DreamTeam: ecco la piattaforma per reclutare giocatori

DreamTeam

Alexander “ZeroGravity” Kokhanovskyy, fondatore del fortissimo team Natus Vincere e co-proprietario di ESForce, ha annunciato DreamTeam, una piattaforma di reclutamento e gestione di eSports per squadre dilettanti, semi-professionistiche e professionistiche.


La beta sarà lanciata nel settembre 2017 e sarà basata su blockchain – blockchain è il libro mastro di tutte le transazioni avvenute in bitcoin. È la prova di ogni scambio avvenuto in bitcoin nel network. Si tratta di un database diffuso che permette di mantenere traccia di ciò che avviene nel mercato del bitcoin e a evitare frodi. DreamTeam promuoverà la fiducia e la trasparenza, in particolare tramite “contratti intelligenti”. Il motore di questa iniziativa è la consapevolezza che c’è ancora una scarsa varietà di giocatori che competono nei migliori titoli eSports e la complessiva scarsa quantità di organizzazioni di sport elettronici.

DreamTeam: Reclutamento e gestione degli eSports

DreamTeam crede che una delle ragioni della disparità nel rapporto tra giocatori e club è la barriera d’ingresso che ostacola la concorrenza quando si tratta di costruire e gestire una nuova squadra – che è il problema che la nuova piattaforma vuole affrontare. Essa fornirà una soluzione all-in-one per i giocatori che vogliono fondare, sviluppare, gestire e rendere redditizio il proprio team. La release prevede tre funzioni principali:

  • Rete e database di reclutamento: un ampio database che fornisce informazioni su giocatori, squadre, allenatori, manager e prestazioni nei tornei.
  • Programmazione veloce per pro: Gli algoritmi di apprendimento presenti negli strumenti usati da DreamTeam determineranno il livello di abilità di un giocatore e troveranno corrispondenze con altri giocatori
  • Strumenti per la crescita del club: DreamTeam offre strumenti per la gestione del team, coaching, analisi, scouting, media e marketing.

Rimuovendo la barriera d’ingresso, sono sicuro che il lancio di DreamTeam porterà a centinaia di migliaia di nuovi club e squadre nei prossimi anni e farà aumentare in modo significativo i ricavi del mercato eSports e la fidelizzazione degli spettatori. Abbiamo un’occasione unica per cambiare per sempre il panorama dell’industria eSports e fare di essi lo sport numero uno del pianeta

Utilizzando la suddetta tecnologia e gli smart-contracts, DreamTeam ha lo scopo di promuovere e creare un ecosistema del valore di miliardi di dollari con piattaforme basate su vendite, sponsorizzazioni, stipendi giocatori e premi. Il fine ultimo è permettere a un numero maggiore di giocatori di entrare nel mondo degli eSports per poi uscirne soddisfatti sul piano professionale e sportivo.

fonte: esportsinsider

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

jak and daxter playstation network

Jak and Daxter disponibile da oggi sul Playstation Network

Anno 1800 annunciato ufficialmente alla Gamescom 2017