Windjammers 2: primo filmato di gameplay


Le fumose sale giochi degli anni novanta, poco prima della discesa rovinosa che ha portato alla morte quasi totale del mondo dei videogiochi arcade, ospitavano giochi con una grafica bidimensionale incredibile e con un gameplay particolarmente divertente. I giocatori della domenica ricorderanno titoli come Metal Slug o King Of Fighters, mentre quelli un po’ più attenti ai videogiochi di nicchia potrebbero ricordarsi di Windjammers, titolo sportivo a base di Frisbee.

Dopo il successo dovuto alla riproposizione sulle console attuali di Windjammers 1 (con tanto di piccoli eventi eSportivi) Dotemu si è messa d’impegno al lavoro sulla realizzazione di un secondo capitolo del brand, questa volta con un rinnovato comparto grafico mantenendo saldo e compatto il gameplay che ha decretato (all’epoca e anche ora) il successo del titolo.

Per l’occasione la software house ha realizzato un trailer di gameplay proveniente da un early alpha ove è possibile scorgere i personaggi del gioco in azione: alcuni di questi, come Max e Grace, sono completamente nuovi mentre altri (Mita e Wessel, a voler fare i precisini) provengono direttamente dal primo capitolo e sono pronti per far traboccare di nostalgia i cuori di tutti gli appassionati.

Il trailer di oggi mostra anche alcune nelle nuove movenze inserite all’interno del gameplay, rinnovando della giusta quantità tutti gli stilemi che hanno fatto appassionare i giocatori duranti i decenni passati. Le animazioni fatte a mano, l’art-style frizzate e colorato faranno il resto del lavoro all’uscita del titolo.

Windjammers 2 ancora non ha una data di rilascio, il titolo è previsto su Nintendo Switch e PC.
Siete pronti e rimettere mano al vostro frisbee preferite e a far vedere agli altri giocatori chi è il più forte lanciatore della nazione?

Continuate a seguirci su Player.it per ottenere altri aggiornamenti sul titolo in questione.

windjammers 2 gameplay

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

back 4 blood turtle rock studios left 4 dead 2

Arriva Back 4 Blood, il nuovo sparatutto cooperativo dagli autori di Left 4 Dead

anthem non avrà loot box

Anthem sarà supportato ancora per molto tempo secondo le intenzioni di Bioware