Nelle ultime settimane le immagini dell’Alaska e dell’Amazzonia in fiamme hanno sconvolto il mondo. Quello delll’inquinamento e del riscaldamento globale sono temi su cui si sta ponendo l’attenzione sempre di più ogni giorno, ma quali potrebbero essere i risultati finali se si continua a lasciar bruciare il nostro pianeta? Vi mostreremo in questo articolo 5 ipotetici scenari in cui l’umanità ha fallito miseramente.

5 giochi con ambientazione post-apocalittica

Fuel

Gioco di guida del 2009 sviluppato da Codemasters nella quale i piloti si affrontano in gare mozzafiato in un enorme deserto. In questa ambientazione l’inquinamento ha avuto la meglio facendo impazzire il clima di un ipotetico Nord America spopolandolo radicalmente. In un mondo che scarseggia di risore la benzina (da cui il nome del gioco) è l’unica moneta di scambio, proprio come in Mad Max.

Mutant Year Zero: Road to Eden

mutant

Prima ancora che l’umanità si desse il colpo di grazia lanciando le atomiche, la natura stava già tramando la sua vendetta inettando tutti con quella che fu chiamata Peste Rosssa, un morbo che provocava ecrescenze e sangue dalle orecchie. Coloro che sopravvissero si attaccano con fatica alla vita affidandosi ai Mutanti, esseri in grado di sopravvivere alle ostilità del mondo grazie alle loro capacità adattive. Il mondo presenta rigogliose foreste che col tempo hanno inghiottito ciò che rimaneva della nostra civiltà.

Fortnite

Vi sembrerà assurdo ma Fortnite è un gioco post-apocalittico: Quella che viene usata come espediente per restringere il campo nella modalità Battle Royale è in realtà una potentissima tempesta che ha spazzato via il 98% della popolazione mondiale. Uno scenario del genere è quasi ai limiti della fantascienza ma, ehy, se ne sentono così tante ormai!

RAD

rad

Nell’ultimo prodotto della Double Fine ci viene presentato unoo scenario in cui l’umanità non ha fallito una ma ben due volte nel contrastare la fine del mondo. Proprio per questo la terra è ridotta a un colabrodo con zone desertiche, foreste dai colori fluo e rimasugli di tecnologia anni ’80 popolata da mutanti orripilanti. Unica soluzione è mandare un ragazzino armato di mazza da baseball benedetto dai Guaritori per trovare provviste e cercare di far rinascere la flora locale.

Recensione

Frostpunk

frostpunk guida

In questo gestionale che pone il giocatore davanti a scelte difficili per la sopravvivenza, il mondo è condannato ad un eterno inverno dovuto da una catastrofe ambientale. Per poter avere qualche chance di sopravvivenza, l’umanità ha cominciato a cotruire le proprie città attorno ad enormi generatori. La gestione di questi avamposti sarà affidata completamente a voi, sarete dei dittatori o dei pacifisti nella lotta per la sopravvivenza?

Guida

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!