Il GENIO dei Videogiochi ha un nuovo progetto | Giocatori impazziti

    dai videogiochi al grande cinema

    Il papà di Death Stranding e Metal Gear ha dichiarato che comincerà a dedicarsi anche alla produzione cinematografica e musicale, d’altronde il celebre sviluppatore, come riporta la bio su Twitter, si è sempre definito un corpo composto al 70% da film.

    Recentemente, in Giappone, si sono tenuti gli Anan Awards, evento in cui Kojima è stato premiato con il massimo riconoscimento nella categoria “cultura” per l’egregio lavoro svolto su Death Stranding. Proprio in questa occasione il director ha rivelato alcuni suoi progetti futuri piuttosto insoliti.

    Le nuove avventure di Kojima

    Durante la premiazione, il celebre sviluppatore ne ha approfittato per accennare qualche dettaglio sui suoi nuovi progetti: “tutti i campi sono collegati nelle opere digitali, quindi vorrei espandermi dai giochi a campi come il cinema e la musica”.

    Anche se siamo abituati a vedere il nome Kojima associato esclusivamente ai videogiochi, tuttavia è innegabile la passione dimostrata durante la sua carriera per questi due medium: tutti i titoli del director giapponese sono infatti impreziositi da colonne sonore memorabili e un impianto di gioco il più cinematografico possibile. Caratteristiche peculiari che lasciano ben sperare anche per questi nuovi eventuali progetti.

    I legami con l’industria cinematografica e discografica

    Che Kojima sia un grande appassionato di film con diversi amici nell’industria cinematografica, non è mai stato un segreto, basti pensare ai numerosi cameo e attori inseriti in Death Stranding, gioco che ha potuto contare su un cast da vero blockbuster hollywoodiano. Insomma, non è difficile immaginare il director alle prese con un film o una serie tv.

    Ben diverso è il discorso per quanto riguarda il campo musicale, questa è infatti la prima volta che Kojima fa emergere questo desiderio, ma anche in questo caso passione e conoscenze non mancano: in Death Stranding, ad esempio, sono presenti musicisti del calibro di Chvrches, Bring Me The Horizon e soprattutto i magici Low Roar, progetto musicale del compianto Ryan Karazija.

    Kojima Production alla conquista di nuovi medium

    Non molto tempo fa, Kojima Productions ha annunciato di aver creato uno studio televisivo e cinematografico con sede a Los Angeles, già al lavoro sui primissimi esperimenti. Inoltre Kojima stesso ha condiviso con The Guardian alcune misteriose informazioni su un nuovo progetto, proiettato più che mai a rivoluzionare non solo il panorama videoludico, ma anche quello cinematografico: “è quasi come un nuovo medium. […] Se avrà successo, cambierà le cose, non solo nell’industria dei giochi, ma anche in quella del cinema”.

    Considerato il fresco annuncio di Death Stranding 2 ai The Game Awards 2022, viene da chiedersi quando Kojima troverà il tempo di produrre anche film e musica, visto i diversi progetti già in fase di sviluppo. Non sarà un compito facile, ma se c’è qualcuno che può riuscirci quel qualcuno è Hideo Kojima.