Sospeso un Pro della Overwatch League per insulti omofobici

Sospeso un Pro della Overwatch League per insulti omofobici
La Overwatch League ha formalmente sospeso per quattro partite e anche multato per 2000$ il giocatore Felix "xQc" Lengyel, per aver violato il codice di condotta della Overwatch League durante uno stream, questo giovedì.


La Overwatch League ha formalmente sospeso, per quattro partite, e anche multato, per 2000$, il giocatore Felix “xQc” Lengyel, per aver violato il codice di condotta della Overwatch League durante uno stream, questo giovedì.

La Lega di Overwatch prende sul serio gli standard di comportamento dei giocatori, sia durante la partita di campionato che in altro modo, e si impegna a rispondere rapidamente quando si verificano violazioni.

È stato detto dai membri della lega, e in seguito all’avvenimento anche il team Dallas Fuel, a cui il giocatore incriminato appartiene, ha espresso il suo sostegno alla decisione, che sospenderà Felix per il resto della durata della Fase 1, fino al 9 febbraio.

Ma come sono andate le cose?

Felix “xQc” Lengyel è stato sospeso, e multato, a seguito di un insulto omofobico diretto ad Austin “Muma” Wilmot dei Houston Outlaws, che durante una partita stavano vincendo 4-0 contro i Fuel. Come riportato da Kotaku Wilmot durante la partita avrebbe usato una frase per cui è famoso Felix, cioè “rolled and smoked“, letteralmente “rollato e fumato”, per sbeffeggiare i suoi avversari. Nonostante non abbia giocato questo match ciò ha fatto reagire rabbiosamente Lengyel, in uno stream post partita, in cui si è sfogato dicendo cose riprovevoli.

No, non hai fumato una cacca, chiudi la tua f*****a bocca. Torna là e succhia un grosso c****, voglio dire, gli piacerebbe.

Dopo essersi reso conto di ciò che ha detto, Felix ha capito subito di aver passato il limite, anche perché Wilmot è apertamente gay.

Overwatch League
Ecco Felix “xQc” Lengyel (a sinistra) e Austin “Muma” Wilmot (a destra).

In uno dei suoi stream Wilmot ha anche riferito che non era infastidito da questo insulto ma ha comunque descritto Lengyel come un pezzo di spazzatura omofobica. Più tardi il membro dei Dallas Fuel che ha perso la pazienza ha rilasciato le sue scuse su Twitter che sono state gentilmente accettate.

Nel frattempo i commentatori di eSports stanno valutando la questione: lo scrittore e consulente Veeran Rod Breslau ha espresso il proprio sostegno per un’azione disciplinare contro Lengyel.

Mentre l’analista della Overwatch League Christopher “Montecristo” Mykkles vuole adottare un approccio più morbido considerando, e sperando, che il commento fosse più che altro stupito piuttosto che intenzionato ad offendere.

Ciò ha portato anche ad un incontro con il direttore di Twitch Studios Marcus “djWHEAT” Graham il quale afferma che questo tipo di insulti sono “assolutamente non OK” in nessuna circostanza.

Sostengo pienamente questi divieti e sospensioni.

Per altre notizie sulla Overwatch League date un’occhiata anche ai seguenti articoli: 10 milioni di spettatori per l’apertura dell’Overwatch League e Anche per i giocatori arrivano le skin della Overwatch League.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Federico Peres

Nato nel 1994 è giocatore assiduo di videogames di ogni genere e un amante di giochi da tavolo di tutti i tipi, con i dadi, le carte, le miniature e chi più ne ha più ne metta.

Pathfinder Duels

Recensione Pathfinder Duels

dragon ball fighterz beta

Dragon Ball FighterZ – impressioni dalla beta