Il VTT che mi ha cambiato la vita da master

virtual vtt

Chi vi scrive ha usato Roll20 per anni, sette anni di preciso e per quattro di questi ho avuto il premium, pagando circa 10€ mensilmente, che per uno studente di scuole superiori non era facile. Durante quegli anni ho cercato in tutti i modi di trovare un sostituto, qualcosa che costasse meno e che mi desse di più, un programma che mi salvasse dal tedio di roll20.

Poi un giorno apparve come fulmine a ciel sereno FoundryVTT e la mia vita da master cambiò per sempre. 

Purtroppo non è conosciuto abbastanza, dunque oggi vi parlerò di FoundryVTT e di Forge, e di come insieme mi hanno migliorato la vita e alleggerito il peso di fare il master online con la speranza che lo possa fare anche a voi.

Cos’è un VTT

Innanzitutto, un VTT è un Virtual TableTop, cioè un software che permette la simulazione di un tavolo da gioco. Roll20 è l’esempio eclatante e più famoso.

Ci sono alcune caratteristiche che la maggior parte dei VTT possiede: chat, mappe di gioco, possibilità di importare immagini e brani, player audio, se è un VTT avanzato anche ombre dinamiche. 

Le ombre dinamiche sono, per chi gioca online come me, un po’ il sacro graal dell’esperienza hardcore. Sono singolarmente l’unico vantaggio rispetto al gioco dal vivo e in mia opinione valgono sempre la pena.

Al centro di una mappa dall'alto di una cripta vi è una pedina di un personaggio la cui visione della mappa è bloccata dalle colonne e dai muri.
Un esempio di ombre dinamiche su Foundry

La superiorità di FoundryVTT

Chiarito cosa è un VTT, cosa rende Foundry superiore?

Molte cose, ma andiamo in ordine.

Prima di tutto, FoundryVTT è una applicazione standalone e come tale permette una performance maggiore anche sui computer più vecchi. Questa ottimizzazione aiuta molto a godersi di più quello che i VTT hanno da offrire; ad esempio ciò che su roll20 faceva fatica a girare poiché sovraccaricato di ombre dinamiche, su FoundryVTT gira anche sui PC più semplici.

Per il resto Foundry ha di tutto ciò che si potrebbe desiderare da un VTT, compreso:

  • Molteplici iniziative attive in contemporanea nel caso in cui vi sia più di uno scontro all’attivo. 
  • Possibilità di creare oggetti personalizzati, trascinabili dai giocatori sulle schede per poterli equipaggiare. 
  • Ha un player musicale dettagliato che permette di riprodurre le canzoni presenti sul proprio dispositivo.
  • Un sistema di Macro degno di un MMORPG. Ogni giocatore, master compreso, possiede una barra di macro divisa in livelli.
  • La possibilità di gestire delle note nella campagna e di posizionarle sulla mappa, in modo tale da renderle accessibili ai giocatori con un semplice clic.
  • La possibilità di posizionare aree di effetti e collegarle a incantesimi od oggetti
  • Un sistema di effetti speciali legato alle ombre dinamiche, quali luci, scudi magici, raggi ecc…
Le macro sono legate ad un numero e sepsso hanno un simbolo che ricorda gli MMO
Ogni tanto sembra davvero di giocare un MMO!

Queste ultime meritano qualche parola spesa in più. Le ombre dinamiche di FoundryVTT infatti sono un po’ difficili da maneggiare ma sono potentissime: includono porte e finestre con cui i giocatori possono interagire e ogni singola parete posizionata potrà essere personalizzata, decidendo da quale lato blocca la visione e se blocca il movimento, permettendo di creare porte segrete o piani rialzati con facilità.

Tutto questo è poi interamente modulare e moddabile. Ci sono centinaia (se non migliaia) di moduli sviluppati dagli utenti che si possono installare su Foundry, andando a migliorare o a coprire alcune delle carenze. Ad esempio tra i moduli che credo siano fondamentali vi è quello che simula uno schermo del master, utilissimo quando si deve tenere traccia di schede o tabelle.

La licenza del software è lifetime e ha un costo in Italia (Iva inclusa) di 53€ (61$); non c’è bisogno che ogni giocatore la compri, basta che l’acquisti il master. Per quello che offre il prezzo è davvero conveniente. Pensate che con la stessa cifra vi pagate sei mesi di pro su Roll20 o dodici con quello più economico. Foundry è a vita.

Il volo di icaro

Lo so, sembra un sogno. Un VTT con così tanti pregi deve pur avere un difetto, no?

Certo, in realtà ne ha diversi.

Foundry è complesso da avviare e gestire. Richiede una ricerca attiva per il master, costantemente a controllare se i moduli sono stati aggiornati, se è stato aggiornato il modulo del regolamento. Alcuni moduli vanno gestiti manualmente e la complessità della partita sale esponenzialmente. 

Per esperienza personale vi ritroverete quasi subito sopraffatti dall’incredibile potenziale e complessità del programma e se non masticate il linguaggio tecnico, ne verrete soffocati.

Ma il peggiore di tutti è che essendo una applicazione desktop, qualcuno deve hostare la partita, e a farlo può essere soltanto il master; quindi se la sua connessione è scadente, o il computer non regge, ne soffrono tutti quanti. Questo tra l’altro comporta che il server non è sempre attivo, dunque se un giocatore deve fare qualche modifica o consultare la scheda deve chiedere al master di hostare la partita ogni volta.

Insomma, Foundry è una realtà bellissima, ma complicata e inaccessibile ai più. Almeno fino a quando non si considera Forge.

Avvicinarsi alla perfezione con Forge

The Forge è un sito di hosting per Foundry che risolve quasi tutti i problemi precedenti.

Innanzitutto permette appunto l’hosting delle partite su dei server, eliminando il problema della connessione e dello stato online.

L’unico difetto che aggiunge è molto parziale. Ovviamente possiede un limite di spazio di dati da poter caricare, ma questo limite è molto largo anche negli abbonamenti più piccoli (5€ mensili).

Per quanto riguarda i moduli e l’aggiornamento di questi, The Forge mette a disposizione un Marketplace dove carica non solo tutti i moduli della community e quelli ufficiali, ma carica anche dei dati, campagne e mappe, tutti scaricabili e attivabili nelle proprie campagne su Forge con un semplice clic.

Forge presenta tutti i moduli ordinati per criteri e filtri a scelta, e tutti si installano e aggiornano con un semplice clic.
Il Marketplace di plugin di Forge è davvero facile da usare

L’unico difetto che rimane è la complessità di gestione ma con Forge il gioco vale davvero la candela.

Il tutto a un prezzo che varia dai 4$ ai 12$ e se serve aumentare lo spazio per le immagini ci sono degli add-on che aumentano lo spazio a disposizione a 2$ circa.

FoundryVTT + The Forge = Top User Experience

Insomma, come avete capito Foundry è molto avanzato come VTT e questo lo rende altamente competitivo rispetto ad altri, ma insieme a Forge raggiungono una superiorità impareggiata da altre soluzioni.

È ormai un anno che uso Foundry + Forge per 10$ al mese, con diverse campagne e decine di moduli installati (79 per la precisione), da quelli che mi gestiscono automaticamente gli attacchi e gli incantesimi, a quelli che mi permettono d’inserire un calendario.

Alla fine, Foundry e Forge non sono la soluzione più economica per giocare online, ma è di sicuro la più comoda e potente che possiate trovare.

Non sei d’accordo o conosci altri VTT che ritieni migliori? Entra nel gruppo Telegram e parliamone!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
brevetti videoludici

Brevettare o non brevettare – Breve analisi critica sull’esistenza dei brevetti videoludici

Dolmen: ciò che poteva essere… ma non è stato | Recensione Xbox Series X|S