Lo scorso 18 ottobre si è tenuta a Napoli la tappa del Sud Italia per festeggiare i 10 anni di World of Warcraft – Italia, la più grande community Facebook fan made del nostro Paese.

Noi di Player.it siamo sempre attenti agli eventi videoludici nel Meridione e non potevamo certamente tirarci indietro quando Lamberto Diust, uno degli admin del gruppo Facebook, ci ha chiesto di organizzare e gestire la tappa per tutti i giocatori provenienti dalla Campania in giù.

Visto che per la prima volta Napoli faceva da sfondo ad un evento completamente dedicato alla community di World of Warcraft, doveva essere Leggendario.

La Location

A ospitare il nostro raduno è stato il nuovissimo Dren Esports Bar situato al Vomero, uno dei quartieri principali di Napoli.

Il locale si divide in due piani: Il primo dedicato al Bar e al soft gaming mentre al secondo piano troviamo la sala lan con 10 postazioni di ultima generazione (I5 8600K, 1060 6GB, TUF Gaming, raffreddamento a liquido, Monitor Asus 144Hz 1ms) ed una sala caster. Il tutto corredato da sedie da gaming Sparco e periferiche Razer.

Lo staff del Dren si è dimostrato entusiasta quando gli abbiamo proposto il nostro progetto e si è subito prodigato per la buona riuscita di esso.

Il programma

Il nostro obiettivo era di creare una grande festa per la community che coniugasse attività aggreganti sia dal vivo che in gioco:

  • World of Warcraft – Il gioco d’ Avventura: Quattro eroi si sfideranno nel famoso gioco da tavolo di WoW con eventi e incontri narrati dal sottoscritto.
  • Quiz sulla Lore: Chi sarà incoronato Loremaster del Sud Italia?
  • Cocktail a tema: Il barman del Dren vi stupirà con cocktail a tema a seconda della vostra fazione.
  • Concorso Transmog:
  • Torneo Scorrerie sulle Isole:

L’evento

Il giorno dell’ evento, dalle 18.00 alle 01.30, il Dren Esports Bar si è popolato di moltissimi giocatori, vecchi e nuovi, hardcore e occasionali, veterani nostalgici e noob elettrizzati, Orda e Alleanza, tutti con una cosa in comune: la passione per la serie di Warcraft.

In tantissimi i partecipanti che hanno preso parte alla serata tra chi è passato per un saluto o per farsi un selfie con il Re dei Lich e chi è rimasto a raccontare storie di vecchie battaglie ed epici wipe.

I momenti più salienti sono stati sicuramente il Quiz sulla Lore e il Torneo Scorrerie sulle Isole.

Il Quiz è stato diviso in 3 manche a eliminazione: Nella prima 11 giocatori hanno dovuto rispondere il più velocemente possibile per passarsi la Bomba Goblin (direttamente dai Laboratori Boom), il giocatore che veniva colpito dall’ esplosione veniva direttamente eliminato. Nella seconda manche i 6 sopravvissuti, per prenotarsi la risposta, dovevano afferrare per primi il Pollo di Leeroy Jenkins i primi 3 a guadagnare 5 punti accedevano alla finale. I 3 finalisti, sempre utilizzando il Pollo, si sono dati battaglia con una serie di domande difficilissime ma alla fine solo Simone D. ha avuto l’onore di essere incoronato, con l’elmo del Re dei Lich, “Loremaster del Sud” portandosi a casa una Collector’s Edition di Battle for Azeroth mentre al secondo e terzo classificato sono andati rispettivamente due medaglioni Orda/Alleanza provenienti sempre dalla Collector.

Il torneo ha visto diverse squadre in cerca di Azerite sfociando poi in una lotta triangolare per la vetta della classifica, una sfida all’ultimo giacimento tra i Rush Hour (Orda), i LFG (Alleanza) e gli Scartati (Orda). La finale è stato un testa a testa al photofinish tra gli Scartati e i Rush Hour, quest’ultimi hanno strappato la vittoria proprio per pochissimi secondi di incertezza che sono stati fatali per gli Scartati. I vincitori sono tornati a casa con un mouse Razer Basilisk a testa, gadget Razer e spille dell’Orda mentre gli Scartati hanno ricevuto le stampe da collezione del corto su Azshara e gadget Razer.

Il nostro commento

Portare un evento del genere per la prima volta a Napoli è stata sicuramente una sfida ma vedere un tale affiatamento sia da parte dello staff del Dren che da parte della community ci ha riempito il cuore di felicità e orgoglio dimostrando ancora una volta che Napoli è un terreno fertile per gli eventi legati al gaming e vi promettiamo che non mancheranno eventi simili in futuro. Ci sentiamo quindi di fare alcuni ringraziamenti:

Primi fra tutti i ragazzi del Dren Esports Bar per averci dato fiducia e sostenuto senza sosta durante tutta l’organizzazione e gestione dell’evento.

A Blizzard e Razer per averci sostenuto con gadget e premi e per aver creduto in questo progetto.

A Helheim Cosplay per aver presenziato con il loro temibile Re dei Lich.

Ad Alessandro Anastasio per le foto.

E infine a voi community per aver preso parte a questa magica serata.

Grazie.

 

3.75/5 (4)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!