Roccat, azienda tedesca con oltre 10 anni di esperienza nel settore delle periferiche da gaming, mette sempre al primo gradino della scala di importanza il giocatore, dando sempre il massimo per creare degli strumenti adatti ad ogni tipo di utente. Siano essere tastiere, headset o mouse, ciò che ci si può sempre aspettare da un prodotto Roccat è sicuramente la qualità, come componentistica e supporto tecnico e, soprattutto, il sincero interesse nel fornire una esperienza di gioco di qualità elevatissima. A conferma di ciò è anche il continuo impegno di Roccat nel campo dell’Esports, con la sponsorizzazione del Team Roccat, uno dei team di League of Legends più importanti sulla piazza.

Con queste premesse, andiamo ora ad analizzare Roccat KHAN PRO, uno degli headset da gaming hi-fi di punta sul mercato.

KHAN PRO: audio Hi-Fi e versatilità unica

Roccat KHAN PRO è uno dei prodotti di alta gamma di Roccat, caratterizzato da audio di altissima fedeltà, pensato appositamente per una esperienza di gioco impeccabile, specialmente nell’ambito di FPS come Counter Strike Go o Overwatch, dove un audio cristallino può fare davvero la differenza. Grazie ad una risposta in frequenza da 10 a 40000Hz, KHAN PRO dimostra di avere tutte le carte in regola per conquistare il trono come miglior headset da gaming.

roccat khan pro scatola

Il prodotto è stato testato, oltre che con i sopracitati due giochi, anche con Dota 2League of Legends. Per quanto in questi due giochi l’audio ambientale non sia fondamentale come in un FPS competitivo, la cristallinità del suono non nuoce certo all’esperienza, guidando il giocatore anche nelle fasi più concitate dei match. Ogni passo, ogni proiettile sarà perfettamente audibile, così come sarà facile discernere i rumori delle abilità castate. Nel campo dei giochi, quindi, promosso a pieni voti.

Inoltre, per quanto pensato per il gaming, KHAN PRO si dimostra un prodotto di tutto rispetto anche per un utilizzo più casuale, fornendo una qualità sonora adeguata anche nel caso lo si voglia utilizzare semplicemente per guardare un film o una serie TV comodamente da Netflix. Con una attenta equalizzazione dei suoni, infatti, è possibile esperienziare l’intera gamma di suoni, con una riproduzione dei bassi di tutto rispetto. Anche con la musica questo headset si dimostra un prodotto di qualità. Abbiamo testato, tra i vari album, Mezzanine dei Massive Attack Scary Monsters and Nice Sprites di Skrillex, e l’intera scala di frequenze è stata riprodotta con altissima fedeltà.

Microfono adatto ad ogni esigenza

Passiamo ora al microfono. KHAN PRO è dotato di un microfono  dotato di una sensibilità a 1 kHz di -40dB, con un rapporto segnale-rumore di 60dB e una distorsione armonica totale a 1kHz del 2% quindi con tutte le caratteristiche in regola per per fornire prestazioni adeguate ad un ambiente concitato o durante un torneo in LAN.

Abbiamo testato il microfono in live su Twitch tramite il programma di broadcasting OBS Studio 64 bit, sia in un ambiente tranquillo come quello casalingo, che all’interno di una sala LAN. In entrambi i casi, il microfono si è comportato egregiamente, ritornando un audio pulito e limitando ottimamente il rumore di fondo. Sia che giochiate con un team su League of Legends o Dota, che siate degli streamer alle prime armi o provetti o che vogliate semplicemente fare una chiaccherata su Skype, KHAN PRO si comporta in maniera egregia.

roccat khan pro

Il microfono, inoltre, è dotato di un sistema di autosilenziamento non appena venga sollevato, non necessitando quindi un tasto apposito per mutarlo. Idea ottima che risulta estremamente comoda, soprattutto in caso di interruzioni improvvise in cui vi sia la necessità di mutare il proprio microfono.

Qualità senza dimenticare la comodità

Un problema che generalmente attanaglia gli headset, anche quelli di fascia di prezzo più elevata, è il fastidio che essi cominciano a provocare dopo sessioni prolungate di gioco o più generalmente di utilizzo. KHAN PRO, anche dopo numerose ore, non ha provocato alcun tipo di fastidio. Grazie infatti al peso ridotto di solo 230 grammi e le coppe auricolari in similpelle e memory foam, queste cuffie risultano comode per tutta la durata della sessione. Le cuffie, inoltre, possono essere ruotate fino a 95 gradi e sono perfettamente regolabili per essere adattate alla testa di qualunque videogiocatore.

Ottima la qualità dei materiali: le cuffie sono solide e dal design moderno e accattivante. Uniche pecche sono l’assenza di illuminazione RGB che sicuramente non avrebbe sfigurato, soprattutto se abbinata ad altri prodotti Roccat, e la rotella per la regolazione del volume situata sul padiglione sinistro, che potrebbe essere urtata per errore.

Il cavo, inoltre, della lunghezza di 2.45m dotato di doppio jack da 2.5 mm risulta robusto, capace quindi di resistere ad urti accidentali. L’headset viene inoltre venduto assieme ad un unificatore jack, nel caso il vostro computer disponga di una unica entrata per audio e microfono.

In conclusione

Roccat KHAN PRO è un headset pensato per il gaming ma che non sfigura assolutamente durante un utilizzo più casual. Grazie alla sua risposta in frequenza estesa, un microfono assolutamente degno di tal nome e dotato di un noise canceling eccellente e ad una comodità e robustezza dei materiali, si dimostra un prodotto eccellente e di diritto uno degli headset migliori sul mercato. L’headset è compatibile con MAC, PC, PlayStation, Xbox e Nintendo ed è quindi la scelta perfetta per ogni tipo di videogiocatore.

Il prodotto è acquistare al prezzo di circa 100 euro su Amazon.

VOTO: 9

Ringraziamo Roccat per averci fornito l’headset che abbiamo utilizzato per questa recensione.

5/5 (1)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!