Shadow of the Colossus: qualche piccolo consiglio preliminare

Prima di tuffarci nel cuore della guida di Shadow of the Colossus, è importante che abbiate presente che la vostra spada sarà l’alleato migliore su cui possiate contare. Non stiamo solo parlando dei danni che infliggerete, ma del fatto che la luce riflessa dalla vostra arma sarà l’unico modo per individuare i punti deboli dei vari Colossi. Proprio per questa ragione, prima di lanciarvi a capofitto nell’azione, è buona cosa capire dove colpire e come raggiungere la zona da infilzare.

Fate molta attenzione sia alla barra della vita che a quella della stamina. Le scalate dei vari Colossi non saranno mai semplici, ma i boss faranno di tutto per scrollarsi da dosso la vostra fastidiosa presenza. Cercate, quindi, di capire quando è il momento di afferrarsi con tutte le vostre forze al Colosso e quando, invece, è opportuno “tirare il fiato“. In caso contrario, sarete costretti a ripetere la scalata.

Altra piccola premessa. Questa guida vale per gli scontri a difficoltà “normale“. Nel caso in cui vi trovaste ad affrontare il gioco a difficoltà “Difficile”, i boss in questione avranno più punti deboli da individuare e trafiggere.

Indietro

1. Colosso #1: Valus

Ecco il primo boss di Shadow of the Colossus. Si tratta di un enorme creatura dall’aspetto vagamente simile ad un minotauro. Per forza di cose, trattandosi della prima boss fight, vi farà anche un po’ da tutorial. Per prima cosa, vi occorrerà attirare l’attenzione del titano scagliando delle frecce. Una volta che si sarà voltato, ed una volta che sarete nel suo raggio d’azione, il gigante vi colpirà con la sua clava. Schivate il colpo e arrampicatevi sulla sua gamba sinistra: sarà proprio lì che troverete il primo punto debole. Dopo un paio di colpi ben assestati, dovrete scalare la schiena del Colosso fino ad arrivare alla sua testa.

Nel caso in cui foste a corto di stamina, riposatevi anche sulle piattaforme presenti sul dorso di Valus. Il secondo punto debole si troverà sulla testa del titano. Facendo attenzione a non essere scaraventati giù, qualche colpo ben assestato dovrebbe portarvi alla vittoria.

Per qualsiasi chiarimento, date uno sguardo al video in allegato.

Indietro