Il 21 Luglio si avvicina sempre più. Il day one di Splatoon 2 è stato anticipato da una Nintendo Direct, in cui sono stati svelati tanti nuovi particolari della nuova esclusiva Nintendo. Quello che ci aspetta è un gioco che ricalcherà la struttura del precedente capitolo, ma andrà anche ad innovarlo. Se il primo Splatoon aveva innovato il concetto di shooter, Splatoon 2 andrà a migliorarlo. Ma quali sono le novità? Ve lo spieghiamo con questa nostra anteprima Splatoon 2.

Anteprima Splatoon 2: cosa c’è di nuovo?

speciale splatoon 2 splattatutto nintendo

Chiariamo subito un concetto: il primo obbiettivo di Splatoon 2 è quello di non rovinare la formula creata dal suo predecessore. Da quanto è stato possibile vedere, ritroviamo ancora una volta degli Inkling molto colorati e perfettamente caratterizzati. In questo nuovo episodio, saranno anche molto personalizzabili. Lo stile grafico, come prevedibile, è rimasto intatto. Il look cartoonesco, dal gusto decisamente giapponese, è stato perfettamente riprodotto. Come prevedibile, il realismo non interessa a Nintendo: che siano gli altri ad esplorare le guerre del futuro, o a rivisitare quelle del passato. Se volessimo proprio cercare il pelo nell’uovo, si potrebbe dire che qualche miglioria grafica non l’avremmo disdegnata, anche per testare le reali potenzialità della neonata Switch. Ma ce ne faremo una ragione.

La campagna single player si ricollega perfettamente al primo capitolo. Splatoon 2 inizia, più o meno, nove mesi dopo lo Splatfest dell’episodio precedente. In questo nuovo story mode, incontreremo due vecchie conoscenza: Marina e Stella. A causa di eventi sconosciuti, Stella è scomparsa, probabilmente rapita dagli Octariani. Il giocatore dovrà mettersi alla ricerca sia di una delle “sorelle Idol”, sia del Grande Pescescossa, nuovamente sottratto alla città di Coloropoli.

Nuove armi per “splattare” gli avversari

anteprima splatoon 2
Qualcuno ha detto “nuove armi”?

Uno sparatutto non può definirsi tale senza caterve di armi utilizzabili, meglio ancora se con caratteristiche peculiari. Il primo Splatoon ci offriva una discreta varietà di armi, Splatoon 2 dovrà aggiungerne di nuove. Ci saranno nuovi mezzi con cui splattare gli avversari: dalle Splat Dualis, pistole a corto raggio con alta cadenza di fuoco, ad un lanciarazzi con aggancio, fino ad arrivare a Gatling a medio e corto raggio. Non mancheranno accessori come il jetpack, utile per sorvolare il campo di battaglia e cogliere i nemici alla sprovvista, magari attaccandoli dall’alto con delle efficacissime e coloratissime granate.

Al di là delle innovazioni, anche le armi utilizzate nel primo capitolo sono state modificate. Il design dell’equipaggiamento è stato rivisitato, e i cari vecchi attrezzi come il rullo ed il fucile da cecchino avranno, in Splatoon 2, delle nuove caratteristiche.

Nuove mappe più grandi e varie

speciale splatoon 2 splattatutto nintendo
Coloropoli: una Tokyo decisamente molto movimentata e… colorata!

Su questo aspetto dovremo probabilmente attendere il debutto ufficiale del gioco. Le nuove mappe di Splatoon 2 mostrate al pubblico sono state veramente poche, ma appaiono decisamente più grandi e meglio caratterizzate. Il level design più curato garantirà tanti possibili approcci al gameplay, cercando, quindi, di riproporre quanto visto nel primo capitolo, ma arricchendo l’esperienza di gioco di nuovi contenuti.

Sempre sulla questione mappa, però, c’è da fare un piccolo appunto. Se giocando al primo episodio su Wii U avevamo l’intera mappa visibile sul pad, in automatico, tutto questo non sarà riproposto su Nintendo Switch. Sul nuovo joypad, infatti, la mappa sarà visibile attraverso la pressione di un tasto. Questa innovazione potrà far storcere il naso a qualcuno, ma, grazie alle icone a schermo, sarà comunque possibile fruire di un’azione sempre frenetica e senza pause. Proprio in funzione della componente azione è stato pensato un nuovo tipo di “rientro rapido“: selezionando un personaggio con la croce direzionale, sarà possibile spawnare proprio nelle sue vicinanze, rimanendo, così, sempre al centro dell’azione.

Salmon Run e nuovi Amiibo

Tra i nuovi contenuti che compariranno in Splatoon 2, una menzione speciale, merita Salmon Run. In questa nuova modalità, i giocatori si ritroveranno in una località posizionata all’altro lato dell’oceano. Il team, formato da quattro giocatori, dovrà affrontare delle ondate, sempre crescenti, di nemici. Per affrontare la Salmon Run, gli Inkling avranno uno speciale equipaggiamento, appositamente “progettato”, e affronteranno degli avversari mai visti prima, tra cui spicca lo Steelhead, un boss decisamente potente e duro a morire. Uno degli obiettivi dei giocatori, al di là di sopravvivere, sarà raccogliere le Golden Egg, ottenute sconfiggendo alcuni nemici, e trasportarle presso la propria base.

anteprima splatoon 2
Non potevano mancare dei nuovi Amiibo.

Inoltre, se tutto questo ancora non bastasse, per completare questa anteprima Splatoon 2, ecco il ritorno degli Amiibo! Nello stesso giorno del lancio del gioco, sarà disponibile una nuova serie di statuette. I modelli disponibili saranno tre: Inkling Girl, Inkling Boy ed Inkling Squid. Come era lecito attendersi, saranno compatibili anche gli Amiibo rilasciati per il primo Splatoon.

A questo punto, non ci resta che attendere il prossimo 21 Luglio 2017. Riuscirà Splatoon 2 a fare meglio del suo predecessore? Lo scopriremo presto. Per ulteriori informazioni, cliccate sul comunicato speciale rilasciato da Nintendo.