Tassisti odiano il nemico sbagliato, altro che Uber | Presto saranno disoccupati

    addio ai taxi e tassisti umani

    Nel mondo di domani, gli esseri umani avranno finalmente ottenuto ciò che hanno sempre desiderato: una vita di ozio e divertimento senza fine. Grazie alla robotica avanzata, i robot saranno in grado di sostituire gli umani in quasi ogni attività lavorativa.

    Gli esseri umani potranno finalmente dormire fino a tardi, guardare la TV tutto il giorno e mangiare cibo spazzatura senza alcun senso di colpa. Non ci sarà più bisogno di lavorare, perché i robot si occupano di tutto, dalla costruzione di case alla raccolta dei rifiuti.

    Gli umani potranno anche dimenticarsi di preoccuparsi dei soldi, perché i robot saranno diventati nel mentre così efficienti nel fare denaro che ci manterranno tutti. In effetti, gli esseri umani non avranno nemmeno bisogno di preoccuparsi di comprare cose, perché i robot saranno così bravi a produrre qualsiasi cosa che noi umani dovremo solo chiedere e ci sarà dato.

    Questo scenario forse è un po’ esagerato, ma è sicuramente vero che la robotica sta facendo passi da gigante.

    I robot entrano nel nostro mondo con prepotenza

    La robotica sta diventando sempre più presente nella vita quotidiana di molte persone in tutto il mondo. Uno dei modi in cui la robotica sta facendo la differenza è attraverso l’uso di veicoli a guida autonoma.

    Le auto a guida autonoma, o autoveicoli senza conducente, sono progettate per muoversi senza l’intervento umano. Utilizzano sensori e software avanzati per rilevare il loro ambiente e prendere decisioni in tempo reale su come muoversi. Queste tecnologie sono ancora in fase di sviluppo, ma stanno rapidamente progredendo e potrebbero presto diventare una realtà comune su strade e autostrade di tutto il mondo.

    Le auto a guida autonoma hanno il potenziale per rendere la guida più sicura, riducendo il numero di incidenti causati da errori umani come la distrazione o l’eccesso di velocità. Inoltre, potrebbero contribuire a ridurre il traffico e a rendere più efficiente il trasporto delle persone e delle merci.

    Un’altra area in cui la robotica sta facendo la differenza è quella dei taxi senza conducente. Questi veicoli sono progettati per trasportare passeggeri senza l’intervento di un autista umano. Anche se sono ancora in fase di sviluppo, molti operatori di taxi stanno esplorando l’utilizzo di queste tecnologie per fornire un servizio più efficiente e conveniente ai loro clienti.

    Tuttavia, non mancano le preoccupazioni per quanto riguarda l’impatto della robotica sull’occupazione. Con l’aumento dell’uso di veicoli a guida autonoma, potrebbero esserci meno opportunità di lavoro per gli autisti umani. Vero anche il contrario, infatti, la robotica potrebbe anche creare nuove opportunità di lavoro nei settori della progettazione e della manutenzione di questi sistemi. Anche se per queste mansioni bisogna essere altamente qualificati.

    Il primo taxi robot sta arrivando

    Durante il CES 2023 a Las Vegas, Hyundai ha annunciato i suoi piani per lanciare i robotaxi basati sulla IONIQ 5 in partnership con Motional. Questi veicoli saranno utilizzati per offrire un servizio di trasporto pubblico all’interno delle città entro la fine del 2023, iniziando a Las Vegas e poi espandendosi a Los Angeles e altre città negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Hyundai e Motional stanno già testando questi veicoli elettrici a guida autonoma su strade di Boston, San Diego e Singapore.

    La piattaforma di intelligenza artificiale che gestirà le IONIQ 5 a guida autonoma è stata addestrata per identificare e prevedere il comportamento di qualsiasi pedone, indipendentemente dal fatto che indossino costumi insoliti o facciano cose strane, come spesso accade nelle strade di Las Vegas. In questo modo, la piattaforma sarà in grado di gestire in modo sicuro il traffico di pedoni anche in situazioni inaspettate.

    Per mostrare questa meraviglia della tecnologia, Hyundai ha pubblicato sul proprio canale YouTube un video dimostrativo. Potete vederlo qui di seguito.