Da pochi giorni è disponibile su Nintendo Switch, Senran Kagura Peach Ball, il nuovo spin-off a tema pinball della famosa serie nipponica. Per chi ha avuto modo di guardare le varie serie animate dedicate o giocare ai videogiochi precedentemente usciti, questo nuovo capitolo potrebbe essere una bella e rilassante novità da godersi sotto l’ombrellone.

 

In cosa consiste la serie Senran Kagura?

Si può riassumere tutto in una parola: fanservice. Sia le serie animate che i videogiochi sono tutti incentrati sulle figure procaci delle protagoniste che, a suon di combattimenti di vario genere, donano agli spettatori/giocatori scenari sexy e divertenti che si concludono spesso con le ragazze totalmente svestiste (ma sempre “censurate”, rendendo il gioco adatto anche a chi non è maggiorenne). In generale la serie non è, di solito, indirizzata ad un pubblico adulto poiché le dinamiche, per quanto sensuali, sono elaborate in chiave spassosa e leggera.

senran kagura

Trama ne abbiamo?

Come un po’ tutti i giochi il cui scopo principale è deliziare il giocatore con il proprio fanservice, la trama lascia molto a desiderare, e Peach Ball non fa eccezione. La vicenda si svolge in una sala giochi, luogo di lavoro di una delle protagoniste, ma fin da subito ci rendiamo conto di come la storia sia poco realistica nel momento in cui una delle ragazze, andando al bagno, si ritrova contagiata da una strana sfera che la tramuta in un animale. Questo contagio si estenderà a quasi tutte le ragazze del gruppo e le poche rimaste umane dovranno sfidarle una ad una per farle tornare alla normalità. Queste trasformazioni sono in realtà rivisitate in chiave sexy, le ragazze infatti conservano il loro aspetto umano ma la metamorfosi avverrà solo ed unicamente per i vestiti: c’è chi si vestirà da coniglietta e chi da orso, ma sempre in modo provocante.

 

Come si svolge il gioco?

Come avrete già letto si tratta di un vero e proprio gioco pinball, chi di noi non ha mai giocato in sala giochi ad un flipper? Senran Kagura Peach Ball segue lo stesse principio. Dovrete semplicemente cercare con la pallina di centrare la ragazza quante più volte possibile fino ad accumulare punti Peach Point per sbloccare determinati mini game (sempre a tema pinball) chiamati Sexy Challenge e raggiungere il punteggio per poter vincere la partita.

senran kagura

Lo scenario è molto simile per ogni protagonista, pieno di luci e colori e caratterizzato in modo dettagliato a livello grafico, lo svolgimento è però sempre lo stesso ed i mini giochi, nonostante la varietà, si ripetono per quasi ogni stage. Si hanno a disposizione vari tipi di palline (una per ogni ragazza) che variano di peso e velocità, ciò rende le varie protagoniste più o meno adatte al tipo di stage selezionato.

La cosa che rende questo pinball in perfetto stile Senran Kagura è che le ragazze saranno, per tutta la durata della partita, sedute in modo sexy e ogni volta che le colpirete emetteranno gridolini, che scritto così potrebbe suonare come un gioco un po’ spinto nonostante il peg sia 16, ma vi posso assicurare che il peggio deve ancora arrivare.

Una volta guadagnati i punti necessari per vincere la partita si sbloccherà il mini gioco finale in cui si deve colpire con una doppia pallina la ragazza in questione, ma stavolta invece di giocare in un ambiente spazioso vi troverete letteralmente a ridosso della protagonista e colpirete un solo specifico punto del suo corpo (seno o sedere) fino a quando le esploderanno, letteralmente, i vestiti che indossa. Finalmente dopo questo la ragazza può tornare alla sua umanità.

senran kagura

Contenuti extra

Il gioco nella sua estrema semplicità presenta anche una sezione chiamata Dressing Room dove si possono cambiare gli abiti alle ragazze, ma anche personalizzarle in vario modo cambiando il colore dei capelli e i vari accessori che indossano. La personalizzazione è un aspetto molto carino presente in questo capitolo, ma una volta provate le varie combinazioni estetiche c’è ben poco da fare. Un’ altra sezione presente nella Dressing Room dà la possibilità di poter sparare dell’acqua o palpare la shinobi in questione come più vorrete, che farà caricare un cuore affianco se la ragazza avrà gradito le vostre premure. Questa feature è tipica dei giochi della serie anche se potrebbe risultare alquanto eccessiva per chi non è avvezzo a Senran Kagura.

 

Lati negativi?

Anche se il gioco si presenta in modo accattivante e curato a livello grafico, non è esente da lati negativi. A cominciare dalla trama, praticamente inesistente, ma su questo punto potremmo facilmente passare sopra visto che la maggior parte dei giochi del genere hanno la stessa problematica (ma dopotutto chi sceglie un gioco come Senran Kagura per la trama?).

senran kagura

Lato invece per me abbastanza deludente è la ripetitività: non mi aspettavo di certo un pinball originale e che non stufasse a lungo andare, ma anche i mini giochi e le dinamiche complessive del gioco sono tutte uguali e ripetitive e non spronano il giocatore a ripetere l’esperienza più volte.

Ho trovato inoltre le alette del flipper poco reattive ed è molto difficoltoso riuscire a colpire determinati punti dello stage, specialmente se scegliete una delle palline più pesanti.

Può essere, a mio avviso, un ottimo gioco senza troppe aspettative, piacevole da vedere e da giocare magari in una mezz’ora libera della propria giornata, o sotto l’ombrellone quando non si ha voglia di cimentarsi con qualcosa di troppo impegnativo, e ovviamente se siete grandi fan della serie e non volete perdervi nemmeno un capitolo ad essa dedicato.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!