KeyWe, du kiwi is megl che uan | Recensione PC

keywe copertina

Finalmente è arrivato settembre, ci lasciamo alle spalle le torride giornate estive per tornare alle nostre routine pieni di nuove energie dopo un meritato periodo di ferie. Ma sapete chi invece non sono mai andati in vacanza? Le poste neozelandesi.

Qualche tempo fa vi avevamo parlato della demo di KeyWe, titolo cooperativo sviluppato da Stonewheat & Sons, e finalmente abbiamo potuto vestire di nuovo le penne di Jeff e Debra per un’esperienza completa del titolo.

Un ufficio a conduzione animale

keywe casuario
I casuari non resistono alle caramelle!

Al Bungalow Basin Telepost c’è sempre un gran movimento tra polpi che smistano la posta, enormi casuari che consegnano la corrispondenza ma soprattutto due piccoli ma attenti kiwi che dirigono i lavori saltellando per tutto l’uffico. Jeff e Debra sono i due protagonisti controllabili dai giocatori, ma come fa uno degli uccelli più particolari del mondo a gestire un ufficio postale senza nemmeno poter volare?
Per chi non lo sapesse il kiwi è naturalmente predisposto al lavoro nelle poste.

Secondo gli studi del noto studioso di studi sugli animali Frank O. Bohl, è stato dimostrato infatti come l’evoluzione dell’ Apteryx Australis, meglio noto come Kiwi Bruno o Kiwi Australe abbia portato l’animale ad adattarsi all’ambiente postale: ha becco lungo e sottile per raccogliere le lettere e trasportarle delicatamente, un sedere paffuto con cui attaccare francobolli e adesivi, un cinguettio stridulo per farsi sentire in tutto l’ufficio ed infine delle dimensioni minute per infilarsi agilmente nei tubi della posta pneumatica.
Grazie a queste meraviglie evoluzionistiche il kiwi riesce a portare a termini anche i turni di lavoro più indaffarati.

Il “more of the same” che non stufa

In KeyWe vivremo le avventure del Bungalow Basin Telepost spalmate in tutto l’anno con 12 livelli per ogni stagione per un totale di 48 livelli principali.

I diversi livelli proporranno le cinque tipologie di minigiochi ma aggiungendo ma inserendo di volta in volta elementi sempre nuovi legati alla stagione o a “incidenti” di percorso che ne stravolgono i pattern rendendo così i puzzle sempre più complessi e la coordinazione sempre più ferrata. Ci troveremo quindi a scrivere con il telegrafo durante una tempesta che sovraccaricherà i sistemi, o imballare merci in un magazzino infestato da insetti dispettosi o trascrivere i messaggi mentre i casuari fanno dolcetto o scherzetto.

keywe telegrafo con rampicanti
Oh no i rampicanti hanno bloccato tutto!

Come se le follie stagionali non bastassero si aggiungono anche dei turni straordinari che ci permetteranno di vivere altri ambienti dell’ufficio postale come il magazzino del pluriball dove dovremo far scoppiare quante più bolle possibile oppure uscire ad accompagnare i casuari nel loro giro di consegne.

Naturalmente dopo ogni turno, in base ai punteggi o ai tempi ottenuti , riceveremo come paga dei francobolli con cui poter sbloccare nuovi accessori per Jeff e Debra come cappelli, zaini, skin, occhiali e piumaggi.
A differenza della demo, naturalmente, la mole di oggetti acquistabili e collezionabili è sicuramente maggiore aggiungendo anche premi segreti che si possono sbloccare solamente con determinati elementi nascosti all’interno dei vari livelli. Inoltre sarà ppossibile sbloccare anche accessori rigiocando più volte i turni straordinari che di tanto in tanto forniranno ulteriori francobolli bonus.

Ogni stagione sarà introdotta da tenerissime cinematic che potrete rivedere nella vostra collezione.

Da soli o in compagnia

keywe bolle
Questo è il paradiso!

Nonostante KeyWe sia pensato per essere giocato in due è possibile affrontare i livelli anche in silge player utilizzando la funzione hot swap per cambiare al volo tra Jeff e Debra o Dual Weild con la quale sarà possibile controllare entrambi dividendo la tastiera o il pad in due. Anche se la modalità Dual Wield è segnata come giocatore singolo, può essere anche utilizzata da due giocatori in mancanza di hardware dando quindi quel tocco anni ’90 al multiplayer locale. C’è però da dire che giocato in solo è davvero noioso e risulta difficile giostrarsi tra i due volatili.

Se i vostri amici non sono a portata di divano non temete perché potrete creare stanze private per giocare anche online e portare insieme a termine un altro turno di lavoro.

Che giochiate da soli o in compagnia i comandi di questo titolo sono semplici ed immediati lasciando spazio al gameplay e alla comunicazione tra i giocatori.

KeyWe Halloween
Mi ricorda il film “L’alba dei morti contribuenti”.

In conclusione:

KeyWe è un gioco colorato e divertente dal comparto artistico che punta tutto sulla pucciosità del character design (e per rendere puccioso un casuario bisogna essere bravi) e sulle musiche rilassanti. Come ci aspettavamo dalla demo il gameplay non si discosta troppo da altri collaborativi simili come Overcooked e Moving out, ma questo tratto non ne fa un difetto anzi consolida ancora la forza di un genere che non prende troppo sul serio e si pone come unico obbiettivo quello di far passare ai giocatori qualche ora in compagnia tra risate e buffi personaggi. Basando la maggior parte del suo gameplay sullo spelling può essere un ottimo titolo per i più piccoli da giocare con i genitori. Insomma le aspettative create dalla demo non sono state deluse, anzi, siamo rimasti più che contenti del prodotto finale e piacevolmente sorpresi nel vedere una localizzazione completa nella nostra lingua, nonostante fosse nascosta nelle opzioni. Non ci resta ora che sperare in un sequel ambientato nel nostro paese tra nutrie e cinghiali.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Diego Del Buono

Classe 1992 Studente di lingue cresciuto a pane e videogames, dalla Super Nintendo a tutta gamma Playstation. Nel 2007, scoperto l'online gaming con World of Warcraft, il suo interesse per il mercato videoludico è cresciuto a dismisura. Il suo sogno è di trasformare la sua passione per i videogames in un lavoro.

Proprio parlando di WoW, spesso lo troverete su Twitch con il suo canale Ilvecchiojameson.

star wars: knights of old republic remake, star wars: knights of old republic, Star wars videogiochi, star wars: knights of old republic remake PlayStation 5 showcase 2021

Sì, Star Wars: Knights of Old Republic avrà un remake

opinione sullo showcase di sony

Lo showcase di Sony ci fa capire che la next gen arriverà in ritardo