Siegecraft Commander, ultimo lavoro del franchise Siegecraft di Blowfish Studios, è da poche settimane disponibile anche su Nintendo Switch. Per chi non conoscesse la saga si tratta di un videogioco strategico in tempo reale. Il gioco non è disponibile in italiano, ma i menu e il tutorial sono facilmente comprensibili anche per chi non è un asso in inglese. 

In cosa consiste Siegecraft Commander?

Il menu principale da la possibilità di scegliere tra tre diverse opzioni: Campaign, Multiplayer e Commander. Se non siete abituati a questa tipologia di gioco è altamente consigliabile, dopo il tutorial, proseguire con la campagna per imparare tutti i segreti e le migliori strategie per battere i nemici. Di per sé il gioco è molto semplice sulla carta ma non nella pratica: dopo il tutorial ci si rende subito conto di come non sia così facile abbattere i nemici, posizionare e costruire le vostri torri, attaccare prima di essere attaccati. 

Siegecraft Commander tutte le modalità

Costruire gli edifici che ci servono per portare avanti la nostra offensiva è lo scopo principale del gioco: edificare torri, armerie ed i più svariati edifici ci da la possibilità attaccare il nemico con tutta la nostra forza. Come fare? Semplicemente “sparando” letteralmente l’edificio che vogliamo costruire in un punto della mappa a nostra scelta. Come potrete intuire, le dinamiche del gioco sono molto semplici (costruire e sparare), ma nella realtà il gioco ci riserva parecchie difficoltà. 

Modalità Single player: assolutamente necessaria

Sappiamo bene come ormai la maggior parte dei videogiocatori voglia dedicarsi al comparto multiplayer dei giochi, ma in questo caso, è assolutamente fondamentale padroneggiare alla perfezione la modalità storia per imparare a posizionare bene le nostri torri e diventare veloci nel costruire e sparare agli avversari.

I nostri nemici non ci lasciano, ovviamente, il tempo di calcolare il punto più consono per i nostri edifici, né il tempo di attaccare in tranquillità, essendo in tempo reale. Solo la pratica continua può dar modo al giocatore di imparare a padroneggiare al meglio le proprie armi.

Siegecraft Commander menù costruzione

Creare tanti collegamenti tra le nostri torri è importantissimo per vincere gli scontri: abbiamo modo di far letteralmente saltare in aria un’intera “fila” di torri nemiche aggiudicandoci la vittoria in pochi turni, ma se non stiamo attenti durante la fase di edificazione anche il nemico può fare altrettanto. Creare una fitta rete di torri ci permette sia di aver maggiori possibilità offensive con i nostri cannoni, sia maggiori probabilità di sopravvivere ad un attacco grazie ai tanti collegamenti che proteggeranno il nucleo della nostra base.

Grafica e musiche

Il gioco non possiede una colonna sonora che colpisce, ma la modalità storia è arricchita da un libro al cui interno si trovano alcuni personaggi che parleranno (in inglese ovviamente), movimentando un minimo la storia, altrimenti estremamente statica.

La grafica si presenta molto carina e curata: le mappe sono realizzate in modo semplice, così come le torri ed i vari meccanismi che ci permetteranno di costruire ed attaccare, a differenza dei personaggi che appariranno qui e là nei dialoghi, che saranno caratterizzati da una grafica cartoonesca e tondeggiante. È molto soggettivo giudicare l’aspetto estetico di una grafica, ma a mio avviso risulta molto piacevole e carina, specialmente per la tipologia di gioco.

Considerazioni finali

Il gioco può risultare estremamente snervante,  principalmente a causa della sua componente in tempo reale. Chi non è avvezzo a questa tipologia di giochi avrà parecchie difficoltà ad ambientarsi e a comprendere a dovere il giusto modo per avventurarsi in Siegecraft Commander. Inoltre, il gioco non offre una storia (almeno nella modalità single player) che riesca ad affascinare e a catturare l’attenzione, rendendolo piuttosto piatto per trama e contenuti. Le dinamiche sono comunque piuttosto lente e macchinose, dovendo per ogni azione passare nel menu, selezionare e mirare al punto stabilito. 

Data l’impostazione generale del gioco, Siegecraft Commander si presta meglio ad essere giocato su smartphone o tablet, poter toccare con le dita (o con un mouse) e direzionare in modo molto più efficace e veloce è indispensabile in un gioco di questo tipo. Un gioco che non grida al miracolo, ma che possiede diversi aspetti originali ed interessanti in un mercato ormai saturo. Potete trovare Siegecraft Commander nel Nintendo shop per 19.99€.

 

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!