Tiny Room Stories: Town Mystery | Recensione mobile (Android)

recensione tiny room stories town mystery per android

Il panorama dei punta e clicca su mobile è molto ampio, tra avventure di stampo classico e giochi a oggetti nascosti. Una piacevole sorpresa, in tal senso, su Android è rappresentata da Tiny Room Stories: Town Mystery, titolo sviluppato da Kiary Games, la cui prima stagione è disponibile gratuitamente su Google Play.

Tiny Room è un’avventura grafica a episodi che ci vede vestire i panni di un giovane detective che si reca nella cittadina di Redcliff dopo essere stato contattato dal padre, in cerca del suo aiuto. Arrivati sul posto, però, ci rendiamo conto che in paese non c’è nessuno, le strade sono deserte e nelle abitazioni non c’è anima viva.

Sta a noi capire cosa sia successo in città e soprattutto cosa c’entri nostro padre in tutto questo. Il videogioco si snoda in sei episodi ambientati in diversi luoghi della piccola cittadina, in cui sarà nostro compito cercare indizi e risolvere intricati puzzle per avanzare nella storia.

Come in un classico punta e clicca, l’attività principale del titolo sarà raccogliere oggetti da raggruppare in un inventario, usarli nei punti giusti e risolvere enigmi di varia natura. Ogni location è strutturata come una piccola stanza che non viene mostrata nella sua interezza ed è proprio qui che troviamo la caratteristica peculiare che rende Tiny Room Stories gradevole da giocare e appagante per i cercatori di misteri: la possibilità di ruotare le stanze a piacimento per cercare dettagli nascosti.

Passando il dito sullo schermo da destra verso sinistra e viceversa, ci sarà consentito guardare gli ambienti da angolazioni diverse per rivelare oggetti prima invisibili o zone della stanza che a una prima occhiata potrebbero esserci sfuggite. In Tiny Room è necessario fare attenzione alla disposizione di scaffali, poltrone, tavoli, librerie, perché cambiando punto di vista potrebbero nascondere codici, segreti, simboli e quant’altro.

Le ambientazioni sono più complesse di quanto possano sembrare di primo acchito e spesso può capitare di non riuscire a capire come proseguire perché ci si è dimenticati di guardare una stanza da un’angolazione diversa. I puzzle, da par loro, sono in grado di stuzzicare l’ingegno anche dei giocatori più incalliti di punta e clicca, senza però spaventare quelli meno avvezzi al genere. Non si raggiungono mai livelli di difficoltà frustranti.

L’atmosfera generale da thriller è ben ricreata anche se il sonoro avrebbe potuto enfatizzarla di più con musiche maggiormente presenti e coerenti con la storia, purtroppo non sempre accade. In linea generale, siamo di fronte comunque a un buonissimo titolo punta e clicca che ha dalla sua un’originale modalità di investigazione.

La prima stagione di Tiny Room Stories: Town Mystery è disponibile gratis, la seconda può essere sbloccata acquistando il pass stagionale al prezzo di 2,29€, mentre una terza stagione verrà rilasciata nel 2020.

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

chitarra creata con i bastoncini dei lecca lecca

Fan crea una chitarra di Super Mario World con 10.000 bastoncini di lecca-lecca

La guida completa alle armature migliori di ogni scuola di The Witcher 3

The Witcher 3: Dove trovare i set di armatura di ogni scuola e come potenziarli