I meme? Secondo alcuni sono solo immaginette o tormentoni senza senso condivise sui social che al massimo ci strappano una risata. Ne siamo davvero sicuri? Eppure questa notte, dopo il Nintendo Direct abbiamo avuto la prova che non è esattamente così.

meme-su-sans-undertale
Un classico rielaborato in versione remastered. Sans incontra Peter Griffin.

Il meme di Sans, uno dei più famosi del web

Quello sul personaggio di Sans lo scheletro, dal videogioco indie del 2015 Undertale, è uno dei meme più virali e longevi dell’internet. Accostato alla traccia della colonna sonora Megalovania, ha contaminato l’intero web.

sans-fortnite-meme
Il render in tre dimensioni di Sans che balla il celebre balletto del videogioco Fortnite. Spesso anche accompagnato da una versione remixata di Megalovania.

Tra i più comuni possiamo ricordare quello del ballo di Fortnite, evoluto nella sua forma finale con questo splendido video capolavoro che ironizza sulla frase “Gamers rise up!” 

Persino la star del cinema Jack Black ha citato più volte la colonna sonora del personaggio sul suo canale YouTube. Un esempio lo troviamo in questo video nel minuto 0.35.

I fan di Super Smash Bros. vogliono Sans come personaggio giocabile

Dall’annuncio del Fighter Pass di Super Smash Bros. Ultimate è molto popolare il meme che vede lo scheletro incluso come DLC nel roster. I fan hanno iniziato a creare delle versioni “bootleg” di Sans attraverso i personaggi mii personalizzabili.

Sans-in-smash-in-una-versione-bootleg-del-mii-fighter
Esempio di una versione bootleg di Sans in Super Smash Bros.

C’è chi addirittura ha realizzato delle vere e proprie presentazioni Direct fake che annunciavano l’introduzione del personaggio come dlc giocabile. In corrispondenza di ogni Nintendo Direct, video di questo tipo spuntavano come funghi.

Sans arriva effettivamente su Smash come skin (ma nessuno ci crede)

Poi, nella giornata di ieri, è accaduto l’impensabile: durante una diretta video di approfondimento dedicata alle novità di Super Smash Bros. Ultimate, subito dopo il Direct, condotta da Mashiro Sakurai, il creatore del gioco, viene annunciato che Sans è disponibile come costume per il mii gunner a soli €0,80.

Sakurai-annuncia-il-costume-di-sans-per-smash
Sakurai annuncia il costume di Sans.

Inutile dire che chiunque non stesse seguendo lo stream non credeva a questa notizia, pensando che si trattasse dell’ennesimo meme joke. Io stesso che avevo chiuso tutto per dedicarmi alla stesura di questo fantastico articolo riepilogativo sul Direct, ho appurato la cosa in un modo paradossale, tramite quello che doveva essere lo scherzo di un mio amico. Che incredibile coincidenza!

A quanto pare il feedback dei meme è arrivato anche a Sakurai che nella trasmissione afferma che il personaggio “è stato molto richiesto”. Assieme al costume è disponibile anche una nuova versione remixata da Toby Fox stesso della track di Megalovania.

Perché Sans è stato inserito solo come skin?

Certo, molti si sono domandati come mai Sans non sia stato inserito direttamente come personaggio e ma come skin. Non ne sappiamo il motivo esatto ma possiamo immaginarlo.

Da sempre i personaggi di Super Smash Bros. provengono da giochi storici. Franchise con un gran numero di capitoli alle spalle. Undertale, oltre ad essere l’unico titolo indie ad avere un personaggio nel picchiaduro tripla A, avrebbe solamente un titolo (e mezzo) alle spalle.
La skin per il mii gunner è già di per sè un traguardo eccezionale. Considerando poi che è completa anche di una traccia è un onore ancora più grande per Toby Fox.

sans-in-smash-concept
Ecco un concept di come sarebbe potuto essere un effettivo personaggio (e non una skin del mii gunner) realizzato da un utente di Reddit.

L’incontro tra Toby Fox e Mashiro Sakurai

L’idea di inserire il personaggio come skin è nata da un incontro tra i due game designer, direttamente a casa di Sakurai. Ne parla in maniera divertente lo stesso Toby sul suo twitter.

Non sappiamo quanto il fattore “memetico” abbia influito su questo evento, di certo il successo mediatico del brand e la bravura del game designer, anche in ambito musicale, sono fuori discussione. Dopotutto nello stesso Direct abbiamo appurato che Toby Fox ha composto parte della colonna sonora di Little Town Hero, nuova ip di Games Freak (i creatori di Pokémon).

Ad ogni modo un meme che diventa reale è qualcosa di affascinante, non trovate?

 

Meme nei videogiochi? È già successo

Non è la prima volta che una cosa del genere succede nel mondo videoludico. Basti pensare alla maglietta di Sanic come dlc per Sonic Forces oppure alle tantissime skin inserite in Team Fortress 2. Un altro saga piena di references alla web colture è quella di Borderlands.

sonic-forces-maglietta-sanic
La t-shirt di Sanic in tutto il suo splendore. Con quel verde poi…

Non tutti sanno che nella versione americana di Zelda Triforce Heroes è presente una frase che fa riferimento al famosissimo meme del doge. Per qualche strano motivo è stata rimossa nella versione europea. Riferimenti al doge li troviamo anche in Watch Dogs, tra tantissimi altri meme.

zelda-triforce-heroes-riferimento-al-meme-del-doge
A sinistra il dialogo nella versione americana, a destra nella versione europea. Che ingiustizia, o meglio dire quale ingiustizia!

Un altro esempio è la rageface del “Forever Alone” in Deus Ex: Human Revolution ma credo che il primato per il numero di rage face presenti nel gioco vada a Guaca Melee e non so quanto sia onorevole come cosa vista la natura morta e ̶c̶r̶i̶n̶g̶e̶ di questo tipo di meme.

deus-ex-human-revolution-meme-forever-alone
Forever Alone in Deus Ex Human revolution. *Les oldes memes*

Ci sono tantissimi altri casi di meme di cui si fa riferimento nei videogiochi, di cui magari potrei parlarvi in un futuro video. Ad ogni modo nessun meme supera quanto avvenuto questa notte, non credete?

 

4.43/5 (7)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!