Siete amanti dei videogames rétro, come Space Invaders, e non sapete dove andare in vacanza? Allora perché non organizzare una vera e propria caccia al tesoro o, nello specifico, una caccia all’alieno? Forse non tutti sanno che uno street-artist francese, che si fa chiamare proprio Invader, ha sparso le sue opere in giro per il mondo. L’obiettivo della caccia al tesoro è trovare dei piccoli mosaici, affissi sui muri degli edifici, che raffigurano gli alieni del famoso videogioco degli anni ’80.

Space Invaders
Uno Space Invader tra le strade di Parigi

Nato e cresciuto a Parigi, Invader ha cominciato a lavorare su questo “progetto” a metà degli anni ’90 proprio nella sua città natale. Non a caso Parigi e altre città francesi (come Marsiglia, Montpellier, Bordeaux, ecc.) sono le città dove troviamo la maggiore concentrazione delle sue opere. Ma l’artista transalpino non si è fermato qui, prima ‘invadendo’ l’Europa e poi anche gli altri continenti. I suoi mosaici hanno trovato posto nelle strade di Roma, Berlino, Londra e anche in quelle di New York, Tokyo, San Paolo e Melbourne (solo per citarne alcune).

Space Invaders
Space Invaders nella Grande Mela

La tecnica con cui Invader crea le sue opere è molto semplice. I soggetti sono principalmente gli alieni del videogioco Space Invaders, ma spesso vengono affiancati anche da soggetti di altri vecchi videogiochi o da delle scritte. Questo perché le immagini del tempo erano molto poco dettagliate e la grafica a ‘pixelloni’ può essere paragonata al mosaico. Ogni tassello rappresenta proprio un pixel e nel loro insieme riescono a riprodurre fedelmente l’immagine del videogioco.

Lo stesso Invader ha poi svelato, in un’intervista, che la scelta della posizione dei suoi mosaici non è casuale. Generalmente sceglie posti molto frequentati, ma non disdegna le location nascoste se sono in tema col mosaico che vuole proporre. Addirittura, a Montpellier, la posizione delle opere sulla mappa forma a sua volta un alieno di Space Invaders.

Space Invaders
Alieni ai fori imperiali, Roma

In Italia Invader ci ha ‘invaso’ due volte, a Roma e a Ravenna. Se avete girato per la capitale vi sarà capitato di imbattervi in qualcuno di questi alieni, soprattutto se avete girato per Trastevere o vicino ai Fori Imperiali. Dovete sapere però che a Roma ci sono circa 70 opere di Invader. In questa mappa sono tutte segnalate e costantemente in aggiornamento. Una quarantina di opere, invece, sono sparse per il centro di Ravenna e potrete tracciarle in questa altra mappa.

Se volete fare caccia grossa e il vostro obiettivo e trovare tutti gli Invaders nel mondo, allora questo é il sito che fa per voi: space-invader.com. Qui troverete tutte le città dove sono le opere dell’artista parigino. Unica pecca, non avrete l’indicazione esatta di dove sono situate le opere ma solo delle foto che vi potranno dare delle indicazioni di massima sulla loro ubicazione.

Allora buon viaggio e buona caccia… ops, ci siamo dimenticati di dirvi che uno di questi alieni può essere un po’ inaccessibile e ve lo abbuoniamo, visto che si trova a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, la ISS.

Space Invaders
Un alieno nella Stazione Spaziale Internazionale, ISS

Torna alla Homapage