Pubblicato in: Speciali

Sette videogame moderni che omaggiano i giochi arcade

Il classico non tramonta mai. Il progresso tecnologico non ha fatto sparire del tutto l’amore per ciò che fu e che portò i videogiochi sulla bocca di tutti. Negli anni Ottanta, spopolavano le sale giochi in cui era possibile con un gettone (seee, uno) divertirsi interi pomeriggi con i classici generi da cabinato: shoot’em up, beat’em up, platform, sparatutto sui binari e tanti altri.

Il panorama indie non è sordo al richiamo dei nostalgici e, quindi, con pochi soldi, ma tante idee, spesso gli studi di sviluppo più piccoli riescono a proporre formule nuove pescando ed estrapolando dal classico. Molte altre volte, invece, gli sviluppatori vogliono semplicemente omaggiare i giochi arcade che tanto hanno fatto bene all’industria.

In questo articolo di retrogaming, vogliamo proporvi proprio sette videogiochi moderni che omaggiano i giochi arcade.

7 videogiochi che omaggiano gli arcade

198X

Un omaggio agli anni Ottanta e ai giochi per cabinato dell’epoca chiaro e diretto. 198X narra la storia di Kid che, oppresso da una vita poco stimolante, riesce a sentirsi davvero vivo solo quando entra in una sala giochi. Il titolo è diviso in cinque capitoli, ognuno caratterizzato da un gioco arcade dal titolo inventato, ma ispirato a giochi arcade reali. Possiamo cimentarci, ad esempio, in Beating Heart, un beat’em up alla Streets of Rage, battere ogni record in Out of the Void, uno sparatutto a scorrimento laterale, o scappare dal labirinto dell’RPG Kill Screen. Un titolo dal grosso impatto nostalgico, di cui potete leggere la nostra recensione per saperne di più.

Disponibile: PC

Nex Machina

La prontezza di riflessi dei ragazzini che scorrazzavano nelle sale giochi era messa a dura prova dagli shoot’em up, sparatutto in cui, solitamente, si pilotava una navicella in un ambientazione spaziale/sci-fi nel tentativo di farsi largo tra orde di astronavi grandi e piccole che sparavano contro di noi centinaia di proiettili luminosi e dalla traiettoria imprevedibile per farci esplodere. Poche vite a disposizione, come da tradizione, occhio allenato e mano ben salda sul joystick. Nex Machina è un titolo del 2017 che omaggia proprio questo tipo di videogioco, proponendo un’avventura sparatutto twin stick carica di emozioni, anche se forse un po’ breve.

Disponibile: PC, PS4

Katana Zero

Pubblicato da Devolver Digital, Katana Zero ci mette nei panni di un tizio vestito da ninja che uccide bersagli per conto del suo psicologo (che a sua volta avrebbe bisogno di uno psicologo), facendosi spazio tra decine e decine di nemici ben armati solo con la sua katana e la capacità di rallentare il tempo. Le meccaniche sono simili a quelle di Hotline Miami con una regola di base uguale per tutti: con un colpo uccidi, con un colpo sei morto. Le fonti di ispirazione sono i platform in stile “ninja game” alla Shinobi, anche se l’omaggio ai giochi arcade si denota maggiormente per l’estetica volutamente retro anni 80, le musiche e un mood generale che ci porta in quegli anni.

Disponibile: PC, Nintendo Switch

Mother Russia Bleeds

Uno dei giochi più cattivi che ci siano. Mother Russia Bleeds non lesina su scene cruente e politicamente scorrette, portando il giocatore in un contesto politico-sociale fatto di ingiustizie, repressioni e droga, tanta droga dagli effetti nefasti ma necessaria ai protagonisti per darsi forza e curare ogni ferita. Il design del gioco pubblicato da Devolver, è unico nel suo genere, un pugno nello stomaco nel vero senso della parola. Il gameplay invece è quello classico di un beat’em up da cabinato, nello stile di Double Dragon e Final Fight.

Disponibile: PC, PS4, Nintendo Switch

Blazing Chrome

La terra è sotto il dominio delle macchine, la popolazione è stata assoggettata ed è prossima all’estinzione, ma pochi temerari e agguerriti eroi cercano il riscatto affrontando i dominatori di ferro. Blazing Chrome mostra la sua natura da gioco arcade in modo spudorato, attraverso delle meccaniche da sparatutto a scorrimento molto simili a quelle di Contra e grazie a un’estetica che ricorda senza fare troppi sforzi la mitica serie di Metal Slug. Gioco di recente uscita, è un omaggio chiaro e tondo ai titoli per cabinato delle sale giochi.

Disponibile: PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch

Sine Mora Ex

Un altro tributo agli shoot’em up, Sine Mora Ex è un titolo frenetico e in cui stare fermi un secondo significa abbracciare la morte. Un bullet hell bello da vedere, divertente da giocare e con un livello di sfida degno del suo nome che vi catapulta negli anni 80 con uno schiocco di dita. La fonte di ispirazione è Gradius, ma attinge a piena mani anche a giochi dello stesso genere come Salamander e R-Type. Sine Mora Ex presenta due modalità, una storia e una arcade e proprio quest’ultima è quella più fedele ai giochi da sala.

Disponibile: PC, PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360, Nintendo Switch

Axiom Verge

Axiom Verge è un gioco di azione a scorrimento laterale in cui il giocatore controlla Trace, uno scienziato che, dopo aver subito una ferita paralizzante, si sveglia in un mondo antico e high-tech. Il gioco si concentra sull’azione e sull’esplorazione e offre oltre 60 oggetti e power-up. Il gameplay attinge a piene mani da giochi classici come Metroid, Contra, Blaster Master e Bionic Commando. Axiom Verge è stato sviluppato interamente da una singola persona, lo sviluppatore indipendente americano Thomas Happ che, secondo noi, di tempo in sala giochi ne ha passato davvero tanto.

Disponibile: PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch.

Questa è la nostra selezione di videogame moderni che omaggiano in modo più o meno diretto i giochi arcade. Diteci nei commenti quali di questi avete giocato e quali altri titoli vi hanno fatto viaggiare su una macchina del tempo, fino ad arrivare ai mitici anni ’80.

Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale. Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario. Appassionato di tutto ciò che sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa). Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage. La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato con successo quasi 600 titoli.

Disqus Comments Loading...
Share
Tags: Retrogaming

Recent Posts

I giochi più venduti del decennio? Grand Theft Auto V e tanti Call Of Duty

La classifica dei dieci giochi più venduti del decennio mostra ben sette titoli Activision e due titoli Rockstar Games

10 giochi mobile gratis e senza acquisti in App #1

Che bello, un gioco mobile gratis! Poi però ci sono nuovi livelli da acquistare, gemme e monete che solo giocando…

Horizon Zero Dawn arriva su PC (e forse non solo lui)

Horizon Zero Dawn ha rappresentato uno dei giochi-simbolo dell'evoluzione grafica del medium negli ultimi anni, e oggi diverse fonti battono…

[Guida] Dragon Ball Z: Kakarot | Come trovare le Sfere del Drago

In Dragon Ball Z: Kakarot non potevano mancare le sette Sfere del Drago. È possibile trovarle e, una volta fatto,…

Cyberpunk 2077: modalità multplayer dopo il 2021

A margine della notizia del rinvio a settembre del lancio di Cyberpunk 2077, informazioni interessanti sono giunte per quel che…

Fortnite capitolo 2: guida alle sfide palla 8 VS Palla in buca

Problemi a completare le sfide Palla 8 Vs Palla in buca di Fortnite capitolo 2? Niente paura e seguite le…