Arriva Observation su Playstation 4 e Epic Games Store


Ieri c’è stato il primo Sony State Of Play, la risposta made in Sony al Nintendo Direct che nel corso delle ultime annate ha cambiato in modo sensibile lo stile comunicativo dell’azienda di Kyoto.

Durante questo evento in streaming abbiamo potuto assistere alla presentazione di un titolo sviluppato da No Code e distribuito da quei mattacchioni di Devolver Digital chiamato Observation.

La software house No Code, nota al pubblico per aver dato i natali a Stories Untold nel corso del 2017, si è messa d’impegno per realizzare un videogioco fantascientifico differente da tutti. In Observation, per la prima volta, si avrà la possibilità di interpretare un ruolo piuttosto curioso: quello dell’intelligenza artificiale che regola le funzioni di una nave spaziale.

Observation è essenzialmente un thriller ad ambientazione fantascientifica dove al giocatore verrà chiesto di interpretare l’intelligenza artificiale S.A.M, l’ente che regola tutte le funzioni vitali e manipola le apparecchiatura di una stazione spaziale. Nei panni di S.A.M ci ritroveremo a dover scoprire cosa è successo alla dottoressa Emma Fisher e al suo equipaggio, tutti quanti ritrovati come cadaveri all’interno delle stanze della nostra struttura.

Per venire a capo di tale magagna ci ritroveremo a controllare i sistemi di sicurezza, le telecamere e tutte quante le varie apparecchiature disponibili all’interno della stazione spaziale, al fine di comprendere cosa si nasconde dietro gli ultimi momenti di vita di tali personalità.

Observation verrà rilasciato su Playstation 4, in formato unicamente digitale, e su PC (attraverso Epic Games Store) il 21 Maggio 2019.
Il titolo è disponibile per il preorder attraverso il Playstation Network e la pagina apposita dell’Epic Games Store, con 10% di sconto per tutti quelli interessati.

La tagline del gioco, in tal senso è particolarmente simbolica: You’re not on the station. You ARE the Station.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

streets-of-rage-4-primo-trailer-di-gameplay

Streets of Rage 4, un primo trailer di gameplay

Tutte le novità di Carnival Zombie 2nd edition

Carnival Zombie 2nd Edition, i canali di Venezia si tingono nuovamente di sangue