The Witcher 1×02 | I punti esperienza della puntata

The Witcher 1x02, i punti esperienza e le statistiche dei personaggi

Secondo episodio della serie e secondo livello per noi di Player che abbiamo deciso di dare i punti esperienza a ai personaggi di The Witcher come fossero quelli di un videogioco.

Nel caso vi foste persi la prima puntata (e l’incredibile prima classifica dei menti dei personaggi) potete recuperarla qui. Intanto inoltriamoci in questo secondo episodio che, se avete letto il Guardiano degli Innocenti, saprete che adatta il racconto Il Confine del Mondo, almeno per quanto riguarda Geralt. Mentre per Yennefer riprende un po’ il mood e il personaggio di Istredd presente nel racconto Una scheggia di ghiaccio, che si trova nella seconda raccolta di storie La Spada del Destino.

Cominciamo quindi ad assegnare i punti esperienza per la seconda puntata della prima stagione di The Witcher. Come per lo scorso episodio, scegliete il vostro personaggio giocabile (o continuate con quello scelto la volta scorsa, se non siete morti male) e premete Start tenendo a mente che non potrete cambiare personaggio fino alla fine degli episodi o ad un nefasto destino.

Spoiler sulla serie tv di The Witcher

Livello 2 – Quattro Marchi

—FILMATO INIZIALE PREMI START PER SALTARE—

 

—PERSONAGGI GIOCABILI—

Geralt lo Strigo:  550 punti XP

Geralt raggiunge il secondo livello e ottiene il badge “Macellaio di Blaviken” per personalizzare il suo profilo combattente. All’inizio di questo secondo livello Geralt viene convinto dal Bardo Ranuncolo ad aggiungerlo alla sua lista amici (che se ve lo state chiedendo contiene solo Rutilia). Dopo soli 10 minuti di viaggio però Geralt capisce che è stato un errore e spende i punti esperienza accumulati nello scorso episodio per acquisire l’abilità “Sopportazione”, che gli permette di resistere al malus “Logorroico++” inflittogli dal bardo ogni volta che questo apre bocca.

L’abilità sopportazione lo aiuterà però anche a cavarsela con i numerosi schiaffi ricevuti nell’avventura: come sappiamo già dallo scorso livello, il Witcher è debole contro i sassi cosa che il mid-boss Torque non si lascerà sfuggire. E dopo una lunga serie di sassate e cornate, Geralt viene messo al tappeto dai boss Toruviel e Filavandrel. Fortunatamente la sua witcheraggine lo salva da una brutta fine e lo proietta diretto nel prossimo livello.

Yennefer la Maga: 700 punti XP

Aggiunta al roster, Yennefer la maga è il personaggio migliore per chi predilige gli attacchi a distanza e la magia in generale. In questo suo primo stage dovremo farla livellare un pochino contro i miniboss della stalla sbloccando subito l’abilità “teletrasporto ad cazzum” che poi col tempo verrà migliorata.

Meglio di Harry Potter, Yennefer viene notata subito dal boss della congrega magica che la prende nelle sue grazie anche se la manda a fare da parafulmine e a scrostare le anguille dalla vasca termale (succede tutto davvero). Yennefer però chiude la puntata aggiungendo all’inventario una bottiglia di fulmini e incrementando il rapporto con Istredd di ben 7 cuori su 10.

Ciri la Sperduta: 450 punti XP

Dopo quanto successo nello scorso livello, le sub-quest al Castello di Cintra e il minigame Aliossi sono bloccati e quindi Ciri corre nel bosco senza meta. Se avevate scelto questo personaggio per godervi tutto il ramo abilità regale mi dispiace deludervi, è bloccato pure quello. Però in cambio ottenete +100 punti di disprezzo dalla gente rifugiata nel bosco, + 100 punti puzza, la maschera di zozzo per viso e capelli e gli stivali del nano sudato.

Purtroppo nemmeno tutte queste bellissime cose dureranno, perché Niflgaard come sempre usa i trucchi, salta il livello vi raggiunge e vi costringe nuovamente a scappare.

Ranuncolo il Bardo: 800 punti XP

Altra aggiunta al roster, Ranuncolo il bardo è un personaggio adatto a chi predilige il ruolo di supporto. Grazie alla sua abilità “daiportamicontesonobravonondisturbo” riesce a farsi portare all’avventura insieme a Geralt. Purtroppo ogni volta che parla infligge un malus che fa sanguinare le orecchie, ma gli si vuole bene lo stesso.

Purtroppo non se la cava benissimo in combattimento e mentre usa l’abilità “individuazione” per capire che cosa ha colpito il witcher viene atterrato dalla stessa cosa. Si risveglia legato di fronte ai boss Filavandrel e Toruviel su cui però ha la meglio insieme al witcher. Mentre se ne va verso il prossimo livello usa l’abilità speciale “canto” per ripristinare i punti vitali della squadra:

Rutilia il Cavallo: 700 punti XP

Rutilia continua la sua silenziosa marcia al fianco del witcher. Affronta senza paura i luoghi più impervi e aumenta la statistica di resistenza quando Ranuncolo prova a toccarla. Mentre il witcher e il bardo prendono le botte, attende silente legata ad un albero che gli consente di meditare e potenziare la sua abilità preferita, il nitrito.

A fine stage è l’unica a non aver ricevuto danni quindi sblocca il trofeo correlato “Intoccabile” e trotta insieme al witcher verso il prossimo livello.

—PERSONAGGI NON GIOCABILI (NPC)—

I personaggi secondari di The Witcher la serie TV

Istredd l’archeologo: 350 punti XP

Uno di quegli NPC che sembra sia solo di contorno, senza dialoghi, tutto preso a spolverare elementi di gameplay come sassetti e vecchie ossa quando all’improvviso zacchete!!! Gli cade tra le braccia uno dei personaggi principali con cui innesca una romance sfuggendo alla sua programmazione da Soprammobiles-like.

Tissaia la Maga Suprema: 550 punti XP

Il capo della scuola di magia. Un NPC che sa tutto con centinaia di opzioni di dialogo e capace di sbloccare i nuovi livelli delle abilità magiche. Ma se per sbaglio non la stai a sentire e salti subito all’opzione di dialogo finale “Grazie, torno più tardi” ti spedisce a far levitare le roccette, uno dei minigame più noiosi dell’avventura.

Torque il Silvano: 300 punti XP

Il mid-boss del secondo stage, così bello che sembra uscito da Bloodborne. Oltre alla cornata, tra gli attacchi ha anche il micidiale lancio di pesanti palle di ferro che possono dimezzare o addirittura terminare i punti vita dei personaggi più deboli. Porta a casa una mezza vittoria sul Witcher lasciando poi spazio al vero boss di fine livello.

Toruviel e Filavandrel gli elfi: 400 punti XP

Boss di fine livello, mentre una lega e picchia gli eroi, l’altro li stordisce con l’abilità “Pappardella rancorosa infinita contro tutti”. Il witcher però lo manda saggiamente in c…orto rispondendo a tono, cosa che blocca anche gli attacchi della compagna assicurando la vittoria.

Maghe di contorno: 200 punti XP

Quegli NPC immancabili che fanno sentire il tuo personaggio sempre inadeguato e brutto. Sono più brave di te, sono più forti, sono migliori e poi finiscono nell’acquario trasformate in anguille.

Classifica extra: Mento a culo Lv 2

the witcher la classifica dei personaggi della serie tv

Torna anche la nostra classifica dei menti in questa serie TV dove per fare il casting era fondamentale avere un mento a culo o un mento abbastanza pronunciato. Qualcuno riuscirà a togliere Cavill dal podio? Scopriamolo:

  1. Geralt – Mento a culo delle profondità abissali
  2. Tissaia – Mento a culo magico astrale
  3. Yennefer – Mento a culo del dolore
  4. Istredd – Mento a culo deciso
  5. Ciri – Mento fangoso
  6. Ranuncolo – Mento canterino
  7. Rutilia – Mento al trotto
  8. Torque – Mento raro e intelligente
  9. Maghe di Contorno – Mento di contorno
  10. Toruviel e Filavandrel – Disprezzati anche dal mento

Anche per questo secondo episodio è tutto, ci vediamo nel terzo livello!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

I giochi (e non solo) più attesi del 2020

vampire the masquerade bloodlines 2 buona fase di sviluppo

Vampire the Masquerade – Bloodlines 2 è fuori dalla fase alpha