Il team Liquid conquista il Settimo International di Dota 2

Liquid vincono gli international 2017
Liquid vincono gli international 2017


International Dota 2 – Team Liquid Vince per 3-0

KeyArena – Seattle – 13/08/2017

Il Team Liquid conquista il settimo International di Dota 2 sconfiggendo gli ex campioni del mondo del 2014, il team Newbee.

Team Liquid
Team Liquid

La strada è stata lunga e faticosa. Dopo essere scesi dalla upper bracket a causa di una sconfitta ad opera degli IG per 2-1, il team di Kuroky ha dovuto affrontare avversari temibilissimi come Team Secret capitanato dell’ex compagno PuppeyTeam Empire, Virtus.pro e la rivelazione del torneo LFY.

Ed eccoli, favoriti da molti dopo gli ultimi major di Dota ad affrontare uno dei team asiatici più quotati e temibili, i Newbee, capitanati da Faith, già vincitore del The International 2.

 

IL BEST OF FIVE

La finale come da sempre nella tradizione del TI è alla meglio delle 5 e il vincitore si porterà a casa un premio di $10,862,682, a fronte dei $24,787,913 totali del montepremi.

 

Nel primo match Team Liquid non ne ha per nessuno: la line up aggressiva composta da Troll Warlord, Nature Prophet, Lich, Slardar e Lifestealer non ha lasciato scampo al team asiatico.

Lina mid (Scelta quasi obbligata contro Lifestealer) non ha potuto nulla contro un Miracle Troll Warlord, un lich roaming/babysitter mid e un Nature Prophet onnipresente.

Persa ogni lane e persa la prima partita con una facilità disarmante.

Il secondo game è stato certamente il match più complesso e al cardiopalma della tripletta by Team Liquid.
I primi 20 minuti di match sono stati un massacro. I Liquid hanno sofferto come non mai: il trio Legion, Lich e Sand King non ha dato spazio di manovra agli avversari, lasciando ben poco spazio di manovra ai Necrophos Earth Shaker avversari.

Ma c’era ancora una speranza: Miracle (assoluto mvp di questa partita) grazie al suo Alchemist è riuscito a crearsi spazio e farming. Così dal minuto 25 al 34 il Team Liquid  non smette di pushare e prendere obiettivi, cadono le racks e Sccc e gli altri non possono nulla.

logo team newbee
logo team newbee

Al limite del “rat dota” la partita viene vinta dal Team Liquid, i Caster americani stavano per avere un infarto.

Il terzo Match è il più equilibrato tra i te, anche nel deficit KDA tra i due team; questo terzo game è caratterizzato da un unica e semplice missione: OBIETTIVI, il team capitanato da Kuroky è focalizzato e carico.

La line up capitanata da Faith prova in ogni modo ad ostacolare la potenza di fuoco del Team Liquid, il mid Sccc con la sua death prophet ci prova in ogni modo ma non c’è nulla da fare, il 3-0 è alle porte.

Il team Liquid si aggiudica così il settimo international.

 

MVP SCELTO DALLA REDAZIONE DI PLAYER.IT

Il nostro MVP , MATUMBAMAN
Il nostro MVP , MATUMBAMAN

Abbiamo seguito gli international commentando tra di noi ogni singola plays, ogni singolo bodyblock, tutto.
E siamo certi che il vero MVP (Most Valuable Player) sia stato MinD_ContRoL. Il suo Nature Prophet ha sicuramente fatto commuovere Bulldog (ad oggi ancora il più famoso Furion Player): bodyblock perfetti, split pushing da manuale, onnipresenza e grande visione di gioco. Ci ha fatto letteralmente sognare.

 

CURIOSITÀ SU QUESTO INTERNATIONAL 7

Alcune piccole curiosità su questo International:

  • Tra tutti i 112 eroi disponibili in Captain’s Mode ne sono stati pickati 108 (mancano Bane, Wraith King, Tiny e Lion)
  • Non c’è stato davvero un favorito, il meta non è ben definito, il vero protagonista è stata l’inventiva dei team.
  • Per la prima volta hanno partecipato player che sono riusciti a sforare il traguardo dei 10k mmr.
  • Anche per quest’anno il totale del montepremi è il più alto della storia, ben
    $24,787,913

Complimenti al Team Liquid, onore e lodi anche al team Newbee, al prossimo Major!

________________________________________________________

Vi lasciamo con un recap puntualissimo di NoobFromUA

 

P.s. le pagelle le lasciamo a voi nei commenti, fateci sapere chi è stato il migliore, il vostro team preferito, diteci la vostra!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Daniele Di Egidio

Daniele Di Egidio è il creatore di Player.it e vicedirettore della testata.

Videogiocatore da quando ha memoria, prese in mano il primo joypad nel lontano 1997 su un fiammante Super Nintendo regalato dal fratello, da li arrivò l'amore per il mondo del gaming.

Dai lontani primi anni 2000 fino ad adesso ha giocato oltre cinquecento titoli, dal retrogaming ai giochi contemporanei, predilige i moba come Dota 2, gli sparatutto classici e i giochi di strategia. La sua fissa attuale è per MTG Arena.

Decise di fondare Player con uno scopo ben preciso, portare i giocatori di ruolo "analogici" nel mondo del digitale e viceversa, infatti le due realtà difficilmente in Italia hanno un luogo dove incontrarsi e imparare vicendevolmente la magia che c'è dietro un GDR o un videogioco single play.

Al di fuori del mondo del gaming Daniele è un fotografo ben ambientato nel mondo della fotografia dei concerti, ha fotografato in lungo e in largo per l'europa più di 1000 band di caratura mondiale, ha seguito artisti di fama mondiale in tour, è stato fotografo ufficiale di diversi festival da 50.000 e più ingressi e ha avuto diverse pubblicazioni con Metal Hammer italia e con MetalManiac negli anni passati.
Ha militato per 8 lunghi anni in SpazioRock dove copre ancora il ruolo di fotografo ufficiale.

gnomageddon cancellato sony esclusiva

Gnomageddon cancellato: Sony depenna la sua esclusiva

lawbreakers vendite sotto le aspettative

Lawbreakers: Cliff Bleszinski non è preoccupato dalle vendite