Dreamhack 2017: italiani impazziti per l’evento

Dreamhack 2017


Il Dreamhack è una delle maggiori reti mondiali di festival culturali e manifestazioni dedicate all’intrattenimento digitale. Amanti dei videogiochi e dei computer hanno nel Dreamhack un porto sicuro. L’evento più importante legato a questa rete è il Dreamhack World Tour che quest’anno va di scena in Spagna, nella città di Valencia. Dal 13 al 15 luglio si sfideranno nella Zona eSports i migliori giocatori di Hearthstone e tra questi ci sono anche molti italiani. Cominciamo col dire che gli italiani stanno rispondendo in massa all’evento anche da spettatori.


In Spagna si va per le donne, per il mare e per mangiare una buona paella valenciana, ma i tempi sono cambiati e adesso è anche la meta che permette di assistere a uno dei più grandi tornei di Hearthstone del pianeta. Il pubblico è quello delle grandi occasioni e si sta registrando in queste ore un boom di presenze di italiani venuti a tifare i team azzurri. Dalle 10 alle 22 dei tre giorni di evento, il Dreamhack sarà l’Eden per tutti gli appassionati del gioco Blizzard.

Dreamhack 2017: Italia sugli scudi

Tra i migliori giocatori di Herthstone ci sono anche gli italiani, anzi, possiamo affermare che nel Belpaese abbiamo delle vere e proprie eccellenze in questo campo degli eSports. Il 10% del roster presente al Dreamhack di Valencia è formato da team azzurri che, nel complesso, sono circa 30. Non mancano, ovviamente volti noti nel panorama italiano degli sport elettronici e dei giochi di carte. All’edizione in corso del Dreamhack, infatti, è presente Francesco Leoni, meglio noto come Meliador.

Il giovane di Roma fa parte del team di Powned.it ed è riconosciuto come uno dei migliori giocatori di Hearthstone. Non solo, Francesco è stato anche un affermato campione di Warhammer e Confrontation, di cui è stato campione del mondo rispettivamente nel 2006 e nel 2016. Un vero asso, quindi che si sta facendo valere in queste ore.

Se parliamo di team italiani, però, non possiamo non menzionare il Team Qlash fondato da Luca Pagano, giocatore di poker e presidente della Federazione Italiana Gioco Poker. Qlash è uno dei primi eSports Professional team italiani e annovera tra le sue fila una delle ragazze più esperte e abili: MaeveDonovan, che, ieri, infatti, ha letteralmente distrutto il suo avversario del team Hurney con uno score schiacciante. Cliccando qui, potete collegarvi alla pagina ufficiale del team e vedere i loro round.

Ricordiamo che il Dreamhack 2017 andrà avanti fino al 15 luglio, giorno che ospiterà la finale. Per avere maggiori informazioni sull’evento potete collegarvi al sito ufficiale.

Inoltre noi di Player.it siamo presenti alla manifestazione grazie al nostro inviato Adriano “Merlo” Milone. Rimanete sintonizzati, dunque, per essere aggiornati sul Dreamhack.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Mass Effect Andromeda: demo disponibile su PS4, Xbox One e PC

Fortnite: trapelati i trofei e gli achievement