e all’aggiunta di tante piccole chicche come la presenza di canne da pesca, di forzieri di differenti tipologie, di luoghi in cui nascondersi o di pesci da mangiare per curarsi istantaneamente. Tra le poche cose che abbiamo praticamente identiche rispetto alla passata stagione di gioco troviamo la presenza del pass battaglia, con le sue sfide esclusive che andremo a coprire in un’altra guida nel corso dei prossimi giorni; i prezzi sono rimasti invariati ed il normale set di sfide che possiamo trovare all’interno di Fortnite capitolo due se completato offrirà al giocatore ben millecinquecento V-bucks, più che abbastanza per acquistare il pass battaglia senza dover impazzire.

Non è da tutte le software house applicare un rehaul così imponente ad un gioco così fortemente popolare, motivo per cui bando alle ciance e vediamo insieme alcune delle nuove caratteristiche di quello che probabilmente sarà il titolo più popolare di tutto l’anno.

Fortnite capitolo 2 – cos’è successo alla mappa di gioco?

Fortnite capitolo 2 mappa

La prima grande differenza che è possibile carpire avviando il titolo per la prima volta dopo la fine del buco nero riguarda la mappa di gioco, stavolta completamente avulsa da tutto quello che avevamo imparato a conoscere ed apprezzare nel corso delle passate stagioni di Fortnite. Al primo avvio la nuova mappa di Fortnite appare come completamente oscurata e le tredici location che la compongono rfisulteranno prive di nome, costringendo di fatto i giocatori ad esplorare da cima a fondo le nuove terre messe in piedi dall’Unreal Engine 4.

Rispetto alla precedente mappa è innegabile notare fin da subito la grande presenza di canali idrici, fiumi e cascate all’interno del mondo di gioco; questo è dovuto all’aggiunta di una lunga serie di meccaniche acquatiche, con tanto di motoscafi, all’interno dell’alchimia di gioco. La nuova mappa in sostanza può essere traversata con maggiore rapidità utilizzando con saggezza i motoscafi lì presenti; tali veicoli permettono di raggiungere praticamente qualsiasi punto della mappa e di navigare addirittura nel mare esterno.

Oltre alle solite location dotate di nome, Fortnite Capitolo 2 permetterà ai giocatori di sbizzarrirsi a trovare le cosìdette location storiche. Queste non sono altro che location prive di nome sulla mappa ma comunque di una qualche importanza all’interno dell’economia di gioco; probabilmente verranno usate da Epic Games come location per un nutrito set di sfide che si spalmeranno lungo il corso del gioco per le prossime settimane..

Le location dotate di nome al momento presenti nel gioco sono

Pantano Palpitante
Brughiere Brumose
Lago Languido
Corso Commercio
Siepi D’Agrifoglio
Borgo Bislacco
Sabbie Sudate
Fattoria Frenetica
Foschi Fumaioli
Scogliere Scoscese

Come avrete già notato, alcuni dei nomi presenti all’interno di questa lista provengono direttamente dalle vecchie location di Fortnite, segno che non tutto è andato perduto con l’arrivo del buco nero. Anche alcune location storiche assomigliano o riprendono cose della vecchia mappa di Fortnite.

I corsi d’acqua non sono le uniche novità presenti all’interno della mappa di gioco; abbiamo anche una nutrita serie di nuove montagne a far compagnia a tutto ciò che è presente nel titolo. Queste valoriazzano ulteriormente il senso diverticalità all’interno della mappa di gioco e permettono al giocatore di sviluppare strategie che puntano sul vantaggio tattico dello stare in posizione sopraelevata rispetto all’avversario.

A scomparire dalla mappa di gioco per prendere posto altrove troviamo invece il quartiere, questa volta portato direttamente all’interno di una delle nuove funzioni d i Fortnite. Il centro in evidenza  raccogliere tutte le creazioni della community di Fortnite e tutte le modalità alternative create nel corso del tempo; tutti questi contenuti sono stati partoriti da content creator a stretto contatto con gli sviluppatori, direttamente nel quartiere generale di Epic Games.

Fortnite capitolo 2 – modifiche alle meccaniche di movimento

Come già detto, il mondo di Fortnite si è arricchito di tutta una serie di feature riguardanti il mondo acquatico che tanto faranno sorridere i giocatori durante il corso di questo nuovo momento di vita del gioco. I numerosi fiumi e corsi d’acqua presenti all’interno del gioco non sono più ostacoli al movimento ma rappresentano forse uno dei migliori metodi che attualmente è possibile utilizzare per compiere rapidamente spostamenti ingenti. I motoscafi sono sparsi per tutta la mappa di gioco e sono gli unici veicoli attualmente presenti nel titolo; essi possono ospitare un massimo di quattro giocatori con un pilota e tre passeggeri; armati di lanciamissili possono essere utilizzati per attaccare i motoscafi avversari o abbattere anche avversari, specie se si è dotati di una buona mira.

Se non si è abbastanza fortunati da trovare dei motoscafi non demordete e cercate di utilizzare al massimo le possibilità introdotte dalla meccanica del nuoto. Mentre si è in acqua si potrà sparare ma non costruire; sarà possibile scattare e saltare! Saltando ripetutamente sarà possibile, imitando i movimenti di un delfino, muoversi ad elevata velocità all’interno dei fiumi; state attenti ovviamente a quello che è il corso della corrente e cercate ovviamente di evitare di nuotare controcorrente, in modo da avere meno attrito possibile e da velocizzare al massimo il proprio percorso.

Se non ci si vuole bagnare ma si vuole comunque avere a che fare con l’acqua sarà possibile utilizzare le canne da pesca. Questo nuovo oggetto, presente all’interno degli slot delle armi, è una delle più grandi novità del titolo e mostra chiaramente l’impegno profuso da Epic Games nel voler rinnovare il titolo con qualcosa di completamente nuovo. Dal punto di vista offensivo la canna da pesca può essere utilizzata per costringere l’avversario a venirci incontro; questo, se unito ad altezze improponibili ci permetterà di ottenere delle uccisioni senza sparare nemmeno un proiettile.

L’utilità maggiore della canna è ovviamente un’altra. Tale arma può essere utilizzato in corrispondenza dei fiumi e dei corsi d’acqua per ottenere oggetti o pesci; per farlo sarà semplicemente necessario lanciare l’amo in acqua e aspettare che qualcosa abbocchi. Se si è lanciato l’amo su una delle pozze di acqua con le bolle (caratterizzate visivamente dal movimento repentino dei flutti) sarà possibile reperire dei pesci slurp, in grado di fornire in modo istantaneo sessanta punti scudo; se l’amo finirà su parti normali del fiume sarà possibile invece mettere le mani su praticamente qualsiasi altro oggetto, con armi di rarità epica se tutto andrà bene.

Fortnite capitolo 2 – modifiche al gunplay e alle armi

Passiamo a parlare delel armi e di come queste siano cambiate nel corso di questa nuova patch. Epic Games per questa nuova patch ha deciso di sfoltire in modo particolare l’arsenale, conservando giusto qualche tipologia di armi e facendo un’ unica aggiunta in grado di cambiare leggermente lo stile di gioco.

A rimanere all’interno del gioco sono rimaste:

  • Pistola
  • Fucile Pesante
  • Shotgun
  • Fucile d’assalto
  • Vampafucile
  • Lanciarazzi
  • Fucile di precisione bolt-action

 

Ad essere stato aggiunto all’interno del titolo c’è il Bazooka a bende. Quest’ultimo non è che altro che un lanciarazzi modificato che piuttosto che tirare fuori razzi dall’alto potenziale distruttivo, spara bende in grado di curare il giocatore e i suoi compagni di squadra; un po’ come le curabbomba che avevamo visto nella passata stagione X, questo oggetti diventerà un must dei combattimenti grazie alla possibilità di curare ad area giocatori anche lontani.

Nel caso le cure non dovessero bastare sarà sempre possibile prendere in spalla i propri compagni di squadra caduti, in modo da portarli al sicuro da qualche parte e rianimarli con tutta la tranquillità di questo mondo. Sarà possibile farlo anche con gli avversari atterrati, a mò di sbeffeggio, per far scaldare gli animi più sensibili. Il titolo, cercando anche di aggiungere un nuovo layer di complessità ai suoi combattimenti, permetterà ai giocatori di nascondersi all’interno di mucchi di fieno e cassonetti permettendo finalmente di realizzare imboscate degne di tale nome, in grado di dare un sapore leggermente stealth al gameplay altrimenti fin troppo caciarone e build oriented del titolo.

fortnite capitolo 2

Interessante notare anche come Epic Games abbia deciso di aggiungere al titolo una serie di meccaniche extra come le stazioni di servizio esplosive o i barili infiammabili sparsi in giro per la mappa di gioco; piuttosto che scomparire come nelle passate iterazioni del titolo, stavolta questi oggetti di scena esploderanno sonoramente come accade nel resto delle produzioni videoludiche aggiungendo un layer di complessità al combattimento e alle build wars; mai appoggiare delle fondamenta vicino a qualcosa che può esplodere così semplicemente. Interessante anche la possibilità per i giocatori di attivare dei falò sparsi in giro per la mappa di gioco, per ottenere lo stesso effetto del falò confortevole che ben conosciamo; tale oggetto è stato rimosso dal gioco, in favore della sua versione fissa sparsa per la mappa.

L’ultima grande novità del titolo è rappresentata dalla possibilità di potenziare le proprie armi, in modo non dissimile da quanto accade in titoli come Realm Royale. L’isola è ora contenitrice di tavoli da lavoro attraverso cui, utilizzando i materiali raccolti come risorsa, sarà possibile migliorare le bocche da fuoco. Ad esempio, con 50 unità di legno, 50 unità di pietra e 50 di metallo sarà possibile trasformare quello che era una mitragliatrice comune (grigia) in una mitragliatrice non comune (verde), decisamente un passo in avanti rispetto al passato.

Questa feature va accoppiata alla redistribuzione delle armi e della loro rarità nel tessuto di gioco. Ora sarà praticamente impossibile trovare un’ arma di rarità leggendaria sul campo di battaglia, queste saranno rintracciabili unicamente all’interno di particolari casse di fattura diversa presenti all’interno del gioco o all’interno dei rifornimenti aerei che compariranno durante le fasi finali della partita.

Fortnite Capitolo 2 – pass della battaglia e sistema di progressione

fortnite capitolo 2

Una delle modifiche più importanti che andrà a colpire i giocatori con più ore di gioco sulle spalle sarà sicuramente quella riguardante il pass battaglia ed il sistema di progressione. La prima stagione di questo capitolo due del titolo ha stampata nel DNA una dichiarazione d’intenti bella chiara: meno grind, maggiore divertimento.

In Fortnite Capitolo 2 sarà possibile accumulare i punti esperienza con maggiore facilità grazie al nuovo sistema di medaglie. Durante una partita i giocatori, portando a termine una vasta gamma di azioni (aprire un forziere, abbattere nemici, sopravvivere alla tempeste e così via) potranno ottenere medaglie al valore a seconda dei risultati ottenuti; questio farò guadagnare punti esperienza al giocatore e questi ultimi faranno ottenere oggetti cosmetici.

Ovviamente il pass battaglia con le sue sfide delle missioni sono rimasti sul campo di battaglia, pronti per far felici tutti quelli che sono venuti su andando in giro di mappa in mappa alla ricerca di forzieri, nemici e altre amenità. Tornano le sfide delle missioni che si appaiano alle sfide gratuite. Quella di questa settimana, chiamata Nuovo Mondo, chiede ai giocatori di andare in giro per i luoghi indicati, di sconfiggere nemici e di andare alla ricerca dei luoghi storici sopra descritti per fare un esempio.

Tutti i punti esperienza, in ogni caso, servono retroattivamente ad avanzare all’interno del pass battaglia. Esso al momento include ventitré differenti premi gratuiti tra schermate, spray, colonne sonore e v-bucks; acquistando il pass battaglia completo per 950 v-buck sarà possibile ottenere l’opportunità di sbloccare le 100 differenti ricompense preparate da Epic Games per l’occasione. Per 2800 Vbucks sarà invece acquistare il più prestigioso bundle battaglia che aggiunge 25 livelli del pass e tutte le ricompense ad esse associate all’offerta sopra descritta.

Al momento queste sono le sette skin che sarà possibile ottenere acquistando il pass battaglia e livellandole:

• Journey vs Extreme (raro) e Turk vs Riptide (raro) – Livello 1
• Rippley vs Slime (raro) – Livello 20
• Rimedio vs Tossina (raro) – Livello 40
• Palla 8 vs Palla in Buca (epico) – Livello 60
• Cammeo vs Chic (epico) – Livello 80
• Fusione (leggendario) – Livello 100

Ognuno di questi costumi possiede due stili sbloccabili, molto differenti tra loro che fanno assomigliare le varie skin a differenti costumi separati. Per poter ottenere questi stili alternativi sarà necessario completare le sfide alter ego, ovvero il pacchetto di sfide esclusivo al pass battaglia di cui ci preoccuperemo prossimamente nelle nostre guide. Per la prima volta nella storia di Fortnite il pass battagtlia ha il level cap aumentato ad un massimo di duecentocinquanta livelli, un’unicum all’interno della storia del titolo.

Fortnite Capitolo 2 – cos’è successo a salva il mondo?

Epic Games non si è preoccupata particolarmente di modificare le dinamiche di salva il mondo ed ha aggiunto pochissime cose alla modalità survival del titolo. Questo perché, per ammissione stessa di Epic, la modalità del titolo verrà ampliata durante i prossimi mesi come specificato nel changelog presente sul sito della compagnia in attesa della modalità free to play, annunciata ma ancora lontana nel tempo a noi giocatori. Con l’ultimo aggiornamento, quello 11.00 il titolo ha introdotto il soldato mascherato nuovo all’interno del gameplay, riportando alla vita anche Igor Medico Della Peste e Lama del selvaggio west (ottenibile con 500 biglietti evento).

La cosa forse più importante di questo aggiornamento è il miglioramento del rilevatore di assenza dei giocatori, che permetterà al sistema di punire con maggiore precisione gli utenti non giocanti che si divertono a rovinare le partite altrui.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!